Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera comanda le libere su Quaresmini

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Le Castellet: Rovera comanda le libere su Quaresmini
Di:
11 mag 2018, 14:20

Il campione in carica davanti ai diretti rivali, come a Imola con Bertonelli 3°, Mosca 4° e Iaquinta un po' più staccato. Lavoro intenso su assetti e pneumatici; Cazzaniga e Mercatali leader in Silver e Michelin Cup

Porsche 911 GT3 Cup di Claudio Giudice
Preparativi nel paddock
Bandiera del circuito
Porsche 911 GT3 Cup di Alex De Giacomi
Bandiere del circuito

Sole e caldo gradevole hanno fatto da cornice all'apertura del programma agonistico della Carrera Cup Italia a Le Castellet. Al termine dell'ora di prove libere del venerdì primo e almeno per il momento "platonico" leader del secondo weekend stagionale è, come accaduto a Imola, Alessio Rovera.

Pur girando meno di tutti sulla 911 GT3 Cup di Tsunami RT, il campione in carica con il tempo di 2'06"971 (riscontro già interessante, considerate soprattutto le temperature) ha preceduto di 4 decimi la coppia di Dinamic Motorsport Gianmarco Quaresmini e Diego Bertonelli. Con Tsunami, squadra che vanta un'esperienza importante sul circuito francese vista anche la presenza nella Carrera Cup France, in evidenza pure l'attuale leader del prestigioso monomarca Tommaso Mosca.

Visto l'asfalto che concede un grip elevatissimo ma nel contempo piuttosto abrasivo, molti piloti hanno deciso di completare un lavoro proficuo sulla simulazione gara prestando particolare attenzione alle pressioni degli pneumatici Michelin.

A un quarto d'ora dalla fine i tempi hanno iniziato ad abbassarsi e Rovera ha fatto subito segnare il miglior crono della sessione mantenendo la vetta nella lista tempi che si era già preso a metà sessione. Seppure staccato di oltre un secondo, proficue le prove di Simone Iaquinta, quinto con Ombra Racing ma unico della pattuglia di testa all'esordio assoluto al Paul Ricard.

Poco più indietro i piloti di Ghinzani Arco Motorsport, apparsi un po' in difficoltà rispetto a Imola, fatto in qualche modo previsto in seno alla squadra bergamasca, che ha comunque piazzato Enrico Fulgenzi, Sergio Campana, Daniele Cazzaniga e Luca Segù tutti nella top-10, con inseritosi tra loro Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport).

A seguire Giovanni Berton (SVC / AB Racing) e Riccardo Cazzaniga (anche lui con Ghinzani), leader di Silver Cup davanti di 4 decimi ai protagonisti della Michelin Cup, con davanti Niccolò Mercatali (Dinamic Motorsport) sul leader della categoria Bashar Mardini (GDl Racing), Luca Pastorelli e Alex De Giacomi, ancora non al 100%.

Nel finale di sessione un contatto alla curva 5 ha coinvolto Federico Reggiani (Dinamic Motorsport) e la 911 GT3 Cup di Ghinzani Arco Motorsport iscritta in Silver Cup con Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo con entrambe le vetture rientrate ai box ma i piloti richiamati in direzione gara a fine sessione.

I tempi delle libere

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Alessio Rovera Tsunami RT 2'06”971
02. Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport +0"411
03. Diego Bertonelli Dinamic Motorsport +0"428
04. Tommaso Mosca Tsunami RT +0"560
05. Simone Iaquinta Ombra Racing +1"116
06. Enrico Fulgenzi Ghinzani Arco Motorsport +1"185
07. Sergio Campana Ghinzani Arco Motorsport +1"318
08. Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport +1"391
09. Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +1"425
10. Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport +1"746
11. Giovanni Berton SVC – AB Racing +1"946
12. Riccardo Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +2"064
13. Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport +2"405
14. Bashar Mardini GDL Racing +2"557
15. Luca Pastorelli Dinamic Motorsport +2"795
16. Alex De Giacomi Tsunami RT +2"886
17. Gianluca De Lorenzi GDL Racing +3"300
18. Federico Reggiani Dinamic Motorsport +3"313
19. Marco Cassarà Ombra Racing +3"409
20. Claudio Giudice GUEST CAR +3"650
21. Stefano Stefanelli / Luca Lorenzini Shade Motorsport +4"242
22. Enrico Di Leo Ghinzani Arco Motorsport +6"416
23. Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo Ghinzani Arco Motorsport +7"357

 

Articolo successivo
Carrera Cup Italia, Le Castellet: in 25 pronti per le prove libere

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Le Castellet: in 25 pronti per le prove libere

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!

Carrera Cup Italia, Le Castellet: Reggiani-Montalbano con danni nello stesso punto!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Le Castellet
Sotto-evento Prove libere
Location Circuit Paul Ricard
Autore Gianluca Marchese
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie