Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger

condividi
commenti
Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger
Di:
06 apr 2019, 12:29

A MotorLand il pilota del team Kallio conquista la sua prima partenza al palo e regala un risultato storico all’Austria. Dietro di lui, prima fila monopolizzata dal team BARDAHL, con Federico Caricasulo e Randy Krummenacher in seconda e terza posizione rispettivamente. Cluzel è quarto.

Sulla pista finalmente asciutta, i piloti del Mondiale Supersport si sono dati battaglia per delineare la griglia di partenza del Round di Aragon sul tracciato di MotorLand. Ad avere la meglio è Thomas Gradinger, che conquista la sua prima Superpole e regala all’Austria uno storico risultato: è infatti il primo pilota austriaco ad ottenere la pole position in Supersport. Alle spalle del giovane pilota del team Kallio troviamo le due Yamaha del team BARDAHL Evan Bros, il nostro Federico Caricasulo scatterà dalla seconda casella e accusa 1 decimi di ritardo dal poleman, mentre chiude la prima fila Randy Krummenacher, terzo a 2 decimi.

La qualifica è stata combattuta ed i primi sette piloti sono racchiusi in mezzo secondo, la gara dunque si preannuncia tutt’altro che scontata. Jules Cluzel aprirà la seconda fila, dopo aver conquistato il quarto crono nella Superpole. Il leader del campionato cercherà di rimontare in gara dopo una qualifica in cui è rimasto fuori dalle prime tre posizioni, a 389 millesimi da Gradinger. Al suo fianco scatterà Isaac Viñales, in sella all’altra R6 del team Kallio. 

Leggi anche:

Dopo il primo tempo del venerdì di libere, Raffaele De Rosa rimane più attardato e non riesce ad andare oltre alla sesta posizione. Il pilota partenopeo rappresenta ancora una volta la rottura del plotone Yamaha e precede Lucas Mahias, in sella alla Kawasaki del team Puccetti. Il francese è settimo a 4 decimi dal poleman e continua ad arrancare. Dietro di lui troviamo il connazionale Corentin Perolari, ottavo e primo pilota ad accusare un distacco importante, ben 8 decimi.

Chiudono la top 10 Hikari Okubo e Hans Soomer, nono e decimo rispettivamente. L’estone fa da rappresentante di Honda, l’unica tra le prime dieci posizioni. Undicesimo tempo per Ayrton Badovini, che precede Hector Barbera, apparso più in difficoltà ad Aragon e solo dodicesimo. Molto attardati anche Federico Fuligni e Loris Cresson, l’italiano in sella alla MV Agusta è quattordicesimo, mentre il belga scatterà dalla diciassettesima casella, pagando più di due secondi di ritardo dal compagno di squadra e detentore della Superpole.

Articolo successivo
SSP, Aragon, Libere 1-2: De Rosa beffa le Yamaha e comanda le libere

Articolo precedente

SSP, Aragon, Libere 1-2: De Rosa beffa le Yamaha e comanda le libere

Articolo successivo

Supersport, Aragon: Krummenacher vince e torna in vetta alla classifica

Supersport, Aragon: Krummenacher vince e torna in vetta alla classifica
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Supersport
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie