Andrea Antonelli: è già passato un anno

Andrea Antonelli: è già passato un anno

Il 21 luglio del 2013 il pilota italiano moriva in un terribile incidente avvenuto al Moscow Raceway

E' già passato un anno. Era il 21 luglio del 2013 quando il Mondiale Supersport ha perso uno dei suoi protagonisti al Moscow Raceway in un tragico incidente avvenuto sotto ad una pioggia torrenziale nelle fasi iniziali della corsa. Un incidente che si è portato via Andrea Antonelli, un ragazzo di 25 anni che inseguiva il suo sogno in sella ad una Kawasaki del Team ParkinGo.

Quella di Mosca poteva essere la grande occasione dello "Squalo", soprannome che il pilota di Castiglione del Lago si era guadagnato proprio per la sua grande abilità sul bagnato, invece non è mai arrivato a completare neppure il primo giro: Andrea è caduto sul lunghissimo rettilineo opposto e Lorenzo Zanetti non ha potuto fare nulla per evitare un impatto che gli è stato fatale.

Un duro colpo anche per tutto l'ambiente del Mondiale Superbike, che ancora oggi sente la mancanza di un ragazzo genuino, che aveva tanta voglia di arrivare (proprio poche settimane prima aveva ottenuto il suo miglior risultato in Supersport con un quarto posto ad Aragon), ma che sapeva anche sdrammatizzare quando le cose non andavano come avrebbe sperato.

Il messaggio postato oggi su Facebook dal fratellino Luca è un qualcosa di davvero toccante commovente, quindi ci sembrava doveroso dedicare un ricordo ad Andrea, che oggi sarà celebrato anche dalla famiglia con una messa nella chiesa di San Felice durante la quale verrà anche benedetto un cippo a proprio a forma di squalo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supersport
Piloti Andrea Antonelli
Articolo di tipo Ultime notizie