Porsche Supercup: ten Voorde imprendibile a Monte Carlo

Il pilota del GP Elite ha dominato dall'inizio alla fine conquistando il primo successo stagionale. Brividi subito dopo il via per un violento incidente che ha visto protagonista Simmenauer.

Porsche Supercup: ten Voorde imprendibile a Monte Carlo

La prima gara della stagione 2021 della Porsche Supercup ha visto Larry ten Voorde assoluto protagonista sulle stradine di Monte Carlo. Il pilota del team GP Elite, dopo aver ottenuto la pole, ha comandato le operazioni dal primo all’ultimo giro in una gara che è stata subito interrotta con bandiera rossa poco dopo il via a causa di un incidente multiplo che ha visto protagonisti Simmenauer, Lindland e Denqual.

Il pilota del Lechner Racing è andato ad impattare violentemente le barriere di protezione con il lato sinistro della vettura nel tratto di strada che porta verso il Casinò ed ha ostruito il passaggio ai rivali alle sue spalle.

Dopo una lunga sosta le operazioni sono riprese con partenza lanciata dietro safety car e Ten Voorde ha subito imposto un ritmo insostenibile per tutti. Nemmeno un secondo ingresso della vettura di sicurezza, dovuta allo stop della vettura di Crees, ha messo in difficoltà l’olandese che ha lasciato soltanto le briciole ai rivali.

Alle sue spalle è stata doppietta per il team Martinet by Almeras con Evans e Boccolacci, ma il rookie francese ha faticato non poco per riuscire a resistere alla pressione di uno Zoechling decisamente più veloce ma mai in grado di trovare il varco per superare.

Sfortunatissimo Guven. Il pilota turco, dopo aver occupato a lungo la quinta posizione, nel corso degli ultimi giri ha accusato un problema tecnico che l’ha costretto ad alzare bandiera bianca lasciando così strada libera a Florian Latorre.

Positiva la corsa di Simone Iaquinta. Il pilota del Dinamic Motorsport, scattato dalla settima casella, è subito retrocesso in ottava piazza dopo essere stato sopravanzato da Koehler e non è più riuscito a mettere il muso della sua 992 davanti alla vettura del pilota del team Huber Racing, ma grazie al ritiro di Guven è stato in grado di recuperare la settima piazza.

Tellinas, King e Palette hanno completato la top 10, mentre ha sfiorato l’impresa Dylan Pereira. Il pilota del Lechner Racing, autore di una qualifica disastrosa, è riuscito a deliziare il pubblico con sorpassi da applausi sino a rimontare fino all’undicesimo posto.

 

condividi
commenti
Porsche Supercup in lutto: è morto Walter Lechner
Articolo precedente

Porsche Supercup in lutto: è morto Walter Lechner

Articolo successivo

Porsche Supercup: ten Voorde si impone anche in Austria

Porsche Supercup: ten Voorde si impone anche in Austria
Carica i commenti