GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento in corso . . .
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
12 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento in corso . . .
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
21 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni

Gurnigel: Steiner in cima… al Campionato svizzero della Montagna!

condividi
commenti
Gurnigel: Steiner in cima… al Campionato svizzero della Montagna!
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
13 set 2017, 22:10

Il bernese ritorna al titolo dopo quattro stagioni, interrompendo la monarchia di Eric Berguerand. Marcel rinuncerà all’ultima corsa stagionale, preferendogli due appuntamenti in Austria e in Germania.

Thomas Amweg, Lola B99/55-Cosworth, Amweg Motorsport
Simon Hugentobler, Reynard 97D-Mugen, ACS
Simon Hugentobler, Reynard 97D-Mugen, ACS
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner, LobArt-Mugen LA01, Steiner Motorsport
Marcel Steiner, Eric Berguerand, Christoph Lampert, podio
Marcel Steiner ed Eric Berguerand
Eric Berguerand, Lola FA99-Cosworth, Atelier de la Tzoumaz
Eric Berguerand, Lola FA99-Cosworth, Atelier de la Tzoumaz
Eric Berguerand, Lola FA99-Cosworth, Atelier de la Tzoumaz
Christoph Lampert, Osella PA2000-Honda
Christoph Lampert, Osella PA2000-Honda

Anche la tappa di Gurnigel del Campionato svizzero della Montagna non ha deluso le aspettative. Marcel Steiner (LobArt-Mugen) ed Eric Berguerand (Lola-Cosworth) hanno dato vita a uno splendido duello, letteralmente deciso sul filo dei millesimi di secondo.

Dopo le affermazioni di Hemberg, Anzère e Oberhallau, Steiner si è dovuto accontentare della seconda piazza alle spalle del campione in carica.

Berguerand è stato anche protagonista di un’uscita di strada durante la sessione di prove della domenica, senza tuttavia riportare danni importanti alla vettura.  

 Eric si è imposto grazie a una prestazione solida e costante, portandosi subito in vantaggio nei confronti del diretto avversario. Nella prima tornata di corsa, il bernese ha avuto la meglio con 8 centesimi di secondo di vantaggio, mentre nella seconda il pilota capitolino ha preso un altro decimo.

 

Nell’addizione dei due tempi, il vallesano Eric ha primeggiato con un crono di 18 centesimi più basso di quello di Marcel, trionfando… in casa del rivale.

La medaglia d’argento ha avuto un sapore speciale, questa volta, per Steiner, cui bastava un terzo posto sui pendii di casa per assicurarsi il titolo contro Berguerand.

 

“Il mio obiettivo era quello di vincere le gare. Man mano che passava il tempo ho però pensato a salvaguardare il campionato. È la ragione per cui non ho preso nessun tipo di rischio, viste e considerate anche le condizioni del tracciato, umido il sabato e asciutto la domenica”, confida il neo vincitore del Campionato Svizzero della Montagna.

Un ritorno al… successo per il 42enne scalatore, tornato ad alzare il trofeo dopo quattro anni, interrompendo il dominio di Eric Berguerand. Marcel Steiner si affermò nelle corse di Velocità in Salita elvetiche dal 2010 al 2012 con l’Osella FA30 messagli a disposizione da un mecenate.

Con il campionato messo al sicuro, il fresco detentore del titolo non prenderà parte all’ultimo appuntamento stagionale, la Châtel Saint Denis–Les Paccots del 16 e 17 settembre. Per contro, Marcel Steiner onorerà la Svizzera nei due fine settimana successivi nelle corse di Velocità in Salita Sankt Agatha/Esthofen (Austria) e di Mickhausen (Germania), dove se la vedrà con i più veloci driver stranieri e… il solito Eric Berguerand.

I due veloci piloti rossocrociati sono abituati a difendersi dagli attacchi degli stranieri. A Gurnigel, Eric e Marcel si sono piazzati davanti a Christoph Lampert, austriaco del Vorarlberg, terzo con la storica Osella PA2000 Evo dell’italiano Michele Fattorini.

 

Grazie ai tempi record messi a referto in E2 SC 2000, l’esperto austriaco ha preceduto il trio svizzero alla guida di Formula 3000: Thomas Amweg (Lola B99/50-Cosworth), Simon Hugentobler (Reynard 97D-Mugen) e Robin Faustini (Reynard 92D-Cosworth).

Giornata densa di significati per Thomas, figlio del venti (!) volte vincitore di Gurnigel, Fredy Amweg, secondo tra i piloti al volante delle monoposto top, e Simon Hugentobler, riuscito a fare proprio il duello in famiglia con il figlio Robin Faustini. 

Nel girone 2 litri, Christian Balmer ha mantenuto l’imbattibilità, giungendo nuovamente davanti al rivale Joël Grand, entrambi su Tatuus-Honda ex Formula Master. Malgrado la migliore stagione dal 2007, quando vinse il campionato dopo il grave incidente di Eric Berguerand, Balmer concluderà l’annata al quarto o quinto posto, nel caso in cui Grand dovesse ottenere 10 punti in più nella manche conclusiva.

La stagione 2017 rappresenta una svolta importante per l’intero movimento automobilistico elvetico. Infatti, mai come in questa edizione, si è potuto assistere a gare tanto combattute quanto affascinanti.

Gurnigel - Classifica completa (Scratch)

Swiss Hillclimb Championship - standings after 6 rounds

Articolo successivo
Fotogallery: la Cronoscalata di Oberhallau vinta da Marcel Steiner

Articolo precedente

Fotogallery: la Cronoscalata di Oberhallau vinta da Marcel Steiner

Articolo successivo

Coppa: Giuliano Piccinato ritorna a essere il grande favorito

Coppa: Giuliano Piccinato ritorna a essere il grande favorito
Carica i commenti