GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Evento concluso
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Shakedown in
13 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni

Religion Of Sports: la terza stagione si apre con la morte di Dan Kneen

condividi
commenti
Religion Of Sports: la terza stagione si apre con la morte di Dan Kneen
Di:
21 nov 2018, 20:19

Il primo episodio della nuova stagione della docu-serie creata da Gotham Chopra, co-prodotta con Tom Brady e Michael Strahan, sarà incentrato sul Tourist Trophy 2018 e sulla tragica scomparsa del pilota mannesse.

Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen
Dan Kneen

Quanto profondamente può lo sport influenzare le società di tutto il mondo? È questo l'assunto da cui parte Religion Of Sports, la serie documentario di AT&T Audience Network che analizza il potere trascendente dello sport.

Dopo aver trattato temi quali la fusione tra uomo e macchina, o le rivalità storiche come quella tra i tifosi dei Celtic e dei Rangers, la serie disponibile anche su Netflix torna in onda oggi su DirecTV, con il primo episodio della terza stagione. 

Leggi anche:

Una puntata dal tema forte, incentrata sull'affascinante storia del Tourist Throphy e sulla tragica scomparsa di Dan Kneen, il trentenne nato a Onchan che il 30 maggio 2018 ha trovato la morte davanti al suo pubblico, durante il turno di prove libere del mercoledì della Superbike.

L'incidente mortale è avvenuto nei pressi di Churchtown, nel primo passaggio della sessione, quando il pilota mannesse ha perso il controllo della sua BMW schiantandosi contro un albero, andato a fuoco subito dopo l'impatto.

Il nome di Kneen è andato così ad allungare la macabra lista di coloro che hanno perso la vita sull'Isola di Man: 257 nomi, ultimo dei quali è quello di Adam Lyon, il giovane scozzese scomparso durante Gara 1 della Supersport. 

Leggi anche:

La morte è di casa al Mountain e questo i piloti lo sanno fin troppo bene. Ma per le persone normali è difficile comprendere cosa spinge un uomo a dare tutto, anche la vita, in nome dello sport. Come si fa, dopo una tragedia, a trovare la forza per rimontare in sella e andare avanti. Per se stessi e per chi non c'è più.

Sono cose che dall'esterno sono impossibili da capire, ma l'obiettivo di questo episodio di Religion Of Sports è proprio quello di avvicinare il pubblico al mondo delle road races, quel tanto che basta da rendere tutto un po' più chiaro. 

 
Articolo successivo
GP di Macao, SBK: Hickman firma la tripletta al Guia

Articolo precedente

GP di Macao, SBK: Hickman firma la tripletta al Guia

Articolo successivo

Nuova livrea Milenco per le Honda di Anstey e Cummins

Nuova livrea Milenco per le Honda di Anstey e Cummins
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Road racing
Evento Isle of Man TT
Piloti Dan Kneen
Autore Daniela Piazza