WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
02 Ore
:
54 Minuti
:
24 Secondi
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
01 Ore
:
14 Minuti
:
24 Secondi
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
4 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
60 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
10 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
07 Ore
:
04 Minuti
:
24 Secondi
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso

Saint Ursanne: luci puntate sul duello italiano più atteso di sempre

condividi
commenti
Saint Ursanne: luci puntate sul duello italiano più atteso di sempre
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
17 ago 2017, 15:12

Sarà il Canton Giura a ospitare il terzultimo atto del Campionato Europeo della Montagna. Gli azzurri Faggioli e Merli sono attesi per un nuovo testa a testa in vista del rush finale. Marcel Steiner mira al gradino più basso del podio.

Simone Faggioli, Team Faggioli
Simone Faggioli, Norma M20FC-Zytek, Team Faggioli
Christian Merli, Vimotorsport
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner e Stefano Lo Bartolo

La data cerchiata con il pennarello rosso nel calendario delle competizioni elvetiche si avvicina inesorabilmente. La corsa in Salita, riconosciuta a livello internazionale, SaintUrsanne-Les Rangiers, in programma il fine settimana del 19 agosto, vanterà un parco piloti maggiore di 250 unità, provenienti da 13 nazioni diverse.

La 74esima edizione della cronoscalata nel Canton Giura sarà adeguatamente coperta a livello di sicurezza, sottolineando gli sforzi fatti dall’ASA per rendere indimenticabile la manifestazione più veloce dell’intero calendario del CEM. 

 

Con un nuovo motore 8 cilindri montato sull’Osella FA30, Christian Merli ha trionfato in cinque delle nove tappe del Campionato Europeo della Montagna, spuntandola sul campione in carica Simone Faggioli (Norma Auto Concept). I due hanno sempre occupato il primo e il secondo posto nella prima parte di stagione. 

Malgrado una prestazione da record nel corso della corsa in salita del Mont Dore (Francia), Merli non ha raccolto che la metà dei punti teoricamente disponibili, in virtù dei pochi iscritti nel girone delle Formula 3000: uno solo il rivale alla guida della monoposto della medesima cilindrata (soltanto 17 concorrenti iscritti alla corsa in Arvenia). Toccherà quindi a Faggioli difendere la leadership nel corso del decimo appuntamento del Campionato d’Europa sul suolo della Svizzera.

 

Se la lotta per le prime due posizioni pare un discorso esclusivamente riservato ai due scalatori italiani, sarà il gradino più basso del podio il rango più ambito dai numerosi piloti pronti al via. Ai nastri di partenza della corsa più datata del CEM ci saranno oltre 70 vetture, iscritte nelle categorie CN e E2.

Il leader del campionato rossocrociato, Marcel Steiner, dovrà vedersela con l’agguerrito Milos Benes (Osella FA30) nonché con Dusan Neveril (Norma M20 FC).

Chi reclama spazio tra i protagonisti sono anche i due italiani Fausto Bormolini e Renzo Napione, entrambi alla guida di una Reynard K02, i quali sono anche chiamati a difendersi dall’insidia rappresentata da Simon Hugentobler (Reynard 97D). Quest’ultimo e Markus Bosshard saranno gli unici piloti elvetici iscritti alla Classe della Formula 3000.

 

Non sarà della partita Eric Berguerand, che a seguito del grave incidente occorsogli nel 2007 sul tracciato ultra veloce della Confederazione Elvetica ha deciso di non partecipare più alla corsa del Giura.  

Robin Faustini (al volante di una Tatuus Formula Renault per l’occasione), Thomas Amweg e Grégoire Siggen con le loro Formula 3000 saranno regolarmente in scena invece nel successivo round di Oberhallau nel Gruppo E2 3000.

Serrata la lotta anche in E2 2000, dove saranno una trentina le monoposto pronte a battagliare per un posto di rilievo. Considerata l’assenza del vincitore della passata edizione, Darren Warwick, un britannico dell’autonoma isola di Guernsey, l’etichetta di grande favorito passa al francese Billy Ritchen con la Dallara F311-Mercedes .

Martin Vondrak e Damien Berney (entrambi al volante di una Tatuus ex Formula Master) insieme agli svizzeri Balmer, Salomon, Egli, Weber, Maurer e Chariatte proveranno a inserirsi nella corsa alla vittoria di categoria.

Notevole la battaglia che si prospetta nella categoria Gran Turismo, nella quale l’austriaco “Tessitore” e la sua Audi R8 LMS sono indicati come principali favoriti. Altre cinque le vetture GT3 destinate ad incarnare la lotta sui pendii svizzeri. Oltre all’Audi R8 già citata troviamo la BMW Z4, Ferrari 458, Ginetta G55, Lamborghini Gallardo e Porsche 997.

Il terzultimo atto del Campionato Europeo delle corse di Velocità in Salita è pronto a regalare spettacolo con piloti e vetture di tutto rispetto.

Articolo successivo
Hemberg: multa salata per organizzatori e Direzione Corsa!

Articolo precedente

Hemberg: multa salata per organizzatori e Direzione Corsa!

Articolo successivo

Saint Ursanne: tutto pronto per il nuovo record del percorso

Saint Ursanne: tutto pronto per il nuovo record del percorso
Carica i commenti