WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
33 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
88 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Gara 1 in
14 Ore
:
20 Minuti
:
50 Secondi

Michael Ammermuller ritorna in pole all'Hungaroring

condividi
commenti
Michael Ammermuller ritorna in pole all'Hungaroring
Di:
29 lug 2017, 12:04

Il leader del campionato è il più rapido e l'unico a scendere sotto il muro del minuto e qurantasette, ma Cammish e Olsen sono vicinissimi. Ottima la performance di Mattia Drudi, sesto alle spalle di Matt Campbell.

Michael Ammermuler era l'uomo più atteso nel corso delle Qualifiche dell'Hungaroring. Il leader del campionato, dopo una prestazione non all'altezza delle aspettative in occasione degli ultimi due appuntamenti, ha mostrato i muscoli in terra ungherese strappando la pole grazie al tempo di 1'46''926.

Ammermuller è stato l'unico a scendere sotto il muro del minuto e quarantasette secondi, ma alle sue spalle si sono confermati splendide realtà stagionali Cammish ed Olsen.

L'inglese ha chiuso con il secondo crono ad appena un decimo dalla pole, mentre il norvegese aprirà la seconda fila con il terzo tempo davanti a Robert Lukas.

Ci si attendeva di più da Matt Campbell, autore di tre pole position sino ad oggi, ma il pilota del Fach Auto Tech non è riuscito a fare meglio di 1'47''290 che gli è valso il quinto tempo davanti ad un Mattia Drudi sempre più a suo agio nella serie e distante 5 decimi da Ammermuller.

Sorprende il settimo riferimento fatto segnare da Preining, bravo a precedere uno dei protagonisti di questa stagione, Josh Webster, mentre Pereira e Parys hanno completato la top ten pagando un gap, rispettivamente, di sette ed otto decimi dalla pole.

In difficoltà, infine, Di Amato, autore del diciassettesimo tempo in 1'48''111 ed in ritardo di un secondo dal crono firmato Ammermuller. 

Articolo successivo
Dennis Olsen centra il primo successo a Silverstone

Articolo precedente

Dennis Olsen centra il primo successo a Silverstone

Articolo successivo

Ammermuller torna al successo in Ungheria e vola in classifica

Ammermuller torna al successo in Ungheria e vola in classifica
Carica i commenti