Philip Egli: “Senza gomme nuove era impossibile fare di meglio”

Il pilota zurighese si è imposto nell’ultima manche stagionale del Campionato Svizzero di Slalom in Ticino con la Dallara-Opel di Formula 3. Maurer ha preceduto Salomon, in difficoltà su un tracciato veloce che non conosceva.

Tiziano Riva non ha potuto essere presente con la propria Reynard 92D ex Formula 3000 all’ultimo atto stagionale del Campionato Svizzero di Slalom 2017 ad Ambrì. Così, soltanto tre dei cinque piloti alla guida di bolidi da corsa 2 litri si sono battuti per la vittoria assoluta.

Sul percorso di oltre 3 chilometri e mezzo e soltanto 52 porte allestito presso l’aeroporto militare nel Canton Ticino, le monoposto hanno raggiunto i 200 chilometri orari.

“Un tracciato come quello di Ambrì è ideale per le nostre vetture, sembra di essere in un circuito”, ha affermato Philip Egli. Per risultare pienamente efficaci occorre, però, conoscere a menadito il percorso e mostrarsi coraggiosi….

Non si è visto Jean-Marc Salomon con la consueta Tatuus-Honda FM nella tappa ticinese organizzata dall’Equipe Bernoise, probabilmente a causa della consapevolezza di non aver le carte in regola per lottare per la vittoria contro gli avversari.

Non ha voluto mancare, invece, Marcel Maurer che, dopo aver rotto il motore nel corso della corsa di Velocità in Salita di Gurnigel, si è presentato ai nastri di partenza con una Formula Renault 2000 meno performante dell’abituale Tatuus E2.

Nella prima tornata di gara, Egli si è piazzato in cima alla lista dei tempi con un vantaggio di oltre 2 secondi nei confronti di Maurer. 

Nella seconda e ultima, Marcel è riuscito a migliorare il proprio tempo, ma lo stesso ha fatto l’abile pilota di Rombach, che con il rilievo cronometrico di 1’49’’98 si è assicurato la vittoria in Ticino a 13 centesimi di secondo da Marcel Maurer.

“Stare sotto al limite di 1’50’’era l’obiettivo che mi ero prefissato”, ammette il vincitore dell’ultima manche del Campionato Svizzero di Slalom.

“Ci riuscii l’anno scorso durante la seconda sessione di prove prima dell’incidente in gara. Senza pneumatici nuovi, la mia Formula 3 non può andare più veloce di così. Perché non ho investito su un treno di gomme ‘fresche’? Non aveva senso nell’ultima corsa stagionale nella quale non c’era più niente in palio”, ha concluso Philip Egli.

Nel 2016, i menzionati Egli e Maurer si erano piazzati rispettivamente in seconda e terza posizione nel CSS alle spalle di Martin Bürki, che ad Ambrì non è riuscito ad andare oltre il quarto posto assoluto al volante della propria VW Polo 1600 cc, risultando però il migliore nella categoria Turismo. Il terzo posto nella graduatoria generale è andato tra le mani di Jean-Marc Salomon (Tatuus-Honda di Formula Master).

Al termine della stagione 2017, i due migliori piloti di monoposto occupano il quarto e il quinto rango finale. Insieme al citato Salomon e a Yves Hängärtner sono stati quattro i driver a battagliare per le vittorie assolute, rubandosi a vicenda punti preziosi per il campionato.

Slalom Ambrì - Classifica generale 

Swiss Slalom Championship - standings after 10 rounds (Final)

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Slalom svizzera
Evento Ambrì
Sub-evento Domenica, gara
Piloti Philip Egli , Marcel Maurer , Jean-Marc Salomon
Team Ecurie des Ordons , Racing Club Airbag , Chablais Racing Team
Articolo di tipo Gara
Tag svizzera