La DS3 R5 di Michelini cresce al Rally del Casentino

La DS3 R5 di Michelini cresce al Rally del Casentino

Dopo due mesi di pausa il pilota toscano è tornato a correre con la nuova creatura di casa Citroen

Nuova ed interessante prestazione per Rudy Michelini, lo scorso fine settimana, al 34° Rally del Casentino, a Bibbiena (Arezzo), quarto e penultimo appuntamento della serie IRCup. Il pilota lucchese, portacolori della reggiana Movisport, fermo da due mesi, è tornato al volante della Citroen DS3 R5 firmata Procar Motorsport conquistando un notevole quinto posto assoluto (anche primo di classe R5), dietro soltanto a vetture di categoria ampiamente superiore, le World Rally Car.

Per l’occasione affiancato nuovamente da Michele Perna, Michelini ha svolto un intenso lavoro di test in gara, arrivando a definire la vettura transalpina notevolmente cresciuta in termini di competitività ed affidabilità. Sotto l’aspetto puramente sportivo il risultato di Michelini è stato di alto livello, considerando l’ampio divario tecnico che divide le World Rally Car dalle vetture di categoria R5.

La gara casentinese, con il suo percorso altamente tecnico ed il suo plateau di partenti di alto livello, è stata interpretata soprattutto come un banco di prova importante per proseguire lo sviluppo della DS3 R5, sulla quale si è lavorato con impegno per conferire affidabilità e competitività. Notevole anche il lavoro svolto con Michelin per gli pneumatici, che hanno risposto sempre al meglio conferendo alla vettura un set-up ottimale con il quale è stato possibile essere sempre in lotta per il vertice.

Michelini è stato costantemente in lotta per il podio, soltanto un’errata scelta di gomme a tre quarti dell’impegno gli ha precluso perlomeno quella che poteva essere una terza posizione finale. Il driver lucchese ci ha creduto ed ha lottato sino all’epilogo, ne è la conferma del terzo tempo assoluto siglato nella prova di chiusura, la più lunga della gara (37 chilometri), corsa di notte e comunque nell’arco di tutta la lunga gara ha sempre saputo rimanere nell’attico della classifica.

Il commento di Rudy Michelini: "Credo che abbiamo svolto un ottimo lavoro, sia sotto il profilo sportivo, con la quinta posizione assoluta nel bel mezzo di una sfida estremamente competitiva, ma soprattutto sotto l’aspetto tecnico. La macchina ha un notevole potenziale ma allo stesso tempo ha da crescere e sicuramente testarla in gara favorisce il processo di sviluppo a tutto tondo. Abbiamo lavorato molto sul set-up testando anche l’affidabilità generale e devo dire che abbiamo lavorato con soddisfazione. Da adesso in poi abbiamo più chiari i piani per lo sviluppo, con Procar e Citroen Racing cercheremo di proseguire con impegno l’opera di portare la DS3 R5 ad un alto livello".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Piloti Rudy Michelini
Articolo di tipo Ultime notizie