WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
6 giorni
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
47 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP
25 set
Prove Libere 3 in
17 Ore
:
59 Minuti
:
25 Secondi
Moto3
18 set
Evento concluso
Moto2
18 set
Evento concluso
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
11 set
Evento concluso
25 set
Gara 1 in
17 Ore
:
19 Minuti
:
25 Secondi
Formula 1
25 set
FP3 in
19 Ore
:
04 Minuti
:
25 Secondi
ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Evento in corso . . .
GT World Challenge Europe Endurance

Campionato Svizzero Junior: chi succederà a Thomas Schmid?

condividi
commenti
Campionato Svizzero Junior: chi succederà a Thomas Schmid?
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland

I protagonisti del Campionato Svizzero Junior di Rally gareggeranno per la prima volta quest'anno al Pays du Gier nel fine settimana del 15 e 16 marzo, occasione che segnerà anche il primo evento della stagione.

Il secondo classificato Jonathan Michellod sarà naturalmente il favorito nel primo evento dell'anno su una Peugeot 208 R2. Ancora supportato da Stéphane Fellay sul sedile di destra, il pilota vallesano intende vendicarsi del 2018 e carpire il titolo sfuggitogli di poco l'anno scorso contro Thomas Schmid.

Opposta a Michellod, anche qui la concorrenza sembra agguerritissima. Pure Sacha Althaus, che guida a propria volta una Peugeot 208 R2, intende recitare una parte importante al fianco della copilota Sandrine Kaltenrieder, e confermare il potenziale che ha già messo in mostra l'anno scorso. 

Leggi anche:

Nel 2018, Guillaume Girolamo era riuscito a conquistare la Classe R2, con una stagione segnata da un successo Junior nella Rally Ronde del Ticino. Girolamo potrà contare sulla buona conoscenza della 208 R2 per giocare un ruolo da protagonista, anche se quest'anno dovrà provare a lasciare il segno con un nuovo compagno di squadra nella figura di Benjamin Bétrisey.

Dopo una stagione 2018 che non è stata all'altezza delle loro aspettative, Clément Piquerez e il fratello Adrien saranno pronti a “vendicarsi” della loro Citroën C2 R2, con la quale intendono capitalizzare l'esperienza acquisita un anno fa e raggiungere nuovi livelli di competitività.

Dietro questi "ripetenti", due new entry cercheranno di trovare un posto al sole nella categoria Junior. Dopo aver sperimentato una Volkswagen Golf III GTi negli anni passati, Christophe Parriaux tenterà la fortuna per la prima volta al volante di una Citroën C2 R2, e sarà assistito da Bryan Villat durante la “campagna”, nella quale spera di farsi conoscere battagliando con i protagonisti abituali della disciplina.

 
Clio R3T Alps Trophy: una corsa al titolo che promette di essere grandiosa

Articolo precedente

Clio R3T Alps Trophy: una corsa al titolo che promette di essere grandiosa

Articolo successivo

Prima tappa: Salanon in vantaggio, Ballinari segue da vicino

Prima tappa: Salanon in vantaggio, Ballinari segue da vicino
Carica i commenti