Slalom Frauenfeld: Bürki al comando a punteggio pieno

Il pilota dell’Oberland bernese mette dietro tutti anche nel secondo round della serie svizzera di specialità, svoltosi nel capoluogo del Canton Turgovia. E nella categoria E1 c’è soltanto un leader...

Slalom Frauenfeld: Bürki al comando a punteggio pieno
Danny Krieg, Jürg Beiner, Daniel Wittwer, podium
Daniel Wittwer, VW Golf, Autersa Racing
Jürg Beiner, Lancia Delta S4, MB Motorsport
Danny Krieg, Porsche 911 GT3 Cup, Equipe Bernoise
Martin Bürki, VW Polo MB, MB Motorsport
Manuel Santonastaso, BMW 320 E21, RCU

Martin Bürki si è reso protagonista anche nella seconda tappa del Campionato Svizzero di Slalom. Dopo aver trionfato a Interlaken, anche a Frauenfeld il pilota bernese ha messo tutti in fila alla VW Polo nella categoria E1 non senza qualche rischio di troppo.

“La macchina ha riportato qualche problema ai freni. Nel finale è stata davvero dura gestire la vettura, vincere è stato come un miracolo”, ha spiegato Martin.

In Turgovia, Bürki ha confermato di essere il pilota da battere, qualora ce ne fosse il bisogno. Lo specialista delle prove d’abilità su strada conduce la graduatoria a punteggio pieno a otto gare dal termine.

Degna di nota anche la performance offerta da Werner Rohr a bordo della Toyota Corolla 1600 nella categoria Interswiss. Tra i veicoli da 1600 a 2000 di cilindrata, c’è stata la Opel Kadett C del giovane Thomas Frei a svettare davanti a René Tschirky e Jürg Ochsner. 

Jürg Beiner (Lancia Delta S4) si ritiene soddisfatto della prestazione di Frauenfeld, conclusa in ottava posizione. “Mi fa piacere aver sviluppato ulteriormente il potenziale della Lancia. Si deve lavorare ancora parecchio per stare al passo con i più forti, ma rispetto alla prima manche a Interlaken noto già alcuni miglioramenti significativi sulla mia Delta S4”.

A Daniel Wittwer (Volkswagen Golf 1 DWT) è riuscita l’impresa di balzare in vetta nella Classe E1 riservata a bolidi da 1.601 fino a 2.000cc di cilindrata. Il classe 1986 l’ha spuntata su Manuel Santonastaso (BMW 320) e il ticinese Christian Darani (Fiat X1).

Danny Krieg, passato dall’Audi A4 alla Porsche 911 GT3, vincitore assoluto della scorsa edizione del campionato nazionale di cronoscalate, si è classificato al secondo posto nelle vetture GT.

Prova anonima, invece, per Albin Mächler, costretto alla 28esima posizione assoluta a causa della mancanza di grip della BMW M2.

Slalom Frauenfeld - Scratch (Gesamtklassement)

Slalom Frauenfeld - Classe E1 + 2000 und E2

Slalom Frauenfeld - Classe E1 - 2000

Slalom Frauenfeld - Classe SS, A, N und Renault Clio

Slalom Frauenfeld - Interswiss Trophy

condividi
commenti
Slalom Frauenfeld: prova di forza per Philip Egli

Articolo precedente

Slalom Frauenfeld: prova di forza per Philip Egli

Articolo successivo

Slalom Saanen: i due Bürki comandano nel Gruppo E1!

Slalom Saanen: i due Bürki comandano nel Gruppo E1!
Carica i commenti