Carrera Cup Night: l'apoteosi di Matteo Cairoli

condividi
commenti
Carrera Cup Night: l'apoteosi di Matteo Cairoli
Di: Franco Nugnes
01 dic 2014, 12:27

Un grande successo la premiazione a Padova dell'ottava edizione del monomarca riservato alla 911 GT3 Cup

La Carrera Cup Night ha chiuso, con una splendida cerimonia di premiazione che si è svolta sabato sera a Padova nella sede di Porsche Italia, la stagione della Carrera Cup Italia 2014. A far da padroni di casa c'erano il direttore generale di Porsche Italia, Pietro Innocenti, e Marta Gasparin, responsabile Motorsport.

Oltre 150 ospiti che hanno animato l'ottava edizione del monomarca riservato alla 911 GT3 Cup hanno applaudito, su un palco degno di uno show televisivo, Matteo Cairoli, il 18 enne comasco (Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova) che nella stagione dell debutto ha dominato l'ottava edizione della serie, meritandosi l'investitura dell'International Scholarship per partecipare alla Mobil 1 Supercup 2015 con il supporto di Porsche Motorsport.

Una bella scommessa vinta da Porsche Italia che ha investito e creduto nello Scholarship Programme, il piano di formazione dei piloti Under 26 che ha subito dato il massimo risultato a riprova dell'eccellente lavoro che è stato svolto durante l'intera stagione.

Sul palco oltre ad un emozionatissimo Matteo Cairoli si sono alternati i grandi protagonisti della stagione, a cominciare da Marco Antonelli che meritato il trofeo riservato ai team, per proseguire con Enrico Borghi che ha ritirato il premio di Vito Postiglione (Ebimotors - Centri Porsche Milano), secondo assoluto, costretto a casa da un serio problema familiare. Presente per la prima volta Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing - Antonelli Motorsport - Centro Porsche Padova), terzo assoluto, nonostante una mano ingessata per una frattura.

Grande entusiasmo anche per Alex De Giacomi (Dinamic Racing - Centro Porsche Modena) vittorioso nella Michelin Cup, la classe riservata ai getleman driver, con Angelo Proietti secondo, rappresentato da Veronica Antonelli, e Marco Cassarà terzo con il team Ghinzani - Centri Porsche Roma. Apprezzato il fatto che sul palco con i piloti siano saliti anche i team manager e i Concessionari Porsche che hanno contribuito al loro successo.

Molti i giovani piloti presenti che avevano partecipato al test gratuito di Misano Adriatico per scoprire la Type 991, segno della grande attrattiva che la serie ora esercita sui talenti italiani...

Prossimo articolo PCC
Antonelli Motorsport punta sullo junior Takashi Kasai

Previous article

Antonelli Motorsport punta sullo junior Takashi Kasai

Next article

Piace lo Scholarship Programme Introducion Test

Piace lo Scholarship Programme Introducion Test

Su questo articolo

Serie PCC
Piloti Gianluca Giraudi , Vito Postiglione , Matteo Cairoli
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie