Carrera Cup Italia, Misano: penalty per Amati e Malvestiti dopo gara 1

Il giovane pilota di casa perde l'11esima posizione, il rookie brianzolo 4 posizioni sulla griglia di gara 2 delle 13.20. Ecco la classifica definitiva della notturna disputata ieri sera

Carrera Cup Italia, Misano: penalty per Amati e Malvestiti dopo gara 1

Sono state tante le bagarre, spesso spettacolari, e diversi anche i contatti della gara 1 in notturna disputata ieri sera a Misano ad aprire la Porsche Carrera Cup 2021. Numerose sfide e duelli al limite che in generale hanno però dimostrato un livello di corretteza accresciuto nella serie tricolore. Un trend che già lo scorso anno era stato vistosamente in ascesa dopo un paio di stagioni fin troppo "movimentate".

Le corse GT sono poi anche sportallate, nei limiti del regolamento, quindi esagerare o anche soltanto oltrepassare di poco i limiti a volte è davvero facile. Al termine della prima corsa 2021 soltanto due penalizzazioni per contatti sono arrivate nel post gara 1, entrambe comminate a due rookie alla prima esperienza nel monomarca di Porsche Italia.

Fra l'altro senza "ritoccare" la top-10. Perché Giorgio Amati (DInamic Motorsport), penalizzato di 10 secondi per il contatto con Leonardo Moncini alla Curva del Carro, ha perso due posizioni rispetto all'11esima guadagnata al traguardo, classificandosi 13esimo.

A Federico Malvestiti (Ghinzani Arco Motorsport), invece, è stata comminata una doppia penalty di 2 posizioni da scontare sulla griglia di gara 2. Il giovane driver brianzolo ha ricevuto le penalità per il contatto con il compagno di squadra Daniele Cazzaniga (costretto alla rimonta) alla Quercia e per essere entrato in pit lane fermandosi senza spegnere il motore. Anche per un contatto finale con un gentleman della Michelin Cup la gara di malvestiti si è conclusa soltanto in 26esima posizione e dunque alle 13.20, per gara 1, si acomoderà in 15esima fila, trentesimo, penultimo davanti al solo Aldo Festante (Ombra Racing), ritiratosi ieri sempre a causa di un contatto.

Entrambe le loro vetture, con danni comunque non eccessivi, sono state riparate dai rispettivi team e sono pronte a prendere il via.

Ecco dunque la classifica definitiva di gara 1 di ieri sera:

1. Cerqui (Q8 Hi Perform) 19 giri in 30'47”777 alla media di 156,436 km/h; 2. Iaquinta (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Latina) a 0”301; 3. Quaresmini (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) a 0”743; 4. Moretti (Bonaldi Motorport – Centro Porsche Bergamo) a 1”741; 5. Giardelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 12”945; 6. Levorato (Tsunami RT – Centro Porsche Verona) a 21”138; 7. Caglioni (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 23”853; 8. Cazzaniga (Ghinzani Arco Motrosport – Centri Porsche di Milano) a 31”862; 9. Vukov (GDL Racing – Centro Porsche Bari) a 33”342; 10. Gattuso (Ombra Racing – Centro Porsche Torino) a 34”265; 11. De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) a 36”370; 12. Cassarà (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania) a 37”760; 13. Amati (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze) a 45”173; 14. Tovilavicious (Ombra Racing – Centro Porsche Padova) a 48”504; 15. Giorgi (Ebimotors) a 50”104; 16. Strignano (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 51”429; 17. Corradina (Huber Racing) a 52”693; 18. Locanto (Krypton Motorsport – Centro Porsche Latina) a 59”539; 19. Randazzo (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1'06”179; 20. Fenici (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1'07”747; 21. Piccioli (Ebimotors) a 1'08”524; 22. Venerosi (Ebimotors – Centro Porsche Firenze) a 1'29”828; 23. Peroni (Ebimotors) a 1'34”826; 24. Montagnese (Team Malucelli – Centro Porsche Catania) a 1'37”958; 25. Donzelli (Team Malucelli – Centro Porsche Modena) a 1'39”883; 26. Malvestiti (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1 giro; 27. Galassi (Team malucelli – Centro Porsche Mantova) a 1 giro); 28. Scannicchio (ZRS Motorsport) a 1 giro; 29. Parisini (Team Malucelli) a 2 giri; 30. Moncini (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 3 giri.

Giro più veloce: il 3° di Cerqui in 1'36”290 alla media di 157,998 km/h.

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, il sabato di Misano consuma il primo strappo
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, il sabato di Misano consuma il primo strappo

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Misano: Iaquinta risponde in gara 2

Carrera Cup Italia, Misano: Iaquinta risponde in gara 2
Carica i commenti