Buriram, Libere 1: PJ Jacobsen "inaugura" il weekend

Buriram, Libere 1: PJ Jacobsen "inaugura" il weekend

Ottimo inizio dello statunitense, che precede Smith e Sofuoglu. Problemi per Cluzel, Zanetti miglior italiano

Il compito di "inaugurare" il nuovo Chang International Circuit è spettato ai protagonisti del Mondiale Supersport in questo secondo appuntamento stagionale legato al Mondiale Superbike. E il fatto di trovarsi di fronte ad una pista inedita per tutti a dato vita ad una classifica con alcune sorprese.

A realizzare la miglior prestazione nel primo turno di libere, per esempio, è stato lo statunitense PJ Jacobsen, che con la sua Kawasaki ha girato in 1'38"592, precedendo di 260 millesimi un'altra sorpresa come il britannico Kyle Smith. Va ricordato comunque che quest'ultimo ha ereditato la Honda CBR600RR del campione in carica Michael van der Mark, quindi va considerato una sorpresa fino ad un certo punto.

Terzo tempo poi per il pluricampione Kenan Sofuoglu, che con la sua ZX-6R della Kawasaki Puccetti Racing non ci ha messo molto ad adattarsi al tracciato thailandese, risultando l'ultimo capace di infrangere il muro dell'1'39".

Quarta piazza per l'idolo locale Ratthapark Wilairot, che con la Honda targata Core Motorsport ha preceduto il migliore dei ragazzi di casa nostra, ovvero Lorenzo Zanetti in sella alla MV Agusta. Sono diversi però i ragazzi di casa nostra nelle posizioni di vertice: per esempio il campione della Stock 600, Marco Faccani, occupa l'ottava piazza, mentre Roberto Rolfo è decimo, subito davanti ad Alex Baldolini.

Più indieto Riccardo Russo e Fabio Menghi, che si trovano a cavallo della conclusione della zona punti, ma è stata una sessione travagliata anche per il leader della classifica iridata Jules Cluzel: la sua MV Agusta ha patito un problema tecnico dopo appena 4 giri e quindi il francese si è trovato relegato al 17esimo posto, ma soprattutto non ha avuto modo di trovare il feeling con la pista.

Il quadro dei nostri si completa poi con il 19esimo tempo di Alessandro Nocco, che è seguito a ruota da Christian Gamarino. Da segnalare anche l'unica caduta del turno, che ha avuto per protagonista il pilota locale Chalermpol Polamai, fortunatamente senza particolari conseguenze.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supersport
Piloti Kenan Sofuoglu , Patrick Jacobsen , Kyle Smith
Articolo di tipo Ultime notizie