Debutto di Thomas Biagi a Spa-Francorchamps

Debutto di Thomas Biagi a Spa-Francorchamps

Il pilota bolognese correrà con una vettura del team Dinamic Motorsport. 18 i piloti in gara sulla pista belga

Dopo la gara del Mugello, la Carrera Cup Italia torna in pista per la seconda volta nel mese di luglio per la disputa dell’appuntamento più prestigioso della stagione a Spa-Francorchamps, nell’ambito della tradizionale 24 Ore riservata alle vetture GT. Si rinnoverà quindi la sfida in prova unica fra i piloti del monomarca tricolore e quelli della Carrera Cup France, dopo il riuscito esperimento del 2013 con la disputa del 911 Trophy 50th Anniversary. Sono 37 le 911 GT3 Cup iscritte: 18 sono le vetture della Carrera Cup Italia, 14 quelle francesi, alle quali si aggiungono 2 vetture della Carrera Cup Asia e 3 scandinave. Sul tracciato belga di 7.004 metri che si snoda fra i boschi delle Ardenne saranno rappresentate ben tredici nazioni diverse fra i piloti in quello che si preannuncia un evento da ricordare: venerdì farà visita nel paddock anche Frank Steffen Walliser, a capo di Porsche Motorsport, responsabile dello sviluppo delle GT e delle competizioni loro dedicate in tutto il mondo. 

L’appuntamento di Spa Francorchamps è il quarto della Carrera Cup Italia, ma a dispetto degli altri tre, l’evento estero avrà un format insolito con due turni di prove libere al giovedì di mezz’ora, mentre le qualifiche si disputeranno venerdì: la PQ1 vedrà in pista tutti i concorrenti dalle 11,30 alle 12 a cui farà seguito la PQ2 di venti minuti che inizierà dopo una sosta di dieci minuti. A questo turno decisivo per l’assegnazione della pole position saranno ammessi i primi venti classificati di PQ1. La gara si disputerà sabato alle 12,55 sulla distanza di 45 minuti con partenza lanciata, una novità per i nostri piloti.

Fra i 18 piloti della Carrera Cup Italia si segnala il debutto di Thomas Biagi che sale sulla vettura della Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova lasciata libera da Niccolò Mercatali, mentre fa il suo rientro Sergio Negroni (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) che aveva saltato la gara toscana. Tutti gli occhi saranno puntati su Côme Ledogar (Tsunami RT): il transalpino, che è il Campione della Carrera Cup France in carica, incontrerà gli ex avversari nell’insolito ruolo del portacolori della serie tricolore, in un “derby” che si preannuncia molto interessante.

Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) arriva in Belgio sulla spinta del weekend straordinario in Toscana nel quale ha messo a segno una doppietta che gli ha consentito di guadagnare un vantaggio di 20 punti nella classifica assoluta proprio sul lionese. Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) conta di far valere il suo bagaglio di esperienza per rientrare nella partita al vertice visto che paga 37 lunghezze dal padovano e Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport – Centro Porsche Latina) spera di dare una svolta alla sua stagione, anche se dovrà scontare tre posizioni sulla griglia di partenza per una penalità che gli è stata inferta al Mugello per il contatto in Gara 2 con Côme Ledogar (Tsunami RT).

Ambisce a tornare sul podio anche Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna): il 17 enne riminese, che è il più giovane fra gli iscritti a Spa Francorchamps, ha deciso di tralasciare l’attività nelle monoposto per dedicarsi solo alla 911 GT3 Cup. Ogni concorrente dell’Assoluta sommerà 20 punti di partecipazione a quelli che totalizzerà per la classifica, mentre tutti i protagonisti della Michelin Cup aggiungeranno 10 punti. Il montepremi è più ricco del solito e il migliore Under 26 iscritto allo Scholarship Programme potrà contare su un supporto di 10 mila Euro per partecipare alla gara della Mobil 1 Supercup a Monza.

Fra i gentleman driver della Michelin Cup, Alberto De Amicis (Ebimotors – Centri Porsche Verona) vuole provare a consolidare il primato su Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) che ora vale 15 punti, mentre Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena) medita un colpaccio dopo il “risveglio” toscano che ha fatto seguito ad un avvio di stagione stentato. Sarà nella griglia di partenza anche Pietro Negra (Ebimotors – Centro Porsche Como): l’emiliano non ha voluto rinunciare alla “Scala dell’automobilismo” anche se ancora risente dei dolori alla schiena per l’ernia lombare che lo perseguita nelle ultime settimane.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Carrera Cup Italia
Piloti Thomas Biagi , Sergio Negroni
Articolo di tipo Commento