WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
FP3 in
12 Ore
:
00 Minuti
:
07 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
35 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
90 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
03 Ore
:
40 Minuti
:
07 Secondi

Zanardi: "Dream Race utile anche per le Paralimpiadi 2020!"

condividi
commenti
Zanardi: "Dream Race utile anche per le Paralimpiadi 2020!"
Di:
27 nov 2019, 14:51

Il bolognese al Fuji si era preso dietro la handbike per allenarsi in vista dei prossimi Giochi Paralimpici, ma il primo divertimento è stato guidare la M4 Turbo sfiorando la Top10.

Alex Zanardi torna a casa dal weekend della Dream Race di DTM e Super GT con un bel sorriso stampato sulle labbra, consapevole che l'evento del Fuji doveva essere solamente di divertimento (anche perché la gara era stata organizzata puramente con questo scopo).

Il bolognese si è calato nell'abitacolo della BMW M4 del Team RBM, vettura che era un po' diversa rispetto a quella da lui guidata lo scorso anno a Misano, quando ancora non erano stati introdotti i motori 2 litri turbo.

Zanardi ha pian piano fatto passettini in avanti nell'arco del fine settimana, ritrovandosi a combattere con alcuni avversari delle GT500 giapponesi, ma dovendo alzare bandiera bianca nel corso di Gara 1 al 18° passaggio a causa di un guasto tecnico.

"Queste sono le corse e le DTM sono vetture tecnologicamente molto sofisticate, con tanti piccoli particolari che possono fare la differenza - ha detto Zanardi - Purtroppo ho accusato dei problemi al motore e non aveva senso andare avanti perché continuavo a perdere potenza, l'ho fatto presente via radio ai miei ingegneri e siamo stati d'accordo sul ritirarci. E' un peccato perché mi stavo divertendo e il passo non era male".

In Gara 2 solo il pit-stop obbligatorio da effettuare proprio quando è entrata la seconda Safety Car ha negato all'emiliano un piazzamento in Top10, raggiunta in precedenza con una buona strategia nonostante le difficoltà nello sfruttare le gomme Hankook.

"Quando non riesci a mandare in temperatura le gomme, manca ovviamente aderenza - ha ammesso parlando con Motorsport.com - Una volta riuscito in questo, si può spingere, ma è il primo step che va fatto velocemente, altrimenti accumuli troppo divario dagli altri e poi diventa dura recuperare. E ad un certo punto ammetto che il mio era piuttosto imbarazzante, detto in tutta sincerità. Di fatto mi sembrava sempre di non aver abbastanza potenza per scaldare gli pneumatici. Comunque ringrazio la BMW Motorsport per questa grande opportunità che mi ha dato, la M4 DTM è stupenda ed è stato più che una emozione guidarla".

In tutto ciò, Zanardi ha anche trovato il tempo per allenarsi in vista delle prossime Paralimpiadi di Tokyo, cui prenderà parte nel 2020.

"E' stato un viaggio molto utile perché mi sono preso dietro la handbike e ho potuto allenarmi - ha detto Zanardi a Motorsport.com - Non è la stessa cosa del motorsport, dove puoi svolgere test e lavorare sul set-up capendo molte cose, ma girare in pista è stato un bell'allenamento. Ora so come continuare a prepararmi, ho raccolto tutte le informazioni che mi servivano e ne parlerò col mio allenatore per stilare un bel programma in vista di una nuova avventura. Partecipare ad altre Paralimpiadi all'età di 53 anni lo considero un regalo".

Informazioni aggiuntive di Tom Errington

Scorrimento
Lista

Alex Zanardi, BMW Team RBM

Alex Zanardi, BMW Team RBM
1/25

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
2/25

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
3/25

Foto di: Tomohiro Yoshita

Alessandro Zanardi, BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, BMW M4 DTM
4/25

Foto di: Masahide Kamio

Alessandro Zanardi, BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, BMW M4 DTM
5/25

Foto di: Masahide Kamio

BMW Team RBM

BMW Team RBM
6/25

Foto di: Tomohiro Yoshita

BMW Team RBM

BMW Team RBM
7/25

Foto di: Tomohiro Yoshita

Alex Zanardi

Alex Zanardi
8/25

Foto di: Alexander Trienitz

Alex Zanardi, BMW Team Italia

Alex Zanardi, BMW Team Italia
9/25

Foto di: acisportitalia.it

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
10/25

Foto di: BMW AG

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
11/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW M4 DTM
12/25

Foto di: Jun Goto

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
13/25

Foto di: Andy Chan

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
14/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
15/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
16/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
17/25

Foto di: Andy Chan

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM, Kenta Yamashita, Lexus Team LeMans Wako's Lexus LC500 spins

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM, Kenta Yamashita, Lexus Team LeMans Wako's Lexus LC500 spins
18/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM, Kenta Yamashita, Lexus Team LeMans Wako's Lexus LC500 spins

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM, Kenta Yamashita, Lexus Team LeMans Wako's Lexus LC500 spins
19/25

Foto di: Andreas Beil

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM

Alex Zanardi, BMW Team RBM BMW M4 DTM
20/25

Foto di: Andreas Beil

Mike Rockenfeller, Alessandro Zanardi

Mike Rockenfeller, Alessandro Zanardi
21/25

Foto di: Masahide Kamio

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM
22/25

Foto di: Masahide Kamio

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM
23/25

Foto di: Masahide Kamio

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM
24/25

Foto di: Masahide Kamio

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM

Alessandro Zanardi, #4 BMW M4 DTM
25/25

Foto di: Masahide Kamio

Articolo successivo
Dream Race, Gara 2: Karthikeyan si impone in una corsa selvaggia

Articolo precedente

Dream Race, Gara 2: Karthikeyan si impone in una corsa selvaggia

Carica i commenti