Carrera Cup Italia | Monza: Giardelli mette il turbo e vola in pole!

Il rookie di Dinamic Motorsport batte Quaresmini in volata e scatterà davanti a tutti in gara 1 delle 16.20 (diretta Sky Sport Action e www.carreracupitalia.it) grazie al miglior crono di 1'48"816. In seconda fila Gattuso e Cerqui, seguiti da Moretti. Sfortunato Caglioni. Il duello di Michelin Cup arride a De Giacomi mentre Cassarà è 3° e Montagnese si conferma al top in Silver

Carrera Cup Italia | Monza: Giardelli mette il turbo e vola in pole!

La pole position dell'ultimo round della Porsche Carrera Cup Italia a Monza appartiene a Alessandro Giardelli. Il rookie di Dinamic Motorsport non perde il sangue freddo nel momento decisivo e va a prendersi una spettacolare prima posizione negli ultimi istanti di una qualifica mozzafiato. Il 18enne pilota lecchese ha "messo il turbo" girando in 1'48"816, facendo meglio anche della pole 2020 (1'48”838 di David FumanellI) e battendo sul filo di lana Gianmarco Quaresmini per soli 30 millesimi.

I due più vicini inseguitori di Alberto Cerqui nella classifica generale conquistando la prima fila di gara 1 hanno messo a segno un primo colpo importante nella rincorsa al titolo, che psicologicamente vale doppio per il modo in cui è arrivato, giusto in extremis. Dal canto suo, rimasto a due decimi da Giardelli, il portacolori del Team Q8 Hi Perform si accomoderà in quarta posizone, condividendo la seconda fila con uno scatenato Stefano Gattuso.

Il pilota di Ombra Racing ha segnato il terzo miglior tempo a 188 millesimi dalla pole e considerando anche che il compagno di squadra Aldo Festante è settimo tutto ciò fa aumentare il rammarico del team per Leonardo Caglioni, che in PQ1 un giro di lancio è stato toccato alla Roggia da un altro driver del team, Tovilavicius, e i danni riportanti all'anteriore sinistra lo hanno costretto ai box senza possibilità di settare un tempo limite (scatterà dall'ultima fila).

La terza fila sarà quindi occupata da Marzio Moretti, entrato in top-5 con Bonaldi Motorsport e un pimpante Daniele Cazzaniga, sesto con Ghinzani Arco Motorsport. Entrambi sono staccati di soli 4 decimi dai migliori.

Detto di Festante settimo, Giorgio Amati (Dinamic Motorsport), Benny Strignano (AB Racing) e Lodovico Laurini, al rientro nel monomarca di Porsche Italia, completano la top-10, sfiorata da Giammarco levorato (11° con Tsunami RT) e dalla quale è rimasto fuori anche Enrico Fulgenzi, 12° con il suo team senza essere riuscito a sfruttare al meglio la PQ2.

Decisa invece in PQ1 la pole position della Michelin Cup. Dopo una breve bandiera rossa iniziale per recuperare la 911 GT3 Cup di Diego Locanto uscita in Prima Variante, e dopo i primi minuti favorevoli a Gianluca Giorgi, è uscita fuori la verve di Alex De Giacomi, che anche stavolta si prende la miglior rivincita su un turno di libere che ieri lo aveva messo in difficoltà per noie al cambio.

Il driver di Tsunami RT (16° assoluto) si è preso così la partenza al palo della categoria, battendo anche Risto Vukov e superando Giorgi, secondo con Ebimotors, e il rivale per il campionato Marco Cassarà, terzo con Raptor Engineering davanti a Paolo Gnemmi e Piero Randazzo, tornato a qualificarsi con AB Racing dopo la sfortunata uscita di Franciacorta.

Infine, davvero bella la sfida per la pole di Silver Cup, conquistata dal neo-campione Max Montagnese con la 991 GT3 Cup gen.I del Team Malucelli precedendo di meno di 3 decimi l'esperto Pietro Negra (Ebimotors). Oggi pomeriggio alle 16.20 il via di gara 1 con tutti gli annessi e connessi delle lotte ai titoli: diretta tv su Sky Sport Action (206 di Sky) e live streaming sempre in HD su www.carreracupitalia.it.

condividi
commenti
Carrera Cup Italia | Quanto pesano scarti e jolly sulla rincorsa al titolo 2021?
Articolo precedente

Carrera Cup Italia | Quanto pesano scarti e jolly sulla rincorsa al titolo 2021?

Articolo successivo

Carrera Cup Italia | Monza, Giardelli e Quaresmini full-attack!

Carrera Cup Italia | Monza, Giardelli e Quaresmini full-attack!
Carica i commenti