Carrera Cup Italia, Moretti “resiste” e fa suo il premio Tag Heuer

Dopo sondaggio on line riferito alla tappa di Misano e con 5mila voti raccolti, il giovane mantovano di Bonaldi Motorsport si è aggiudicato il nuovo riconoscimento “Don't Crack Under Pression” scaturito dalla partnership tra il monomarca di Porsche Italia e il noto marchio svizzero di orologi che mette in luce il pilota più combattivo del weekend

Carrera Cup Italia, Moretti “resiste” e fa suo il premio Tag Heuer

Piloti tutti presenti nella hospitality di Porsche Italia all'interno del paddock del Mugello Circuit per il momento dedicato al “Don't Crack Under Pression”, il nuovo premio scaturito dalla partnership fra Porsche Italia e Tag Heuer che vuole dare risalto al pilota più combattivo del weekend della Carrera Cup Italia.

Naturalmente riferito al round precedente, in questo caso l'apertura a Misano del 4-6 giugno, perché la particolarità dell'iniziativa è che il vincitore, al quale è consegnato un orologio del famoso marchio svizzero, è deciso da una votazione on line scegliendo fra tre nomination.

Il tutto qui http://tagheuer-theedge.it/ , dove per il primo round stagionale sono stati raccolti 5mila voti (la cifra non è ufficiale ma dà certamente un'idea della riuscita) nel sondaggio che come pilota più combattivo, che più ha lottato e resistito in gara, vedeva contrapposti Marzio Moretti, Daniele Cazzaniga e Giammarco Levorato. Moretti è risultato il vincitore di questa prima volta del premio ed è stato premiato al Mugello da Vittorio Colalillo, general manager di Tag Heuer Italia.

Per l'appuntamento in corso sul circuito toscano, le tre nomination saranno svelate dopo gara 2 delle 13.00 (diretta tv su Cielo e Sky Sport Arena e live streaming su www.carreracupitalia.it), nella quale proprio l'alfiere di Bonaldi Motorsport scatterà dalla pole position dopo il sesto posto di gara 1 sabato e avrà al suo fianco Stefano Gattuso con la 911 GT3 Cup di Ombra Racing.

A giocarsi il premio messo in palio da Tag Heuer, però, stavolta saranno i protagonisti della Michelin Cup, vinta ieri da Alex De Giacomi davanti a Marco Cassarà e a Piero Randazzo al termine di una lunga serie di duelli che hanno coinvolto anche altri piloti.

condividi
commenti
Carrera Cup Italia: Moncini, il rookie più giovane con il mito di Lauda e Bellof
Articolo precedente

Carrera Cup Italia: Moncini, il rookie più giovane con il mito di Lauda e Bellof

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Mugello: Moretti al primo centro in gara 2!

Carrera Cup Italia, Mugello: Moretti al primo centro in gara 2!
Carica i commenti