Lutto al Rally 4 Regioni storico: muore Cino Bernini

Lutto al Rally 4 Regioni storico: muore Cino Bernini

Il pilota pavese era sceso dalla Manta GT/E sul ciglio della strada ed è stato falciato da una Mini non in gara

Lutto al Rally 4 Regioni storico: durante il trasferimento dal Motodromo di Castelletto di Branduzzo verso Salice Terme, causa un problema sulla Opel Manta GT/E n. 203 si fermava sul ciglio della strada e il pilota Cino Bernini, una volta sceso, è stato investito da una Mini non in gara condotta da una giovane donna, che sopraggiungeva dalla stessa direzione di marcia. L'incidente è accaduto ieri sera intorno alle 22,30. Il copilota Germano Minotti è finito in un campo speronato dall'altra vettura ed è stato ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni non sono gravi.

Immediato l'intervento da parte delle strutture sanitarie locali che constavano il decesso di Cino Bernini, 59 anni, imprenditore pavese, che qualche anno fa aveva già vissuto una brutta vicenda, trovandosi a processo per omicidio colposo per un incidente in gara in cui perse la vita una ragazza. In quel caso comunque venne assolto e l'incidente venne archiviato come una fatalità.

Commosso l'intervento del Presidente dell'Automobile Club Pavia, Marino Scabini che ha annunciato la decisione di proseguire con la gara per onorare la memoria dell'amico Bernini. "Fatelo per mio fratello!": con queste parole la sorella dello sfortunato pilota deceduto lo ha convinto a mandare avanti la manifestazione.

La gara, quindi, ripartirà come previsto dal programma, alle ore 11.35 e saranno disputate le nove prove speciali. La prova spettacolo di Castelletto di Branduzzo che non veniva conteggiata per la classifica ha comunque visto il successo della Porsche 911 SC di Carlo Marenzana e Luca Beltrame.

 

Foto da La Provincia Pavese

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Articolo di tipo Ultime notizie