Monza Rally Show, PS7: zampata di Mikkelsen, Crugnola gestisce

Primo centro del fine settimana per il norvegese della Hyundai, che prova a riprendersi il quinto posto perso con una penalità. Crugnola stacca il terzo tempo e porta a 10" il vantaggio su Sordo.

Monza Rally Show, PS7: zampata di Mikkelsen, Crugnola gestisce

La giornata conclusiva del Monza Rally Show 2019 si è aperta con la zampata di Andreas Mikkelsen, ma ha anche portato Andrea Crugnola ad un passo dalla vittoria finale nella classica brianzola di fine anno.

Il pilota della Hyundai l'ha spuntata nel duello interno alla Casa coreana, realizzando un tempo di 11'19"5 lungo i 20,5 km della Roccolo 2 e precedendo di appena nove decimi l'altra i20 R5 di Craig Breen.

In questo modo, quindi, il norvegese ha provato ad andare a riprendersi una top 5 che si era visto "sfilare" con una penalità di 5". Per lui però non sarà semplice riagguantare la quinta posizione ai danni del compagno, visto che dovrebbe recuperargli ben 4" nella prova conclusiva.

Come detto, la prova ha sorriso anche al leader Crugnola ed alla sua Volkswagen Polo R5. Grazie al terzo tempo, staccato di 1"7 da Mikkelsen, ha incrementato a 10" il suo margine nei confronti dell'altra Hyundai dello spagnolo Dani Sordo, 0"7 più lento ed accreditato della quinta prestazione, ma molto contrariato al traguardo, nonostante ora sia nuovamente secondo nella classifica generale della gara.

Buona anche la prestazione di Alessandro Re, pure lui su Volkswagen Polo R5: grazie al quarto tempo, è riuscito a guadagnare la settima posizione nella generale ai danni di Matteo Beretta, rallentato da un problema alla leva del freno a mano della sua Skoda Fabia R5.

Nella lotta per il podio finale, invece, Marco Bonanomi è stato di un secondo più veloce rispetto ad Andrea Nucita: ad una prova dal termine però la Skoda del "pistaiolo" è ancora distante di 4"1 da chi lo precede, che ha perso la seconda posizione nella classifica assoluta a causa di una penalità di 5".

La classifica dopo la PS7

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Crugnola/Bergonzi Volkswagen Polo GTI R5 1.23'49”1  
2 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 N.G. R5 +10"0  
3 Nucita/Nicastri Hyundai i20 N.G. R5 +13"2 +5"
4 Bonanomi/Pirollo Skoda Fabia R5 +17"3 +5"
5 Breen/Wydaeghe Hyundai i20 N.G. R5 +24"5  
6 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 N.G. R5 +28"5 +5"
7 Re/Florean Volkswagen Polo GTI R5 +41"8  
8 Beretta/Carrara Skoda Fabia R5 +42"3  
9 Mabellini/Lenzi Hyundai i20 N.G. R5 +57"7 +5"
10 Bosca/Chiesa Ford Fiesta R5 +1'16"5 +40"
condividi
commenti
Monza Rally Show, PS6: problema per Sordo. Crugnola torna primo

Articolo precedente

Monza Rally Show, PS6: problema per Sordo. Crugnola torna primo

Articolo successivo

Monza Rally Show, PS8: Crugnola chiude in bellezza e trionfa

Monza Rally Show, PS8: Crugnola chiude in bellezza e trionfa
Carica i commenti