Les Paccots: Frédéric Neff è campione svizzero della Montagna!

Colpo di scena all’ultimo atto stagionale. Roger Schnellmann non si presenta a Châtel Saint Denis, mettendo la parola fine alla contesa per il titolo nelle vetture Turismo prima ancora della corsa.

Les Paccots: Frédéric Neff è campione svizzero della Montagna!
Roger Schnellmann, Mitsubishi Lancer Evo VIII J-SPEC, Schnellmann Racing
Roger Schnellmann, Mitsubishi Lancer Evo VIII J-SPEC, Schnellmann Racing
Frédéric Neff, Porsche 996 Cup, All-In Racing Team
Frédéric Neff, Porsche 996 Cup, All-In Racing Team
Frédéric Neff, All-In Racing
Frédéric Neff, Porsche 996 Cup, All-In Racing Team
Frédéric Neff, All-In Racing
Frédéric Neff, Porsche 996 Cup, All-In Racing Team
Frédéric Neff, Porsche 996 Cup, All-In Racing Team

Il Campionato Svizzero della Montagna delle vetture Turismo si è deciso ancor prima che l’ultimo appuntamento avesse inizio. Roger Schnellmann non si è presentato alla corsa di Velocità in Salita Châtel Saint Denis–Les Paccots del 17 settembre, consegnando a tutti gli effetti il titolo nelle mani di Frédéric Neff.

“È un peccato che il verdetto sia arrivato in questa maniera. Le corse nascondono sempre qualche insidia e Roger avrebbe potuto benissimo laurearsi campione. Entrambi abbiamo dato tutto il meglio di noi stessi lungo l’intero arco della stagione. Lo merito io, così come lo avrebbe meritato lui”, afferma Neff ai microfoni di Motorsport.com Svizzera. 

Frédéric torna sul gradino più alto del podio dopo il secondo posto della scorsa stagione, nella quale finì alle spalle dell'imprendibile Meisel e della sua Mercedes SLK340 nel Gruppo E1.

Poca fortuna nel 2017 per Reto, rimasto fuori dalla corsa al titolo a causa di continue noie tecniche che l’hanno costretto al ritiro, eccezion fatta alla Saint Ursanne-Les Rangiers, dove è riuscito a trionfare con un tempo record. Dopo undici corse, Neff non è ancora stato battuto in InterSwiss con la sua Porsche 996 Cup. 

Malgrado l’assenza all’ultima corsa, Roger Schnellmann può consolarsi con la medaglia d’argento con la propria Mitsubishi Evo VIII J-Spec nel Gruppo E1. “Ho avuto qualche problema alla vettura a seguito dell’uscita di strada di Gurnigel. Il tempo non è stato sufficiente per rimettere in sesto la macchina al cento per cento per la corsa nel Canton Friborgo. Congratulazioni a ‘Fred’ per il titolo, ho un grande rispetto per lui”, le parole di uno sportivo Roger Schnellmann.

condividi
commenti
Frédéric Neff è all’ultimo passo verso il titolo

Articolo precedente

Frédéric Neff è all’ultimo passo verso il titolo

Articolo successivo

Fine stagione bagnato con un vincitore... inaspettato

Fine stagione bagnato con un vincitore... inaspettato
Carica i commenti