GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
57 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
79 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
2 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
27 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
16 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
29 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
43 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
30 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
127 giorni

Martin Bürki è campione svizzero di Slalom: “stagione perfetta”!

condividi
commenti
Martin Bürki è campione svizzero di Slalom: “stagione perfetta”!
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
5 ott 2017, 08:27

Lo Slalom di Drognens a Romont ha consegnato all’insaziabile bernese il quinto titolo nazionale fra i birilli. L’appuntamento di Ambrì svelerà il nome del vicecampione 2017. Burri sicuro del terzo posto.

Martin Bürki, VW Polo MB, MB Motorsport
Martin Bürki, VW Polo MB, MB Motorsport
Martin Bürki, VW Polo MB, MB Motorsport
Martin Bürki, VW Polo MB, MB Motorsport
Albin Mächler, BMW M2, ACS
Arnaud Murcia, Mitsubishi Lancer Evo VII
Christian Darani, Fiat X 1_9
Didier Planchamp, Tatuus-Renault E2, Chablais Racing Team
Jean-Marc Salomon, Tatuus-Honda FM, Bossy Racing
Manuel Santonastaso, BMW 320 E21, RCU
Philip Egli, Dallara F394-Opel, Racing Club Airbag
Philip Egli, Dallara F394-Opel, Racing Club Airbag
René Köchli, Honda Civic RK3, RCU
Roman Marty, Opel Kadett C, W.M. Racing Car

Il penultimo appuntamento stagionale del Campionato Svizzero di Slalom si è svolto presso il centro di ristabilimento militare di Drognens, stesso luogo dove ebbe luogo la tappa di Romont nel mese di giugno. Il fatto di averci corso recentemente ha permesso agli abili piloti di affrontare con più serenità le prove. 

 

È stato il caso di Martin Bürki, abile a preservare pneumatici e carburante in vista della corsa. René Köchli con la sua Honda Civic da 2,5 litri ha fatto la voce grossa nella prima manche, mettendosi davanti di un decimo di secondo il veterano.

 

Dopodiché, il 50enne bernese ha alzato il ritmo, riuscendo a imporsi nuovamente nella categoria Turismo per la quinta volta in stagione. René Köchli, invece, ha dovuto abbandonare la corsa a causa di un guasto tecnico, trionfando ugualmente nella rispettiva Classe E1 da due a tre litri.

“Dopo una manche priva di errori, ho capito che avrei potuto essere ancora più veloce”, ha dichiarato Bürki, visibilmente soddisfatto del 2’03’’96 realizzato. La nona vittoria in E1 1600 in nove corse stagionali ha permesso a Martin di festeggiare il quarto titolo consecutivo nello Slalom e il quinto in assoluto dal 2011.

Se il garagista di Uetendorf dovesse portare al successo la Volkswagen Polo anche nell’ultimo atto di Ambrì, rimarrebbe imbattuto nella stagione 2017, eguagliando i risultati del 2011 e 2015…

Grande rammarico per il miglior pilota di giugno, Marcel Maurer, costretto a issare bandiera bianca a causa di una rottura al motore durante la cronoscalata di Gurnigel. Jean-Marc Salomon (Tatuus-Honda della Bossy Racing) è stato leader della prima manche con un vantaggio di 29 millesimi sulla Dallara-Opel di Philip Egli.

Diverso l’esito della seconda corsa: con lo zurighese che si è migliorato di un secondo, mentre Salomon lo ha perso. “Ho dovuto attaccare perché non potevo sapere la velocità di Jean-Marc fino al termine della corsa”, ha ammesso Egli al terzo successo di categoria stagionale.

In E1 sopra i 3 litri, Albin Mächler è stato sconfitto da Arnaud Murcia (Mitsubishi Evo). Il pilota del Canton Svitto resta tuttavia il principale favorito per il secondo posto finale, in quanto Daniel Wittwer, come ampiamente annunciato da Motorsport.com, si è momentaneamente ritirato dopo l’incidente fatale del fratello nella corsa di Velocità in Salita di Oberhallau.

 

Stephan Burri è certo di chiudere la stagione 2017 in terza posizione, vista e considerata l’assenza in Ticino dei diretti avversari in IS 1600. Il bernese si trova anche in cima alla classifica della competizione privata Interswiss Trophy.

Manuel Santonastaso ha preso parte in IS con la sua BMW 320 E21, avendo la meglio su tutti gli altri concorrenti. Roman Marty ha trionfato in IS 3 litri con la sua Opel Kadett 16S dopo aver ritirato l’iscrizione alla cronoscalata in terra tedesca di Mickhausen (dove si è imposto Josef Koch). 

 

Santonastaso è stato leggermente più veloce di Christian Darani nella classe E1 a 2 litri. In assenza di tutti i vincitori precedenti, il pilota ticinese è riuscito a imporsi per la prima volta in stagione al volante della sua Fiat X1/9. Un successo che vorrà certamente bissare durate la corsa in casa nel fine settimana dell’8 ottobre...

Slalom Drognens - Classifica generale 

Slalom Drognens - Risultati per Categoria

Swiss Slalom Championship - standings after 9 rounds

 

Articolo successivo
Fotogallery: lo Slalom di Ginevra vinto da Marcel Maurer

Articolo precedente

Fotogallery: lo Slalom di Ginevra vinto da Marcel Maurer

Articolo successivo

Fotogallery: lo Slalom di Drognens vinto da Philip Egli

Fotogallery: lo Slalom di Drognens vinto da Philip Egli
Carica i commenti