WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
FP3 in
12 Ore
:
13 Minuti
:
19 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
35 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
90 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
03 Ore
:
53 Minuti
:
19 Secondi

TT 2020, Honda: Irwin e Todd sulla nuova Fireblade

condividi
commenti
TT 2020, Honda: Irwin e Todd sulla nuova Fireblade
Di:
20 nov 2019, 19:03

Nuova moto e line up rivoluzionata per Honda Racing, che si affida a Davey Todd e al newcomer Glenn Irwin per la prossima stagione delle corse su strada.

È tempo di cambiamenti in Casa Honda. Il marchio giapponese vuole assicurarsi un futuro radioso e ha deciso di mettere sotto contratto i giovani Glenn Irwin e Davey Todd, per dare l'assalto alla North West 200 e alle classi Superbike, Superstock e Senior del TT 2020.

Arma a disposizione del dinamico duo sarà niente di meno che la nuovissima Honda CBR1000RR-R Fireblade, la moto stradale con ali nella carena derivata dalla RC213V di MotoGP, che prenderà parte al Mondiale Superbike con Alvaro Bautista e Leon Haslam.

Dello stesso autore, leggi anche:

Ma l'impegno dei due nuovi alfieri della Casa dell'Ala Dorata non sarà circoscritto alle sole corse su strada: Glenn Irwin andrà ad affiancare il fratello Andrew nel BSB, mentre Todd competerà nella Superstock 1000 britannica, insieme a Tom Neave.

"Immagino sia naturale essere entusiasti di unirsi alla Honda, ma lo sono davvero!, ha esordito Irwin nel commentare il suo ingaggio. "Ho avuto un assaggio del team alla fine di questa stagione con Andrew e ho visto la struttura e l'atmosfera in garage, è una squadra esperta e potermi associare a un marchio come la Honda, è un sogno diventato realtà".

"Mi sto divertendo a fare i compiti per il TT e a imparare", ha proseguito il pilota nord irlandese, che nel 2020 disputerà il suo primo Tourist Trophy.

"Non ci sono assolutamente aspettative, non andremo lì per vincere nel primo anno, il posto richiede un sacco di rispetto e tempo ed è ciò che gli daremo. È un privilegio fare il mio debutto lì con la nuova Fireblade. Molte persone vorranno vederla in azione, quindi dovrò prepararmi al meglio per compiere un lavoro professionale e sicuro nel mio primo anno".

Se per Glenn Irwin quello con la Fireblade sarà il debutto assoluto all'Isola di Man, per Davey Todd si tratterà invece della terza partecipazione al TT.

Reduce dalla conquista del titolo IRRC, e da un Tourist Trophy dove si è confermato costantemente nella Top 10, il secondo newcomer più veloce di sempre nella storia del TT ha tutte le carte in regola per puntare a un posto sul podio nella prossima edizione.

“Sono davvero entusiasta di aver firmato con Honda Racing per la stagione 2020", ha detto Todd, che coronato il sogno di far parte del team factory Honda, non vede l'ora di montare in sella alla nuova arma del marchio giapponese.

"Conosciamo tutti la storia della Honda e sono cresciuto guardando il team factory, è ciò che mi ha spinto a correre, e gareggiare per la Honda è stato un sogno per tutta la mia vita".

"La Fireblade 2020 sembra incredibile e dopo averla vista sono ancora più eccitato di prima – sempre che sia possibile! Voglio ringraziare anche Havier (Beltran ndr.) e Honda Racing per avermi dato questa opportunità nelle corse su strada e nella Superstock 1000. Avere tutta questa fiducia significa davvero molto per me e non vedo l'ora di iniziare!".

Articolo successivo
Macau GP, SBK: cancellata la corsa, Rutter vince tra le polemiche

Articolo precedente

Macau GP, SBK: cancellata la corsa, Rutter vince tra le polemiche

Articolo successivo

42 piloti al Motor Ranch VR46 per la 100 km dei campioni 2019

42 piloti al Motor Ranch VR46 per la 100 km dei campioni 2019
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Road racing
Piloti Glenn Irwin
Autore Daniela Piazza