TT 2018, Supersport Gara 2: Dean Harrison domina e vince

condividi
commenti
TT 2018, Supersport Gara 2: Dean Harrison domina e vince
Michele Salvatore
Di: Michele Salvatore
06 giu 2018, 12:28

Il ventinovenne di Ballford ha sbaragliato gli avversari conducendo la gara dal primo all'utlimo giro. Dunlop penalizzato, Peter Hickman e James Hillier salgono sul podio.

Dean Harrison può finalmente esultare. Dopo l'amarezza del ritiro in SBK, il secondo posto in Gara 1 della SSP e il terzo nella STK, il rider del team Silicone Engineering può festeggaire la sua prima vittoria al TT 2018, la seconda in carriera dopo il primo successo in classe Lightweight nel 2014.

La vittoria è stata netta e senza appello. La prima parte di gara si è svolta secondo il copione della prima, con la Kawasaki #5 a recitare il ruolo della lepre, incalzata dalla Honda di Dunlop, dalla Triumph di Hickman e la Kawasaki di Hillier.

Questa volta, però, Harrison non ha concesso la rimonta a Dunlop. "Deano" ha spinto come un matto mettendo più aria possibile tra sè e il 17 volte vincitore del TT, incrementando il suo vantaggio settore dopo settore e chiudendo la prima tornata in 17:39.596" alla media di 128.88. Dunlop resta staccato con oltre 3 secondi di svantaggio, ma con un buon margine sulla coppia Hickman / Hillier in piena lotta per l'ultimo gradino del podio.

Le velleità di rimonta del rider dell'Ulster si spengono tutte al secondo giro. Harrison vola letteralmente sui 60 km dello stradale del Mountain: alla media di 129.099 mph mette la firma sul nuovo record della classe 600cc, demolendo il primato fissato da Dunlop in Gara 1.

Dal canto su, il nordirlandese compie il disastro che rovina definitvamente la sua gara. La Honda CBR 600 #6 non rispetta il limite di velocità dellla pit lane durante il rientro per rifornimento e cambio gomme e penalità di 30" subito imposta dai giudici di gara.

Fardello pesantissimo, che impone a Dunlop di scalare alle spalle di Hickman e Hillier senza nessuna possibilità di attaccarli per provare a strappare il podio nella seconda metà di gara.

Con la prima posizione saldamente nelle mani di Harrison, Hicky e Hillier animano la lotta per il secondo e terzo posto. Alla fine, è il fresco vincitore della STK a piegare la resistenza dell'avversario, issandosi sul secondo gradino del podio a fine corsa.

Alle loro spalle, chiudono la top 10, Conor Cummins, Michael Dunlop, Joshua Brookes, Lee Johnston, Gary Johnson, James Cowton e Ivan Lintin.

Per quanto riguarda il Joey Dunlop TT Championship, Michael Dunlop mantiene la vetta della classifica con 81 punti, davanti a Hickman e Harrison entrambi a 61. Sam West guida la graduatoria del TT Privateer’s Championship. 

Articolo successivo
Peggiorano le condizioni di Steve Mercer

Articolo precedente

Peggiorano le condizioni di Steve Mercer

Articolo successivo

TT 2018, TT Zero: vittoria con record per Michael Rutter e la Mugen

TT 2018, TT Zero: vittoria con record per Michael Rutter e la Mugen
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Road racing
Evento Isle of Man TT
Piloti Peter Hickman , Michael Dunlop , James Hillier , Dean Harrison
Autore Michele Salvatore
Tipo di articolo Gara