Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: rivincita per Cunati e Santoro

Il campione di kart e il già titolato 2019 del monomarca virtuale di Porsche Italia e Ak si aggiudicano le due gare del secondo round confermando l’elevato equilibrio della serie, anche fra i team, dove Glo e Ombra Racing guidano “a braccetto”. Lunedì 20 dicembre alle 21.00 la trasmissione della terza tappa di Imola sempre su Sky Sport Arena.

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: rivincita per Cunati e Santoro
Simone Cunati
Danilo Santoro
Simone Cunati e Leonardo Caglioni
Simone Cunati
Leonardo Caglioni
Giorgio Amati
Danilo Santoro e Michele Nerbi
David Tonizza
David Tonizza

Si fa incandescente la quarta edizione della Porsche Esports Carrera Cup Italia. La seconda tappa disputata ai simulatori sul circuito del Mugello e trasmessa lunedì sera da Sky Sport Arena ha decretato ben due agganci in vetta a entrambe le classifiche piloti e un sorpasso, ma anche in questo caso con due compagini in coabitazione, al comando della graduatoria riservata ai team.

Il round sul circuito toscano, come sempre riprodotto nei dettagli in Assetto Corsa, ha ribadito equilibrio e spettacolo del monomarca virtuale inaugurato nel 2018 dalla partnership fra Porsche Italia e Ak Esports. Dopo già due qualifiche tiratissime (distacchi ormai nell’ordine dei millesimi), nelle due gare Simone Cunati si prende la rivincita su Leo Caglioni, raggiungendolo in testa alla classifica dei piloti reali, e Danilo Santoro ritorna alla vittoria agguantando a sua volta Stefano Battistella, vincitore a Misano, in quella dei sim racer, che nel 2019 vide proprio il romano conquistare il titolo.

Gara 1

Nonostante l’ottimo spunto di Caglioni (Ombra Racing) al via, è Cunati ad aggiudicarsi la prima corsa del Mugello Circuit riservata ai piloti “veri” con il Team Glo. Di fatto i due si sono scambiati l’ordine di arrivo della gara inaugurale a Misano e dunque rilanciano una volta di più il rispettivo ruolo di pretendente al titolo.

Alle loro spalle avanza in ottima progressione Giorgio Amati. Il rookie di Dinamic Motorsport ha agguantato il primo podio della sua stagione virtuale precedendo il compagno di squadra Simone Iaquinta, che a sua volta ha concluso davanti a Michele Malucelli. Il giovane romagnolo si è così confermato tra i top-5 rinsaldando il suo terzo posto nella graduatoria generale.

In classifica non è distante neppure Giammarco Levorato, che con la 911 GT3 Cup in livrea Tsunami RT ha concluso settimo, mentre si segnalano i primi punti conquistati da Diego Cassarà (Raptor Engineering) e Alessandro Baccani (Ebimotors).

Gara 2

Anche la corsa che vede sfidarsi i sim racer, soprattutto nelle battute iniziali, ha vissuto grandi bagarre fra i primi della griglia di partenza. Dopo mezzora di ritmi indiavolati, Santoro è riuscito a prendersi il primo successo 2021 precedendo Michele Nerbi, l’alfiere Ebomotors classificato in scia al campione 2019 dopo aver mostrato ancora una volta di poter essere della partita anche per il campionato malgrado la penalità rimediata nel post-gara.

Il podio è stato completato da Maichol Tonizza. Il sim racer viterbese di Raptor Engineering, alla prima stagione nella Porsche Esports CCI, è risalito pure lui in una classifica dove grazie al quarto posto Battistella (Tsunami RT) mantiene il comando, seppure ora a pari merito con Santoro, e dove anche il 19enne rookie cagliaritano Alessandro Siddi (Ghinzani Arco Motorsport) è rimasto in battaglia tra i top-5 dopo il podio del round precedente.

Ancora un po’ staccato, invece, è il campione in carica Gianfranco Giglioli, che con il settimo posto del Mugello ha comunque migliorato la decima posizione conquistata a Misano.

Il sim racer bolognese di origine venezuelana sta in ogni caso contribuendo al bottino di punti del Team Glo, che aggiungendo la vittoria di Cunati è balzato in testa alla graduatoria delle squadre, che ora condivide con Ombra Racing (Ciriello/Caglioni).

Superata da entrambe la compagine Tsunami, che però insegue a soli 2 punti con Battistella/Levorato e anche il Team Malucelli (Vernole/Malucelli) e Dinamic Motorsport (Baio/Amati) sono ancora agganciati al treno dei migliori.

Il terzo round 2021, sul circuito di Imola, sarà trasmesso lunedì 20 dicembre alle 21.00 sempre da Sky Sport Arena.

Le classifiche del Mugello

Gara 1 (piloti): 1. Cunati in 31’18”196; 2. Caglioni a 2”636; 3. Amati a 3”313; 4. Iaquinta a 9”305; 5. Malucelli Mic. a 9”522; 6. Cazzaniga a 25”931; 7. Levorato a 33”642; 8. Lorenzo a 37”625; 9. Cassarà D. a 44”362; 10. Baccani a 58”132; 11. Vukov a 1’04”603.

Gara 2 (sim racer): 1. Santoro in 31’11”664; 2. Nerbi a 0”898; 3. Tonizza a 14”021; 4. Battistella a 14”655; 5. Siddi a 27”340; 6. Vernole a 27”715; 7. Giglioli a 28”306; 8. Ciriello a 29”168; 9. Carrara a 37”031; 10. Boddi a 45”369; 11. Famulari a 1 giro; 12. Baio a 1 giro.

Campionato. Sim racer: 1. Battistella e Santoro 24; 3. Nerbi 18; 4. Siddi 16; 5. Tonizza 15; 16. Baio 12. Piloti: 1. Caglioni e Cunati 35; 3. Malucelli Mic. 20; 4. Amati 15; 5. Levorato 14; 6. Iaquinta 12. Team: 1. Team Glo (Giglioli/Cunati) e Ombra Racing (Ciriello/Caglioni) 40; 3. Tsunami RT (Battistella/Levorato) 38; 4. Team Malucelli (Vernole/Malucelli Mic.) 29; 5. Dinamic Motorsport (Baio/Amati) 27.

condividi
commenti
Porsche Esports Carrera Cup Italia: Caglioni e Battistella conquistano Misano
Articolo precedente

Porsche Esports Carrera Cup Italia: Caglioni e Battistella conquistano Misano

Articolo successivo

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Battistella fa il bis a Imola

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Battistella fa il bis a Imola
Carica i commenti