Suzuki Rally Cup: il giro di boa al Rally della Marca

Dopo due gare disputate, Simone Rivia è al comando di una classifica "corta" ed è in lotta serrata per il vertice con il trentino Roberto Pellè ed il piacentino Giorgio Cogni, primo tra gli Under 25.

Suzuki Rally Cup: il giro di boa al Rally della Marca
Corrado Peloso, Massimo Filippo Iguera, Suzuki Swift R1
Simone Rivia, Matteo Maini, Movisport, Suzuki Swift Sport 1600
Corrado Peloso, Massimo Filippo Iguera, Suzuki Swift R1
Giorgio Cogni, Andrea Tumaini, Suzuki Swift, Meteco Corse
Corrado Peloso, Massimo Filippo Iguera, Suzuki Swift R1
Andrea Pollarolo, Marina Bertonasco, Suzuki Swift, Easy Races

Al Rally della Marca ci sarà uno schieramento competitivo e spettacolare di otto concorrenti, annunciati per darsi battaglia sulle strade delle provincia trevigiana, a bordo delle Suzuki Swift Sport 1600, gommate Michelin.

Sono sette i piloti a caccia di Simone Rivia, leader della serie e vincitore dei primi due appuntamenti della Rally Cup: il Rally Elba ed il Rally 1000 Miglia.

Il parmense portacolori della GR Motorsport guida la classifica con nove lunghezze di vantaggio su Roberto Pellè, il trentino della Destra 4 che più volte si è dimostrato veloce, competitivo nel puntare al vertice e combattivo soprattutto nella gara bresciana, al termine della quale ha superato un Giorgio Cogni che, per contro, ha incontrato una giornata decisamente sfortunata.

Il giovanissimo piacentino, leader della classifica Junior riservata agli Under 25, si è rivelato un consistente avversario nella gara sull'Isola Napoleonica, arrivando secondo, e nella successiva del 1000 Miglia che ha chiuso al terzo posto, dopo aver perso la prima posizione.

Sarà, quindi, un terzetto di piloti a giocarsi le chance di affermazione, anche se alle loro spalle ed un po’ più staccati in termini di punteggio, c’è un altro tris di trofeisti con il passo e l'esperienza giusta per rientrare nella corsa al titolo. E' il caso dello svizzero della Easy Races Andrea Pollarolo, quarto a precedere l'aostano e campione in carica Corrado Peloso. Il driver de La superba, ripone le speranze di tornare in gioco per lo scudetto proprio nella "frizzante" prova veneta, la gara che lo scorso anno l'ha visto iniziare la rimonta nei confronti di Rivia e lanciarsi nel vincente sprint finale; mentre il valtellinese della Leonessa Corse, Nicolas Parolaro, arriva da un quarto posto al 1000 Miglia che infonde fiducia, anche nella corsa per la classifica under.

A Salò ha fatto il suo debutto il veneto Massimo Cenedese, in coppia Roberto Simioni, sulla Swift nei colori Vimotosport: ragazzi nuovi dei rally e del monomarca Suzuki che si ripresentano al Marca, come anche il dominicano Valdez Vargas John Cristopher, schierandosi con il navigatore Roberto Riva.

La 34esima edizione del Rally della Marca inizierà a Valdobbiadene venerdì 23 giugno con le Verifiche Tecniche e Sportive, lo shakedown, la partenza alle ore 20:31 e la prova spettacolo allo “Zadraring” di Bigolino.

Sabato 24 giugno entreranno in gioco le prove speciali “Monte Cesen” da 21,52 chilometri, “Monte Tomba”, più corta, ma sempre impegnativa con i suoi 12,08 chilometri e la “Castelli”, da 11,22 chilometri di sviluppo. L’arrivo a Valdobbiadene è previsto alle ore 18:45.

Gli iscritti Suzuki Rally Cup al Rally della Marca:

94 Rivia Simone - Guadagnin Carlo (Movisport); 95 Pellè Roberto - Luraschi Giulia (Destra 4); 96 U Cogni Giorgio - Tumaini Andrea (Meteco Corse); 97 Pollarolo Andrea - Faettini Nicolò (Easy Races); 98 Peloso Corrado - Iguera Massimo Filippo (La Superba); 99 U Parolaro Nicolas - Marchioni Gianluca (Leonessa Corse); 100 U Cenedese Massimo - Simioni Roberto (Vimotorsport); 101 U Valdez Vargas John Cristopher - Riva Roberto (Bluthunder Racing Italy).

condividi
commenti

Suzuki Rally Trophy: al Salento Martinelli e Coppe si dividono la scena

Suzuki Rally Cup: al Rally della Marca, la gara perfetta di Cogni