Porsche Esports Carrera Cup Italia, Battistella fa il bis a Imola

Il sim racer torinese vince per la seconda volta in stagione e prova a staccare il campione 2019 Santoro nel monomarca virtuale di Porsche Italia e AK, il cui spettacolare terzo round 2021 è stato trasmesso ieri sera su Sky Sport Arena. Al giro di boa, tra i piloti reali exploit di Amati in gara 1, mentre Cunati va in testa da solo permettendo anche al Team Glo di comandare tra le squadre in una graduatoria molto serrata. Lunedì 27 dicembre alle 21.00 la trasmissione del quarto appuntamento a Vallelunga.

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Battistella fa il bis a Imola
#28, Giorgio Amati, Dinamic Motorsport durante Gara 1
#28, Giorgio Amati, Dinamic Motorsport durante Gara 1
La partenza di Gara 1
#38, Simone Iaquinta, Dinamic Motorsport, durante Gara 1
La partenza di Gara 2
#60, Luca Vernole, Team Malucelli
#38, Alessio Famulari, Dinamic Motorsport

Si partiva “a braccetto” in tutte le classifiche nella tappa di Imola della Porsche Esports Carrera Cup Italia e il terzo round 2021 ha rotto gli equilibri, anche se per i titoli in palio resta tutto in gioco nel monomarca virtuale di Porsche Italia e AK Esports, giunto appena al giro di boa sui canali di Sky Sport.

Nell’appuntamento al simulatore che ha visto i protagonisti della quarte edizione della serie impegnati in Assetto Corsa sul riprodotto circuito del Santerno, trasmesso ieri sera da Sky Sport Arena, Giorgio Amati e Stefano Battistella hanno avuto la meglio rispettivamente nella gara 1 dei piloti “reali” e nella gara 2 riservata ai sim racer. Due successi dai risvolti diversi ma che rilanciano entrambi i protagonisti nelle rispettive classifiche.

Gara 1

A Imola, in gara 1 Amati ha firmato il suo primo successo nella serie virtuale parallela alla Carrera Cup Italia che quest’anno in pista l’ha visto autore di due vittorie nella stagione d’esordio. La prima lo scorso luglio proprio a Imola, che evidentemente all’alfiere Dinamic va particolarmente a genio, mentre l’altra arrivò al PEC Franciacorta al Porsche Festival.

Il rookie riminese ha preceduto Simone Cunati, che, mentre Amati sale al terzo posto in classifica, grazie al secondo posto in gara vola a sua volta al comando solitario staccando di 5 punti Leo Caglioni. Il 19enne driver bergamasco, infatti, stavolta deve accontentarsi del quarto posto, dietro anche a Simone Iaquinta, terzo sul podio, mentre tiene il passo Giammarco Levorato, quinto davanti a Michele Malucelli, che era stato il più veloce in qualifica per soli 10 millesimi su Caglioni.

I primi 6 classificati di gara 1 hanno confermato il trend generale che li vede ai primi posti della generale, riflettendo in maniera cristallina quanto finora visto “in pista” al simulatore. Malgrado qualche colpo di scena.

Gara 2

Non sono mancate sorprese e imprevisti neppure nella seconda corsa di Imola, nella quale Battistella massimizza il risultato e dopo Misano il sim racer torinese concede il bis in stagione provando una mini-fuga nella rincorsa al titolo su Danilo Santoro, il rivale più temuto dal lotto dei partecipanti.

Al romano campione 2019 non è bastato concludere in top-5 per riuscire a mantenere la vetta della classifica, malgrado il miglior crono registrato nelle prove ufficiali davanti a Michele Nerbi, costretto poi al ritiro e dunque a un pesante “zero” nella casella dei punti.

Alle spalle di Battistella, salgono sul primo podio personale nella serie sia il leccese nato a Modena Luca Vernole, che grazie al secondo posto compie un notevole balzo in avanti in campionato, sia il 16enne triestino Alessio Famulari, che con un prezioso terzo posto si toglie la soddisfazione di muovere la sua classifica. Entrambi i rookie hanno preceduto il campione in carica Gianfranco Giglioli, quarto e in crescita con il miglior risultato di questa quarta edizione.

Alla luce dei risultati di Imola, nella classifica delle squadre proprio il Team Glo di Giglioli/Cunati ha conservato la vetta (che condivideva con Ombra Racing) ma soltanto per un punto sullo Tsunami RT dell’equipaggio Battistella/Levorato. Ciriello/Caglioni (Ombra) restano in agguato a una manciata di lunghezze, mentre il Dinamic Motorsport di Baio/Amati si avvicina alla zona più calda grazie soprattutto al successo del riminese.

E in scia c’è sempre il Team Malucelli con la coppia formata da Vernole e Malucelli jr. Il quarto appuntamento stagionale, all’Autodromo di Vallelunga, sarà trasmesso lunedì 27 dicembre alle 21.00 sempre da Sky Sport Arena.­

Le classifiche di Imola

Gara 1 (piloti): 1. Amati in 30’06”651; 2. Cunati a 11”043; 3. Iaquinta a 13”115; 4. Caglioni a 20”189; 5. Levorato a 20”522; 6. Malucelli Mic. a 21”64; 7. Malucelli Mat. a 27”918; 8. Cassarà D. a 37”628; 9. Baccani a 40”641; 10. Cazzaniga a 52”533.

Gara 2 (sim racer): 1. Battistella in 30’04”524; 2. Vernole a 0”200; 3. Famulari a 0”961; 4. Giglioli a 1”449; 5. Santoro a 1”587; 6. Ciriello a 2”209; 7. Tonizza a 2”843; 8. Baio a 4”255; 9. Principi a 10”884; 10. Carrara a 25”105; 11. Boddi a 25”354; 12. Siddi a 30”584; 13. Preti a 38”536.

Campionato. Sim racer: 1. Battistella 40; 2. Santoro 30; 3. Vernole 21; 4. Tonizza 19; 5. Nerbi 18; 6. Siddi 16. Piloti: 1. Cunati 50; 2. Caglioni 45; 3. Amati 35; 4. Malucelli Mic. 26; 5. Iaquinta 24; 6. Levorato 22. Team: 1. Team Glo (Giglioli/Cunati) 63; 2. Tsunami RT (Battistella/Levorato) 62; 3. Ombra Racing (Ciriello/Caglioni) 55; 4. Dinamic Motorsport (Baio/Amati) 51; 5. Team Malucelli (Vernole/Malucelli Mic.) 47.

condividi
commenti
Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: rivincita per Cunati e Santoro
Articolo precedente

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Mugello: rivincita per Cunati e Santoro

Articolo successivo

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Baio firma la prima a Vallelunga

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Baio firma la prima a Vallelunga
Carica i commenti