Vacanze finite: la caccia a Balzan ripare da Vallelunga

Vacanze finite: la caccia a Balzan ripare da Vallelunga

Il leader del campionato deve sfatare il tabù della pista capitolina, dove non ha mai vinto

Si riaccendono i motori: dopo la lunga sosta estiva per le vacanze, la Carrera Cup Italia torna in pista per il rush finale. L'appuntamento di Vallelunga proporrà Round 10 e 11 che potrebbe dare al monomarca riservato alle 911 GT3 una fisionomia quasi definitiva al Campionato. La trasferta del Mugello ha confermato la supremazia di Alessandro Balzan nella classifica assoluta della serie: il pilota dell'Ebimotors – Centro Porsche Varese vuole mettere le mani sul terzo titolo consecutivo. Per il veneto parlano i numeri che evidenziano la sua superiorità: 5 vittorie, 3 pole position e 4 giri più veloci, anche se sul piatto ci sono ancora 78 punti da aggiudicare e ben sette protagonisti potrebbero ancora ambire al successo finale, almeno stando alla matematica. Vallelunga, quindi, diventa il crocevia importante per Alessandro perché il tracciato Piero Taruffi finora non gli è stato troppo amico. Balzan, infatti, non ha mai vinto una gara della Carrera Cup Italia sulla pista capitolina, così come non è mai partito in pole position. Un tabù da sfatare anche per la squadra di Enrico Borghi. Ecco perché Vito Postiglione (Petricorse Motorsport – Tsunami RT) deve provare ad approfittarne per riaprire la partita: il potentino si trova distanziato di 43 lunghezze dal leader ed è costretto ad uscire allo scoperto con una doppietta se vuole alimentare le sue speranze residue. Sarà molto interessante vedere se Balzan riuscirà ad esorcizzare Vallelunga, oppure se si accontenterà di una tattica attendistica, ragionando esclusivamente in ottica di Campionato. Non c'è da farsi troppe illusioni, perché Alessandro è un mastino: finora ha monopolizzato tutte le Gare 1 che attribuiscono il maggior punteggio e proverà ad allungare questa striscia impressionante di risultati. Massimo Monti (Antonelli Motorsport), fra i piloti iscritti di quest'anno è l'unico che ha già firmato una pole a Vallelunga (2010) e il bolognese arriva nella Capitale forte del successo in Gara 2 al Mugello: l'esperto emiliano è terzo nell'assoluta a sole quattro lunghezze da Postiglione (90 punti), ma deve guardarsi dal possibile ritorno di Marco Mapelli (Ebimotors – Centro Porsche Varese) che segue a tre punti. Il giovane lombardo (leader della classifica Under 25) ha l'ambizione di tornare al posto d'onore essendo uno specialista di Gara 2. Alessandro Bonacini (Ebimotors – Centri Porsche Milano) arriva carico nel Lazio dopo lo splendido secondo posto sui saliscendi toscani che lo ha portato in quinta piazza con 61 punti, mentre Alex Frassineti (Petricorse Motorsport – Tsunami RT) ha bisogno di un bel risultato per rinfrancarsi dopo il capottamento del Mugello. Attenzione a Stefano Comandini (AB Racing Team)! ll romano gioca in casa e avrà molti sostenitori a supportarlo: ogni anno piazza almeno una zampata vincente e per il momento è ancora a bocca asciutta! Stefano, oltre ad essere l'unico pilota che ha disputato tutte le gare della Carrera Cup Italia dal 2007, è anche il solo fra quelli in lizza che a Vallelunga ha già vinto due volte. Merita attenzione anche Max Busnelli (Centro Porsche Padova): il lombardo sarà una spina nel fianco per tutti ora che ha trovato la strada della competitività. Nella Michelin Cup è Giorgio Piccioni (Centro Porsche Padova) a tenere lo scettro nella graduatoria dei gentleman: il milanese ha totalizzato già 53 punti in classifica, ma vanta solo due lunghezze di margine su Angelo Proietti (Antonelli Motorsport). E nella sfida vuole inserirsi anche Alberto De Amicis (Erre Esse – Antonelli Motorpsort): il 37enne pilota romano dopo il successo del Mugello e il secondo posto si è arrampicato a soli cinque punti dalla vetta! Nella lista degli iscritti non figura Raffaele Giannoni (Centro Porsche Padova) che è trepidante perché sta per diventare papà... Il format dell'appuntamento di Vallelunga torna su tre giorni con la disputa di due turni di prove libere al venerdì dalle 11,40 alle 12,10 e dalle 16,40 alle 17,10. Le qualifiche saranno in programma sabato mattina dalle 10,50, mentre Round 10 partirà nel pomeriggio alle 15,10. Round 11 si effettuerà domenica alle 14,30. Entrambe le corse di disputeranno sulla distanza di 28 minuti + 1 giro. I collegamenti televisivi della Carrera Cup Italia partiranno con 15 minuti di anticipo e le gare saranno trasmesse in diretta tv da Class News MSNBC (Canale 27 del Digitale Terrestre) e su Class Life (Canale 507 Sky) con la telecronaca di Guido Schittone e l'approfondimento giornalistico curato da Mauro Gentile prima dalla pit line e poi dallo studio allestisto nel Village Porsche per commenti a caldo, analisi ed interviste. Gli appassionati potranno seguire la diretta streaming live anche sul sito www.porsche.it/carreracup , mentre OmniCorse.it aggiornerà con il Pit-Live fatti, curiosità e immagini sul week end toscano.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati PCC
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag le mans