Suzuki Rally Trophy: Vallino a tavolino a Sanremo

Suzuki Rally Trophy: Vallino a tavolino a Sanremo

Dopo l'esclusione dei primi tre della classifica, la vittoria è andata all'equipaggio che aveva chiuso quarto

Sono Claudio Vallino e Tiziana De Sole a vincere il secondo round del Suzuki Rally Trophy. E' il risultato che a sorpresa s'è venuto a determinare nella notte dopo il calare della bandiera a scacchi sul Rally di Sanremo, con la esclusione dalla classifica di gara dei primi tre equipaggi classificati.

Dopo due giorni di gara, che sarebbe stata largamente dominata dagli emiliani Claudio Gubertini ed Alberto Ialungo, leader imprendibili per tutti i quattordici equipaggi partecipanti dalla prima all'ultima prova speciale, Alessandro Uliana e Mad Jack secondi, a 13"7 dai vincitori; Jacopo Lucarelli ed Alessio Ferrari terzi, con un ritardo di 1'33"8; il Collegio dei Commissari Sportivi decide di escludere i tre concorrenti dalle classifiche, su segnalazione dei Commissari Tecnici di non conformità delle loro vetture, a seguito delle verifiche dopo il reclamo presentato dal concorrente Paolo Amorisco.

A vincere la prova della Suzuki Rally Trophy al Rallye Sanremo è così l’equipaggio Vallino-De Sole, che vede trasformare la propria quarta piazza conquistata sul campo in una sonante affermazione.

Alle spalle del ligure, scalano in alto di tre posizioni tutti gli altri concorrenti precedentemente classificati: Amorisco, in origine quinto passa al secondo posto e via via tutti gli altri: mediamente soddisfatti comunque divertiti sono Denaro, terzo, Strabello quarto; quinto è Rao e sesto il friulano Epis, entrambi alle prese con la mancanza di feeling con la vettura orientale; settimo Chiaudrero.

Il giovanissimo Giorgio Cogni sta invece prendendo fiducia e migliorando le prestazioni al volante della Swift Sport alimentata a Gas della BRC Racing Team, ottavo dopo una gara accorta, nonostante una lieve toccata nella p.s.8. nono è Martinelli, autore di una toccata nella prima prova speciale che lo ha tenuto lontano dal vertice, mentre contrariati lo sono certamente Saresera, la promessa lombarda che al Sanremo ha dovuto fermarsi dopo una toccata; Cerutti Gino, che in un trasferimento dopo tre prove speciali ha avuto un lieve incidente con una persona estranea al rally.

SUZUKI RALLY CUP, Rally di Sanremo
Classifica finale
1. Vallino-De Sole (Suzuki Swift) in 2:08'50.5;
2. Amorisco-Cavallotto (Suzukiswift) a 25.4;
3. Denaro-Camoirano (Suzuki Swift) a 46.6;
4. Strabello-Bianchi (Suzuki Swift) a 2'59.3;
5. Rao-Zeppegno (Suzuki Swift) a 3'28.2;
6. Epis-Spangaro (Suzuki Swift) a 3'40.9;
7. Chiaudrero-Chiaudrero (Suzuki Swift) a 4'56.8;
8. Cogni-Rappoldi (Suzuki Swift) a 6'37.3;
9. Martinelli-Biagi (Suzuki Swift) a 18'58.5;
10. "CERUTTI GINO"-Musiari (Suzuki Swift) a 21'37.3.

Classifica Suzuki Rally Trophy: 1. Amorisco punti 33; 2. Gubertini, Vallino e Denaro 25; 5. Strabello 20; 6. Uliana 18; 7. Saresera e Chiaudrero 12; 9. Rao 10; 10. Epis 8; 11. Martinelli 6; 12. Cogni 4; 12 Cerutti Gino 1.

Classifica navigatori: 1. Ialungo punti 25; 2. Camoirano 25; 3. Cavallotto 18; 4. Bianchi 12; 5. Zappegno 10; 6. Oliveri 6; 7. Ferrari 0; 8. Gravaghi 0.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Articolo di tipo Ultime notizie