Carrera Cup Italia, Monza: penalty per Monaco, Vukov a punti

Il 22enne di Dinamic Motorsport perde la top-ten a vantaggio di Vukov, che entra in zona punti con la 911 GT3 Cup di GDL Racing

Carrera Cup Italia, Monza: penalty per Monaco, Vukov a punti

Due penalty di 10 secondi arrivano dal post-gara 1 dell'ultimo round della Porsche Carrera Cup Italia in questo lunghissimo ed emozionante sabato di Monza.

La prima è stata inflitta a Stefano Monaco (DInamic Motorsport) per il contatto che secondo gli stewards ha causato il testacoda di Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport) in Parabolica al secondo giro. Monaco retrocede così da 10° a 11°, mentre promosso in zona punti sale Risto Vukov, il 24enne driver macedone che riporta la 911 GT3 Cup di GDL Racing in top-10.

La seconda sanzione è stata decisa per Diego Locanto (SVC), sempre per un contatto in Parabolica, in questo caso su Gianluca Giorgi, che all'esordio ha concluso 4° di Michelin Cup con la 911 GT3 Cup gestita da Ebimotors. La penalty a Locanto fa salire di una posizione Simone Iaquinta, da 17esimo al traguardo a 16esimo nella classifica definitiva di gara 1, che è la seguente:

1. Fumanelli (Q8 Hi Perform) 17 giri in 31'23”830 alla media di 188,2 km/h; 2. Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) a 2”255; 3. Pera (Ebimotors) a 2”760; 4. Festante (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 7”512; 5. Strignano (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 9”943; 6. Skaras (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 11”184; 7. Barri (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 11”568; 8. Cerqui (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 14”118; 9. Moretti (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) a 16”188; 10. Vukov (GDL Racing – Centro Porsche Bari) a 22”106; 11. Monaco (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 31”129; 12. Pastorelli (Krypton Motorsport) a 33”648; 13. Mardini (Tsunami RT – Centro Porsche Verona) a 34”056; 14. Galassi (Team Malucelli – Centro Porsche Varese) a 1'03”923; 15. Giorgi (Ebimotors) a 1'14”419; 16. Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1'24”271; 17. Locanto (SVC – Centro Porsche Firenze) a 1'30”936; 18. Biolghini (Tsunami RT) a 1'31”073; 19. Bacci (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 1'37”448; 20. Donzelli (GDL Racing) a 1'38”717; 21. Montagnese (GDL Racing) a 1'49”806; 22. Bianconi (Ghinzani Arco Motorsport) a 1'56”517; 23. Laurini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) a 1 giro; 24. Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 2 giri; 25. Baldan (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 6 giri.

Giro più veloce: il 5° di Marzio Moretti in 1'49”808 alla media di 189,9 km/h.

.

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, a Monza il sabato-shock che non ti aspetti

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, a Monza il sabato-shock che non ti aspetti

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, a Monza Bianconi campione in Silver Cup

Carrera Cup Italia, a Monza Bianconi campione in Silver Cup
Carica i commenti