Video test: alla scoperta della Porsche GT3 Cup fra le insidie di Imola

Ecco come un giornalista può trasformarsi in un pilota che può ambire a partecipare ad una gara della Carrera Cup Italia: il nostro Andrea Farina ha partecipato ai test pre campionato all'Enzo e Dino Ferrari. Volete sapere come è andata?

Video test: alla scoperta della Porsche GT3 Cup fra le insidie di Imola
Andrea Farina
Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport, Tommaso Mosca, Tsunami RT, Sergio Campana, Ghinzani Arco Motorsport e il resto dei protagonisti della Carrera Cup 2025
I protagonisti della Carrera Cup Italia 2018 in pit lane
La Porsche 911 GT3 Guest Car nel garage
Le Porsche 911 GT3 nel garage
I protagonisti della Carrera Cup Italia 2018 in pit lane
Un pilota si appresta a salire sulla Guest Car
Uno dei piloti della Guest Car
Un pilota si appresta a salire sulla Guest Car
Un pilota si appresta a salire sulla Guest Car
Guest Car
Guest Car

Un conto è pensarlo, immaginare di poterlo fare e avere tanto entusiasmo per crederci, un altro è buttarsi davvero nella bagarre di un campionato e correre sul serio in mezzo a chi ha più esperienza di voi.

In passato ho avuto la fortuna di passare ai fatti, ovvero di essere “pilota-giornalista” per un weekend, nel 2016 e nel 2017 nel MINI Challenge, e sempre l’anno scorso nel TCT con una Peugeot 308 GTi. Mai però avrei pensato di poter partecipare ai test ufficiali con una delle GT più desiderate al mondo, la protagonista di un campionato semplicemente stratosferico.

Carrera Cup Italia 2018

Sono 14 i round della Carrera Cup Italia divisi in 7 weekend di gara previsti sui più rappresentativi circuiti italiani con una sola tappa d’oltralpe, a Le Castellet il 12 e 13 maggio. Nelle gare da 28' più 1 giro, a darsi battaglia ci saranno 22 GT3, di cui 17 di ultima generazione, e ben 30 piloti…

Tra loro la wild car che ho avuto il privilegio di provare e che non a caso porta il numero 70, proprio le candeline spente quest’anno da Porsche. Il regalo però ce lo ha fatto Porsche Italia, che ha dato la possibilità a 10 giornalisti di partecipare a una selezione che ne vedrà 6 correre una gara di campionato con la Wild Car, categoria Silver Cup per la precisione, ovvero la 991 GT3 Cup di prima generazione per distinguerla dalla nuova da 485 CV.

GT3 CUP, chapeau!

Oltre ai consigli di colleghi navigati e piloti soprattutto di piloti esperti, tra cui Enrico Fulgenzi, i conti li ho dovuti fare con me stesso: passare dalla mia esperienza in gara con una trazione anteriore a questa GT3 è uno step evolutivo superlativo ma anche delicato, quindi meglio conoscere meglio la protagonista del campionato.

Un motore da 3.8 litri, 6 cilindri boxer rigorosamente aspirato con una potenza lievemente inferiore della Seconda Generazione per circa 1.200 kg di peso. L’impianto frenante poi rimane esagerato, con dischi da 380 mm e assistito dall’ABS, una bella novità sulla Carrera Cup, soprattutto in una giornata dal meteo così variabile che ha visto alternarsi asciutto e bagnato, gomme rain e gomme slick, sempre Michelin su cerchi da 18 pollici a canale differenziato con pressioni a freddo di circa 1 e 4.
4 giri per conoscersi

Me l’aspettavo molto più rigida, e di fatto credo in “modalità gara” lo sarà, ma il setup conservativo messo a punto per noi giornalisti permette dei trasferimenti di carico più gestibili e, come nel tennis dove la riga fa campo, i cordoli “fanno pista” e la macchina salendoci si scompone solo moderatamente, a conferma che l’assetto da me provato aveva una taratura soft.

Il cambio sequenziale a 6 marce con paddle al volante è fenomenale tanto che non fa notizia mentre i freni si.

Meritano una menzione a parte perchè in 4 giri cronometrati mi sento di non averli minimamente sfruttati a dovere, soprattutto adesso che c’è l’ABS, un sistema che rende la staccata più democratica, che piaccia oppure no, mentre per il resto altri controlli elettronici proprio non ci sono.

E il motore? Apocalittico, con quella motricità che non ti abbandona mai complice anche l’assetto “giornalisti”. La progressione del 6 cilindri fino a circa 7.500 giri è adrenalinica, col limitatore che taglia a circa 1.000 giri in più.

Purtroppo pensavo di avere a disposizione più giri come nella sessione della mattina, ma le variazioni meteo hanno compresso la tabella di marcia della giornata e accorciato i momenti di intimità con la GT3 Cup, proprio sul più bello...

Appuntamento su Motorsport Italia

Il sempre straordinario campionato della Carrera Cup Italia vi aspetta comunque su Motorsport.com in tutte le date del calendario, con l’ultima gara prevista proprio a Imola il 5-7 ottobre, ma già da ora sono piuttosto certo che non mancheranno spettacolari colpi di scena.

A cura di Andrea Farina

condividi
commenti
Race for Real: il talent show che affiancherà la Carrera Cup Italia su Mediaset

Articolo precedente

Race for Real: il talent show che affiancherà la Carrera Cup Italia su Mediaset

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Imola dà il la a un'edizione da record

Carrera Cup Italia, Imola dà il la a un'edizione da record
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola, test di aprile
Sotto-evento Test
Location Imola