Donington, Libere 1 e 2: sul bagnato inglese la spunta Caricasulo

condividi
commenti
Donington, Libere 1 e 2: sul bagnato inglese la spunta Caricasulo
Lorenzo Moro
Di: Lorenzo Moro
25 mag 2018, 15:19

Il pilota italiano della Yamaha è stato il più veloce con la pista resa scivolosa dalla pioggia, ma il compagno di squadra Mahias è distanziato di soli 19 millesimi ed anche l'altra R6 di Cluzel è vicinissima.

A Donington Park questo weekend, in seno alla gara della Superbike, andrà in scena anche quella della Supersport con i piloti di questa spettacolare serie pronti a darsi battaglia sull'umido asfalto inglese.

In vista delle qualifiche di domani e della gara di Domenica, si sono concluse oggi le prove libere della Supersport, con il pilota della Yamaha R6 Federico Caricasulo in testa davanti a tutti. Il giovane italiano è riuscito a spuntarla sui suoi diretti avversari facendo segnare il best lap della giornata in 1'31"587 proprio sul finire della seconda sessione. Sessione che, come al solito nella supersport, è stata caratterizzata da una sfida, giro dopo giro, tra i "soliti" cinque piloti di testa, tutti e cinque in sella alla Yamaha R6. Dietro quindi a Caricasulo abbiamo, in serie, Lucas Mahias (+0"019), Jules Cluzel (+0"028), Sandro Cortese (+0"341) ed infine lo svizzero Randy Krummenacher (+0"467).

Come al solito questi cinque piloti hanno dominato la classifica e, dopo lo spettacolo di Imola, promettono battaglie al cardiopalma anche qua a Donington. Tutt'altra storia per gli altri piloti, staccati da quintetto di testa da intervalli notevoli. Il primo di "tutti gli altri" è De Rosa su MV Agusta (+1"030) davanti al compagno di squadra (evidentemente a suo agio su questo tracciato dopo i deludenti risultati ottenuti finora) Ayrton Badovini a +1"144 dalla vetta.

A seguire tutti gli altri con distacchi via via più ampi, da segnalare la 15esima posizione di Anthony West che stamane, durante la prima sessione sotto la pioggia era riuscito a stare vicino ai primi ma che poi è affondato nella classifica accusando un ritardo di due secondi e due decimi e la nona posizione di Sheridan Morais, sostituto di Kenan Sofuoglu in sella alla Kawasaki Ninja 600.

Nel corso delle due sessioni abbiamo visto parecchi fuoripista e alcune cadute, alcune delle quali spettacolari, come quella di Kyle Smith, buttato a terra dalla propria moto dopo aver sparatodelle lunghe fiamme dallo scarico. Hanno assaggiato, rialzandosi senza conseguenze, l'umida terra inglese anche Mahias, Badovini, Krummenacher, Lathi, Vickers, Morais, Iturrioz, Morais e Hartog.

Di seguito i risultati delle due libere:

Supersport Donington - Libere 1 e 2 - Risultati

Prossimo articolo Supersport

Su questo articolo

Serie Supersport
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Prove libere