Carrera Cup Italia, Fumanelli detta il passo nelle libere

Il pilota del team Q8 Hi Perform ha iniziato bene il terzo round del monomarca di Porsche Italia in 1'44"329 davanti al "pacchetto di mischia" Monaco-Iaquinta-Cerqui-Quaresmini. Sfortunato Altoè, che buca, Mardini e Montagnese primi leader in Michelin e Silver Cup. Sabato qualifiche e nel pomeriggio gara 1 alle 16.00 (diretta Sky Sport Arena)

Carrera Cup Italia, Fumanelli detta il passo nelle libere

Ha preso il via con le prove libere e il miglior crono di David Fumanelli il terzo atto della Carrera Cup Italia 2020 sul circuito di Imola. Il portacolori del team Q8 Hi Perform è stato il più veloce nei 60 minuti a disposizione nel pomeriggio in 1'44"329, girando il più possibile (22 i giri completati dal driver brianzolo) anche rispetto alla concorrenza diretta, rispetto alla quale paga qualcosa in termini di esperienza sulla 911 GT3 Cup su un tracciato probante come quello del Santerno, sul quale oggi si è girato con 34 gradi nell'aria e 44 sull'asfalto.

Fumanelli ha inflitto distacchi importanti ai rivali, probabile segno di una scelta di pneumatici più fresca sul finale di sessione, anche se il pilota della numero 8 è sempre stato sui tempi dei migliori pure con Michelin più usate. Alle sue spalle si è formato un "pacchetto di mischia" che già promette scintille in vista delle qualifiche di sabato.

Sul piede dei 6 decimi (e anche loro gli unici sotto al muro dell'1 e 45) inseguono Stefano Monaco (DInamic Motorsport) e Simone Iaquinta (Ghinzani Arco Motorsport) e a 7 decimi si è piazzato Alberto Cerqui, che durante la sessione per AB Racing si è più volte alternato in testa alla lista tempi con il capoclassifica Gianmarco Quaresmini (Tsunami RT), quinto a 8 decimi.

Riscontri incoraggianti sono poi arrivati da due under dello Scholarship Programme come Lodovico Laurini (DInamic Motorsport) e Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport), inseguiti da Nicola Baldan (DInamic pure lui), Aldo Festante con la prima 911 GT3 Cup di Ombra Racing e il canadese Bashar Mardini, che per Tsunami RT ha completato la top-10 delle libere risultando imprendibili per i rivali della Michelin Cup.

Suo primo inseguitore, dopo qualche problema iniziale con il transponder, è Luca Pastorelli (Krypton Motorsport), 14esimo assoluto davanti a Walter Palazzo, alla "prima" con Ghinzani Arco Motorsport al volante della 991 GT3 Cup di seconda generazione dopo i trascorsi in Silver Cup.

Alle sue spalle si è piazzato Giovanni Altoè, sfortunato protagonista nella prima parte della sessione a causa di una foratura con conseguente stallonatura occorsagli all'uscita del Tamburello. Il pilota di Raptor Motorsport, che aveva parcheggiato la 911 GT3 Cup nella zona della Villeneuve, ha dovuto attendere gli ultimi 10 minuti per rientrare in pista, riuscendo a completare solo a 12 giri e chiudendo 16esimo un po' staccato rispetto agli standard consueti.

Un totale di 23 giri ha caratterizzato l'esordio nel monomarca tricolore dell'argentino Andres Josephson con GDL Racing, mentre il compagno di squadra Max Montagnese è stato il più veloce tra i protagonisti della SIlver Cup.

Domani (sabato) tutti contro il cronometro nelle qualifiche, in programma dalle 9.50 alle 10.35, e poi nel pomeriggio lo start di gara 1 alle 16.00 con diretta tv su Sky Sport Arena (canale 204 di Sky) e streaming su www.carreracupitalia.it.

I tempi delle libere

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. David Fumanelli Q8 Hi Perform 1'44”329
02. Stefano Monaco Dinamic Motorsport +0"595
03. Simone Iaquinta Ghinzani Arco Motorsport +0"615
04. Alberto Cerqui AB Racing +0"741
05. Gianmarco Quaresmini Tsunami RT +0"849
06. Lodovico Laurini Dinamic Motorsport +0"905
07. Marzio Moretti Bonaldi Motorsport +0"946
08. Nicola Baldan Dinamic Motorsport +1"097
09. Aldo Festante Ombra Racing +1"141
10. Bashar Mardini Tsunami RT +1"335
11. Risto Vukov GDL Racing +1"422
12. Leonardo Caglioni Ombra Racing +1"426
13. Emil Skaras Ombra Racing +1"664
14. Luca Pastorelli Krypton Motorsport +1"933
15. Walter Palazzo Ghinzani Arco Motorsport +2"297
16. Giovanni Altoè Raptor Engineering +2"675
17. Piero Randazzo AB Racing +2"898
18. Marco Galassi Team Malucelli +3"298
19. Andres Josephsohn GDL Racing +3"478
20. Diego Locanto SVC +3"592
21. Max Montagnese / Max Donzelli GDL Racing +4"899
22. Stefano Bianconi Ghinzani Arco Motorsport +5"854
23. Marco Parisini GDL Racing +11"297
condividi
commenti
Carrera Cup Italia, "vietato sbagliare" in casa AB Racing a Imola
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, "vietato sbagliare" in casa AB Racing a Imola

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Imola: per Fumanelli ok il ritmo è subito giusto

Carrera Cup Italia, Imola: per Fumanelli ok il ritmo è subito giusto
Carica i commenti