Carrera Cup Italia, Monza: per Tsunami sorrisi&lavori

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: per Tsunami sorrisi&lavori
Di:
05 apr 2019, 07:35

Il neo arrivato Fulgenzi contento della competitività, mentre sono necessari lavori di ripristino sulle 911 GT3 Cup di De Giacomi e Nicolle in vista delle qualifiche e gara 1 sabato

Alex De Giacomi, Tsunami RT
La Porsche di Thomas Nicolle, Tsunami RT
Le Porsche di Alex De Giacomi ed Enrico Fulgenzi, Tsunami RT, nel garage
Le Porsche di Alex De Giacomi ed Enrico Fulgenzi, Tsunami RT

Enrico Fulgenzi sorride alla luce delle prove libere che hanno aperto la Porsche Carrera Cup Italia 2019. Il driver marchigiano, quest'anno approdato nello Tsunami Racing Team e unico già titolato nella serie in passato, ha colto il secondo tempo dietro soltanto a Mosca, mentre nella squadra ucraina non tutto è andato per il verso giusto per i due gentleman driver che lo affiancano.

Alex De Giacomi, che punta al titolo di Michelin Cup, scuote la testa nel paddock: "Ho dovuto abortire il giro con gomme buone per un sopraggiunto problema al cambio". E infatti i meccanici di Tsunami sono al lavoro sul fondo della sua vettura alla ricerca di questo inconveniente.

Poco più in la, altri meccanici stanno invece riparando l'anteriore della 911 GT3 Cup di Thomas Nicolle. All'esordio nella serie tricolore, il francese è stato infatti protagonista di un fuoripista con toccata, conseguenza di una perdita di controllo dopo aver preso con eccessiva veemenza un cordolo alla Roggia.

Tornando a Fulgenzi e alle migliori notizie per il team, così il campione 2013 racconta il suo venerdì in pista: "Con gomme usate siamo andati molto bene e abbiamo mantenuto il miglior tempo a lungo. Con gomma nuova il potenziale era veramente alto. Non ho messo insieme i settori ma il mio ideal time è vicino a quello di Mosca. Un po' il traffico un po' un mio errore non mi hanno consentito di fare meglio nei tre giri veloci, ma devo dire che il team ha grandi meriti, mi hanno messo in mano un'auto che ci dà la garanzia che poi potremo giocarci qualcosa di importante".

Articolo successivo
Carrera Cup Italia, Mosca si gode le libere a Monza: "Pista 'strana', ma c'è del margine"

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Mosca si gode le libere a Monza: "Pista 'strana', ma c'è del margine"

Articolo successivo

Carrera Cup italia, Monza: un perno ha stoppato Kujala

Carrera Cup italia, Monza: un perno ha stoppato Kujala
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie