WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
59 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
WRC
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni
18 set
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
2 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
Moto3
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
Moto2
07 ago
Evento concluso
G
Spielberg
14 ago
IndyCar
07 ago
Postponed
21 ago
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
FIA F3
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
FIA F2
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
27 ago
Prossimo evento tra
16 giorni
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
3 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
31 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
24 giorni

Supersport, Aragon: Krummenacher vince e torna in vetta alla classifica

condividi
commenti
Supersport, Aragon: Krummenacher vince e torna in vetta alla classifica
Di:
7 apr 2019, 11:08

Lo svizzero del team BARDAHL conquista la seconda vittoria stagionale dopo una grande lotta con Raffaele De Rosa, secondo a 94 millesimi. Terzo gradino del podio per Caricasulo, anche lui protagonista della battaglia per il successo. Quarto Gradinger.

MotorLand Aragon è stato teatro di una gara della Supersport ricca di sorpassi e lotte che hanno lasciato con il fiato sospeso fino al traguardo, dove a spuntarla è stato Randy Krummenacher. Lo svizzero del team BARDAHL Evan Bros si è imposto nel finale dopo una grande battaglia con Raffaele De Rosa e Federico Caricasulo, sul podio con lui in seconda e terza posizione rispettivamente. Chiude in quarta posizione Thomas Gradinger, partito dalla pole ed in lotta per la vittoria fino alle ultime fasi di gara.

Al semaforo è Caricasulo ad ottenere lo spunto migliore, va così al comando e prova a fare il vuoto, ma il poleman Gradinger non lo lascia fuggire e gli resta vicino. Parte male invece Krummenacher, che resta quarto ed è costretto a recuperare il terreno perso a vantaggio dei suoi avversari. L’austriaco del team Kallio continua a tenere il gran ritmo del leader della gara ed i due davanti prendono un margine importante sugli inseguitori, arrivando ad oltre un secondo di vantaggio su Krummenacher, che inizia la sua rimonta. Inizia a guadagnare posizioni anche Raffaele De Rosa e ben presto i due si riavvicinano al duo di testa. 

Leggi anche:

Lo svizzero del team BARDAHL ed il partenopeo di MV Agusta riescono a riagganciare Caricasulo, ancora leader ma insidiato da Gradinger, che nel frattempo ha tentato l’attacco. Quello che fino a sette giri dal termine era un duo, diventa ben preso un quartetto in lotta per la prima posizione. Caricasulo guida il gruppo e cerca di tenere a bada gli arrembanti avversari, che battagliano scambiandosi posizioni grazie anche ai giochi di scia favoriti dal lungo rettilineo di MotorLand.

Tra errori, sorpassi e manovre al limite, è Krummenacher ad effettuare il sorpasso vincente per andare a vincere, con solamente 94 millesimi di vantaggio su Raffaele De Rosa. Il pilota di Napoli dà una grande prova di forza e porta la MV Agusta in seconda posizione, conquistando il primo podio stagionale. Deve accontentarsi del terzo posto Federico Caricasulo, che viene beffato dopo essere stato in testa per gran parte della gara.

Chi invece paga un po’ inesperienza e pressione è Thomas Gradinger, che aveva preso il comando della gara nelle fasi finali, salvo poi commettere un errore che lo porta a tagliare il traguardo in quarta posizione. L’austriaco precede Jules Cluzel, quinto e autore di una gara anonima in solitaria. Il francese perde così la leadership a favore di Krummenacher.

Sesto al traguardo è Corentin Perolari, che riesce a tenere a bada gli attacchi delle due Kawasaki di Lucas Mahias e Hikari Okubo, settimo e ottavo rispettivamente. Chiudono la top 10 Kyle Smith, nono, e Isaac Vinales, decimo e autore di un lungo nelle fasi iniziali di gara che lo condizionano fino al traguardo.

Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger

Articolo precedente

Supersport, Aragon: prima Superpole per Gradinger

Articolo successivo

Clamoroso ad Aragon: la moto di Hector Barbera sparisce dal box!

Clamoroso ad Aragon: la moto di Hector Barbera sparisce dal box!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Supersport
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio