WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
FP1 in
30 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
G
Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
65 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
15 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno

Lukas Eugster vince nella confusione

condividi
commenti
Lukas Eugster vince nella confusione
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Simone Chimento, Motorsport.com Switzerland
25 giu 2019, 14:08

Lukas Eugster ha fermato la striscia vincente di Philip Egli nello slalom di Chamblon, ma la sua vittoria è stata condizionata dalla Direzione Gara.

I concorrenti del Campionato Svizzero di Slalom si sono trovati un'ultima volta sulle rive del lago di Neuchâtel prima della pausa estiva, dove Philip Egli ha perso la propria invincibilità, durata le prime cinque gare della stagione.

Tuttavia, il leader del campionato non è stato aiutato né dalle circostanze, né dalla gestione gara. Durante la prima manche, il pilota del Racing Club Airbag aveva appena iniziato il proprio crono, quando è stato costretto a rallentare bruscamente a causa di un concorrente fermato a bordo pista, e non segnalato dai commissari. A Egli è stato permesso di riprendere il suo tentativo, ma di certo non poteva battere il primo riferimento fatto firmare da Lukas Eugster.

Leggi anche:

Philip Egli, Dallara 393, Racing Club Airbag

Philip Egli, Dallara 393, Racing Club Airbag

Photo de: Peter Wyss

"Con quella temperatura, non si possono fare due corse di fila", ha spiegato Egli dopo la prima manche. "I miei freni erano troppo caldi." Infatti, Lukas Eugster era al primo posto nella classifica provvisoria con un tempo di 2'58''828, contro il 2'59''890 di Egli, il quale puntava a riprendere il comando nel suo secondo tentativo.

Infatti, Egli, è riuscito a battere il tempo precedente e a prendere il comando con un tempo di 2'57''542, mentre Eugster non è riuscito a migliorare il proprio tempo (2'59''002). Philip sembrava aver ottenuto un'altra vittoria, ma una decisione della direzione di gara ha ribaltato le cose.

Con grande sorpresa, Philip Egli è stato penalizzato di dieci secondi per un errore al cancello 60: "Nel mio secondo giro, mancava un paletto", dice Philip Egli, "così ho guidato all'interno della marcatura, non avevo altra scelta. Non capisco perché vengo punito per questo. Ho anche un video che dimostra che questa trama non c'era più quando ero passato in quel posto.

Michael Helm, Tatuus Formule 5 EVO, Jenzer Motorsport

Michael Helm, Tatuus Formule 5 EVO, Jenzer Motorsport

Photo de: Peter Wyss

Tuttavia, è stato Lukas Eugster ad essere dichiarato vincitore al volante del prototipo Ligier JS 53 CN con motore Honda. "Mi dispiace per Philip", ha commentato dopo la gara. "Ma non posso farci niente, quindi accetto questa vittoria nonostante tutto. Non avrei mai pensato che un'auto della CN mi avrebbe permesso di scendere sotto il limite dei tre minuti a Chamblon. Non vedo l'ora che arrivi la pausa estiva. Poi, intendo attaccare di nuovo questo autunno con un rapporto di trasmissione più breve negli altri due slalom rimanenti, a Drognens e Ambri".

Dietro i due uomini forti del campionato, Michael Helm è arrivato terzo sul podio con la Tatuus Formula 4, proprio come a Bure e Romont. Davanti a suo fratello Andreas Helm, quarto sul Suzuki-Tracking.

Christian Darani, Fiat X 1-9, Squadra Corse Quadrifolio

Christian Darani, Fiat X 1-9, Squadra Corse Quadrifolio

Photo de: Peter Wyss

Nel Superturismo, Christian Darani è stato ancora una volta il pilota più veloce sulla Fiat X1/9 con un tempo di 3'11''236, mostrandosi 1,2 secondi più rapido della VW Polo di Martin Bürki.

Manuel Santonastaso ha vinto la categoria Interswiss con la BMW 320 ed un tempo di 3'13''673, è anche il terzo miglior rappresentante nella categoria turismo, piazzandosi settimo assoluto davanti a Danny Krieg e alla sua Audi A4. Jürg Ochsner (Opel Kadett C) e Denis Wolf (Renault Caparo) completano la top 10.

Hanspeter Thöni con la Peugeot 106, rimasta imbattuta nella sua classe dall'inizio della stagione, ha vinto di nuovo la gara N/ISN.

Nella Suzuki Swiss Racing Cup, Fabian Eggenberger ha ottenuto la sua prima vittoria con un vantaggio di quattro millesimi di secondo sul leader del campionato Marcel Muzzarelli, mentre Christian Zimmermann è salito per la prima volta sul podio. Martin Bürki ha provato ancora una volta la Suzuki Swift, piazzandosi quinto.

In campionato, Philip Egli è ancora in testa davanti a Bürki, Eugster e Hanspeter Thöni prima di questa lunga pausa. Le corse riprenderanno il 21 e 22 settembre a Drognens. Muzzarelli domina ancora oggi la classifica della Suzuki Swiss Racing Cup.

 
Articolo successivo
La battaglia continua sul tracciato di Chamblon

Articolo precedente

La battaglia continua sul tracciato di Chamblon

Articolo successivo

È deceduto Jürg Beiner

È deceduto Jürg Beiner
Carica i commenti