GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
33 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
53 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
45 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
129 giorni
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
38 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
60 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
25 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
81 giorni

Carrera Cup Italia, Imola: cambia anche gara 2, Iaquinta penalizzato

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Imola: cambia anche gara 2, Iaquinta penalizzato
Di:
29 apr 2018, 13:13

Il calabrese di Ombra Racing paga con 25 secondi (come ieri) il contatto finale con Daniele Cazzaniga dopo una super rimonta dalle retrovie

Simone Iaquinta, Ombra Racing
Simone Iaquinta, Ombra Racing
Simone Iaquinta, Ombra Racing, nel paddock con degli ospiti
Scholarship programme
Simone Iaquinta, Ombra Racing
Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
Podio Michelin Cup: Bashar Mardini, GDL Racing e Marco Cassara, Ombra Racing, festeggiano
Tommaso Mosca, Tsunami RT, Daniele Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport e Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport

Dopo le bagarre di ieri in gara 1, oggi in gara 2 del primo round della Carrera Cup Italia a Imola le cose sono andate via più "tranquille", per modo di dire, ovviamente, perché le sportellate non sono certo mancate. Fatto salvo per l'ultimo contatto, proprio all'ultima curva, tra Simone Iaquinta e Daniele Cazzaniga, con quest'ultimo finito fuori nella ghiaia della Rivazza (anche se senza particolari conseguenze).

Nel dopo gara il calabrese di Ombra Racing è stato ritenuto responsabile del ritiro del brianzolo di Ghinzani Arco Motorsport e, come accadutogli in gara 1 (per la quale era già piuttosto contrariato) per il contatto con Simone Pellegrinelli, Iaquinta è stato penalizzato di 25 secondi. Peccato per la sua grande rimonta e il passo gara dimostrato. Dalle retrovia il giovanotto di Castrovillari era risalito fino al sesto posto e aveva poi tagliato il traguardo in quinta piazza.

Doccia fredda poi, con retrocessione in 15esima posizione e conseguente promozione, tra gli altri, di Gianmarco Quaresmini nella top-5.

 

Questa dunque la nuova classifica di gara 2:

1. Rovera (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) 17 giri in 29'50”966 media di 167,748 km/h;
2. Bertonelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 4”964;
3. Mosca (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 5”699;
4. Fulgenzi (Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Latina) a 6”978;
5. Quaresmini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia) a 12”099;
6. Campana (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 24”157;
7. Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) a 24”994;
8. Mardini (GDL Racing) a 26”599;
9. Nicola Pastorelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Mantova) a 32”210;
10. Berton (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 32”466;
11. Cassarà (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 34”084;
12. De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Padova) a 37”536;
13. Mercatali (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Firenze) a 38”860;
14. Reggiani (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia) a 42”561;
15. Iaquinta (Ombra Racing – Centro Porsche Catania) a 43”467;
16. De Lorenzi (GDL Racing) a 56”823;
17. Lorenzini (Dinamic / Shade Motorsport) a 1'00”788;
18. Perucca Orfei (Guest Car) a 1'21”435;
19. Verrocchio (AB Racing – Centri Porsche di Roma) a 1'45”236;
20 Daniele Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 1 giro ;
21. Biolghini (Ghinzani Arco Motorsport) a 1 giro;
22. Segù (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano) a 2 giri;
23. Satta (Ghinzani Arco Motorsport) a 2 giri.

 

Articolo successivo
Carrera Cup Italia, Imola: Rovera detta legge in gara 2

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Imola: Rovera detta legge in gara 2

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Imola conferma la "linea giovane"

Carrera Cup Italia, Imola conferma la "linea giovane"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola
Sotto-evento Gara 2
Location Imola
Piloti Simone Iaquinta
Team Ombra Racing
Autore Gianluca Marchese