WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
8 giorni
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
15 giorni
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
Moto3
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Moto2
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Gara 1 in
9 giorni
FIA F2
05 set
-
08 set
Evento concluso
G
Sochi
26 set
-
29 set
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
ELMS
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
1 giorno
DTM
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
G
Suzuka
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
36 giorni

Un ritorno vincente per Sébastien Carron contro il leader Ivan Ballinari?

condividi
commenti
Un ritorno vincente per Sébastien Carron contro il leader Ivan Ballinari?
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Simone Chimento, Motorsport.com Switzerland
30 mag 2019, 21:20

Vincitore dei primi due round della stagione, Ivan Ballinari si dovrà impegnare per mantenere il suo dominio nel Rally di Chablais, segnato dalla presenza del tre volte campione svizzero Sébastien Carron, che intende ricordare a tutti i suoi successi.

Dopo una pausa di un mese e mezzo, il Campionato Svizzero Rally torna in pista questo fine settimana con il terzo round della stagione, il Rally du Chablais. Vincitore del Rally Pays du Gier e poi del Critérium Jurassien, il campione in carica Ivan Ballinari, sostenuto da Paolo Pianca sarà naturalmente il favorito per la vittoria di questo fine settimana, dove intende consolidare il suo vantaggio nella classifica, al volante della sua Skoda Fabia R5.

Ivan Ballinari, Marco Menchini, Skoda Fabia R5, Lugano Racing Team

Ivan Ballinari, Marco Menchini, Skoda Fabia R5, Lugano Racing Team

Photo de: Martin Rizand

Il Ticinese dovrà però confrontarsi con una forte concorrenza, e in particolare con un pluricampione nazionale, nella persona di Sébastien Carron che, poco più di un anno dopo aver annunciato il suo ritiro dalla competizione, torna in questo Rally du Chablais, co-pilota Lucien Revaz.

Leggi anche:

Un ritorno atteso e un sontuoso duello tra il campione in carica e leader del campionato e il tre volte campione svizzero. "Certo, vengo a cercare la vittoria", ammette il vallesano. "Ma gli automatismi non sono ancora arrivati dopo un anno di pausa. Vedremo cosa si può fare, ma non vedo l'ora di tornare.

Il lotto avrebbe potuto essere ancora più sontuoso, ma il Rally du Chablais purtroppo registrerà l'assenza di Grégoire Hotz. L'otto volte campione svizzero, che aveva fatto faticare Ivan Ballinari nei primi due round della stagione, ha gettato la spugna per il resto della stagione dopo la sua uscita al Critérium Jurassien. "Lo avevamo già detto prima dell'inizio della stagione", spiega Hotz. "E questo incidente al secondo turno, nel Giura, è stato un colpo al nostro budget. Dobbiamo essere ragionevoli e trarre le necessarie conclusioni".

Michael Burri, Anderson Levratti, Skoda Fabia R5, D-Max Swiss

Michael Burri, Anderson Levratti, Skoda Fabia R5, D-Max Swiss

Photo de: Jürg Kaufmann

Possiamo ancora aspettarci una grande battaglia a tre uomini con Michael Burri, ancora assistito da Anderson Levratti su una Skoda Fabia R5, sarà senza dubbio coinvolto nella battaglia per la vittoria di questo fine settimana nella regione di Aigle. "Mi dispiace molto che Gregoire non sia al via", si rammarica Burri. "Ma non vedo l'ora del ritorno di Sebastian. Mi aspetto una stretta battaglia a tre per la vittoria, ma dobbiamo anche guardare Mike Coppens, il mio compagno di squadra del Lugano Racing Team. Era molto veloce al Rally du Chablais nel 2018, e potrebbe essere pericoloso questo fine settimana". 

In classifica, Ballinari è in testa con 77 punti, seguito da Burri (60 punti), mentre Jean-Marc Salomon, co-pilota David Comment, su una Ford Fiesta, completa il podio provvisorio con 46 punti.

Jonathan Michellod, Stephane Fellay, Peugeot 208 R2, Atelier de la Tzoumaz

Jonathan Michellod, Stephane Fellay, Peugeot 208 R2, Atelier de la Tzoumaz

Photo de: Project Diffusion

Saranno presenti anche i protagonisti del Campionato Svizzero Junior Rally, tra cui Jonathan Michellod e Stéphane Fellay (Peugeot 208), leader della classifica dopo due gare e che intendono continuare il loro dominio a Le Chablais, grazie ad una notevole partecipazione al Rally Antibes Costa Azzurra lo scorso fine settimana. Ma anche Sacha Althaus e Lisiane Zbinden, i loro immediati inseguitori sulla Peugeot 208, vorranno vincere, poiché, anche loro, hanno anche mostrato grandi attitudini nel sud della Francia prima di essere traditi dai meccanici. 

Leggi anche:

Da parte loro, Cédric Betschen e Mirjam Betschen-Jorosch arrivano in testa al Trofeo Michelin al Rally du Chablais, e cercheranno di difendere la loro posizione al volante della loro modesta Renault Clio Ragnotti gruppo N, che dovrebbe tuttavia soffrire di un deficit di prestazioni contro i suoi rivali nelle numerose salite nel programma del weekend.

Sergio Pinto e Sarah Buchard, terzi in campionato e regionali di tappa, saranno senza dubbio i loro principali avversari sulla Renault Clio Super 1600, dopo il ritiro per rottura meccanica al Critérium Jurassien. Seguono anche il duo Aurélien Devanthéry-Michaël Volluz, su Peugeot 208 R2, e Sébastien Berner e Grégoire Chappot su una Citroën DS3 R3T. 

 
Articolo successivo
Trofeo Michelin: trionfano Berner e Chappot

Articolo precedente

Trofeo Michelin: trionfano Berner e Chappot

Articolo successivo

Sébastien Carron imbattibile al suo rientro alle corse

Sébastien Carron imbattibile al suo rientro alle corse
Carica i commenti