Raceday Ronde Terra: Fanari concede il bis

Raceday Ronde Terra: Fanari concede il bis

Il pilota umbro ha conquistato il titolo della Classe C con la sua Mitsubishi Lancer Evo IX

Sul palco di arrivo di Volterra sventola il tricolore per Francesco Fanari e il fido Silvio Stefanelli; come un anno fa, quando sempre al Liburna, ultima gara di campionato, l’equipaggio ottenne la certezza matematica del primato.

Anche in questa stagione, così, Fanari è il più veloce della classe C Raceday Ronde Terra, riservata a vetture di gruppo N di classe oltre 2000 c.c., al termine di un campionato disputato sui sei appuntamenti in cui aspra è stata la lotta con il rivale finlandese Arminen e l’italiano Andrea Succi, giunto secondo al termine. Ad impreziosire il titolo di classe il terzo posto assoluto nella classifica generale, alle spalle di Bertin e Cobbe, entrambi al volante di vetture di classe WRC .

La cronaca di gara vede un inizio complicato per l’equipaggio umbro - sanmarinese che per difendere il primato in classifica vuole attaccare da subito ma, a causa della tanta polvere alzata dal concorrente che li precede, limitando la visibilità, non vanno oltre il quinto assoluto seppur saldamente al comando della classe. Il set-up della Mitsubishi Evo IX non soddisfa appieno il driver Fanari, nonostante le gomme Pirelli assecondino al meglio il bellissimo fondo della prova di Ulignano.

Sul secondo passaggio i tempi iniziano a migliorare e la strada verso il successo va in discesa; il distacco dagli inseguitori aumenta permettendo di amministrare nei restanti due passaggi, senza mai tuttavia diminuire il passo. La classifica finale vede così un ottimo sesto posto assoluto e l’ennesima vittoria di gruppo N con oltre trenta secondi di distacco dal più diretto inseguitore Smiderle.

Si conclude così, in occasione della Ronde Liburna Terra, il campionato Raceday 2014/2015 di Francesco Fanari che oltre alla vittoria finale di raggruppamento C ha visto l’umbro sempre ai piani alti dell’assoluta e autore di prestazioni di gran valore.

"La vittoria ottenuta quest’anno è senza dubbio la più bella, sicuramente perché è una conferma, ma soprattutto per l’alto livello della lotta che abbiamo affrontato durante l’anno. Le vittorie più belle nelle singole gare le abbiamo ottenute al Prealpi Master Show e al Nido dell’Aquila, in cui siamo stati capaci di giocarci la vittoria assoluta con una Mitsubishi di gruppo N, concludendo secondi al termine ad una manciata di secondi dal leader. Il risultato ottenuto è merito mio, di Silvio e di tutto il pacchetto macchina-pneumatici che hanno permesso di esprimerci al massimo in ogni situazione e condizione di gara" dichiarava Fanari all’arrivo nella splendida cornice di Piazza dei Priori a Volterra.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Piloti Francesco Fanari
Articolo di tipo Ultime notizie