Il Monza Rally Show guarda al futuro: si punterà di più sulla gara e meno su Valentino?

condividi
commenti
Il Monza Rally Show guarda al futuro: si punterà di più sulla gara e meno su Valentino?
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
09 dic 2018, 14:05

Il direttore dell'autodromo Benvenuti ha rivelato alla Gazzetta dello Sport che l'intento per il futuro è di attrarre più rallisti, portando più piloti del Mondiale e organizzando magari qualche speciale in città in apertura.

L'arrivo delle WRC Plus, ma riservato solamente a Valentino Rossi, Teeumu Suninen, Roberto Brivio e "Uccio" Salucci, ha fatto discutere parecchio riguardo allo spettacolo offerto quest'anno da Monza Rally Show.

Anche perché, va detto, che alle spalle di questi quattro invece la battaglia per primeggiare tra le WRC di vecchia generazione è stata particolarmente accesa ed ha visto primeggiare per appena un secondo Tony Cairoli, che già ieri non aveva nascosto la sua perplessità per l'apertura alle Plus.

"Io le avrei vietate. Hanno ucciso lo spettacolo e si vede anche da quanta gente in meno c'è. Di sicuro loro sono fortunati a guidarle, però a ruoli invertiti avrei scelto la Lancia Delta storica, come al Legend" aveva detto infatti il nove volte campione del mondo di Motocross.

Lo stesso Valentino aveva in un certo senso ammesso di aver ucciso lo spettacolo, aggiungendo però che non poteva farsi scappare l'occasione di mettersi al volante di una vettura così interessante.  

Leggi anche:

"Sicuramente con le WRC normali ci sarebbe stata più lotta. Avrei lottato con lui, con i più forti. Bonanomi, D'Aste, Perico, ecc... Però era da tanto che correvo con le WRC 1.6, ho vinto tante volte e sinceramente avevo bisogno di una motivazione in più ed è per questo che corriamo con le WRC Plus. Spero che l'anno prossimo anche gli avversari possano prenderle, così ci divertiamo! Speriamo davvero ce ne siano più di 4" aveva detto ieri il "Dottore".

Gli organizzatori però hanno già lasciato intendere che c'è l'intenzione di correre ai ripari, cercando di rendere l'evento più gara e meno show. A rivelarlo alla Gazzetta dello Sport è stato il direttore dell'autodromo brianzolo, Pietro Benvenuti, fornendo anche dei dati molto interessanti.

"Questa manifestazione mi piace molto, ma vorremmo aumentarne il valore sportivo, suscitando l'interesse delle Case e ci piacerebbe un evento più dedicato ai rallisti. In tanti vengono qui per Rossi, ma un sondaggio del 2017 ci dice che il 31% del pubblico viene per vedere il rally e i rallisti, il 21% per personaggi come Valentino o Cairoli, e il resto perché appassionati di motori" ha detto.

"C'è uno zoccolo duro, è a loro che dobbiamo pensare. Sia portando più piloti del Mondiale, sia coinvolgendo il territorio: magari con la partenza in centro a Monza e una prima parte in città" ha aggiunto. 

 
Articolo successivo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Rally
Evento Monza Rally Show
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Matteo Nugnes