Cydie Allemann emigra nel Super GT Giapponese

Cydie Allemann emigra nel Super GT Giapponese

La ragazza svizzera si è guadagnata un ingaggio con un test positivo al volante di una Audi

L'inizio del 2012 si è già rivelato molto movimentato per Cyndie Allemann; una proposta inaspettata da Audi ha portato la rossocrociata ad accettare un programma nel SuperGT Giapponese. In appena due settimane, la venticinquenne ha vissuto diverse opportunità: dopo il rinvio della i1 Super Series, ora programmato ad inizio 2013, la Allemann ha ricevuto un'offerta dal team Hitotsuyama Racing per partecipare al prestigioso Super GT in Giappone sulla prima delle Audi R8 LMS a fianco del locale Akihiro Tsuzuki, nella classe GT300. "Un programma in Giappone è totalmente inaspettato per me. Sarà un'esperienza fantastica e ad un livello personale, un'occasione incredibile per diventare una persona migliore, per scoprire un nuovo paese e una nuova cultura. Ho incontrato la squadra; sono un gruppo straordinario, persone molto interessanti. Hanno davvero voglia di lavorare con me per vincere delle gare insieme". Invitata a prendere parte ad un test l'8 febbraio sul tecnico Fuji Speedway, Cyndie ha davvero impressionato la squadra con la sua personalità, il suo approccio professionale e le sue conoscenze tecniche. Ma soprattutto, ha sorpreso i team manager e gli ingegneri con la sua immediata velocità in pista: in condizioni climatiche difficili e con una vettura del tutto sconosciuta, ci voluti solo 10 giri per far segnare il tempo di riferimento. Grazie alla sua performance, la Allemann ha ricevuto l'offerta di contratto. "Il test è andato abbastanza bene: è stata la prima esperienza con l'Audi R8 LMS e su una pista completamente nuova per me; devo ammettere che non ho avuto molto tempo per adattarmi a tutti i settaggi. Credo di aver fatto un buon lavoro come prima volta, anche se c'è un notevole margine. La cosa importante era capire il metodo di lavoro dei membri del team Hitotsuyama Racing. Inoltre, il mio compagno di squadra Akihiro Tsuzuki sembra una persona simpatica e penso che lavoreremo bene insieme. Sto già guardando avanti alla prima sessione di test tra un mese, ancora su una pista nuova per me. Dopo i test pre-stagionali, ho la sensazione che tutto passerà molto velocemente". Fin dall'inizio, il team Hitotsuyama ha offerto tutto il suo sostegno ed esperienza a Cyndie. Il team owner Mikio Hitotsuyama è stato il primo ad essere soddisfatto: "Cyndie si è trovata a suo agio con la nostra R8 LMS fin da subito. I suoi tempi sul giro ci sono stati sufficienti per prendere una decisione. Sono assolutamente certo che potrà avere successo in Giappone. Non solo è veloce, ma ha un'immagine positiva per i fan. Vogliamo correre con Cyndie!". Sempre desiderosa di sperimentare nuove culture, Cyndie è già impaziente di trascorrere più tempo in Giappone: "Devo ammettere che mi aspettavo un paesaggio diverso. Sono rimasta sorpresa, tutto sommato è simile all'Europa. Ovviamente, il centro di Tokyo è impressionante con le sue luci e grattacieli. Ora vorrei vedere di più della campagna, il suo stile di vita autentico e tradizionale. I giapponesi sono molto cordiali e sempre sorridenti, con un grande senso dell'umorismo. Ho già iniziato a imparare qualche parola. Penso che il 2012 sarà un anno molto gratificante, per la mia crescita personale".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Super GT
Articolo di tipo Ultime notizie