Carrera Cup Italia, Cerqui da leader al Mugello: "Sensazioni positive ma sfida tosta!"

Dopo l'ottimo esordio stagionale a Misano il portacolori Q8 Hi Perform punta a ottenere un risultato di spessore anche nel secondo round stagionale, approfittando anche dell'assenza di Iaquinta, con il quale condivide la vetta della classifica: "La gestione di pneumatici e vettura in queste condizioni estive sono un dettaglio da non sottovalutare"

Carrera Cup Italia, Cerqui da leader al Mugello: "Sensazioni positive ma sfida tosta!"
Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform
Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform
Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform
Podio: Simone Iaquinta, Dinamic Motorsport, Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform e Gianmarco Quaresmini, Tsunami RT
Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform

Dopo l'esaltante esordio di Misano, Alberto Cerqui si prepara a scendere in pista all'Autodromo Internazionale del Mugello il prossimo weekend per il secondo round della Porsche Carrera Cup Italia 2021, che lo vede attualmente leader della classifica piloti con 50 punti a pari merito con Simone Iaquinta, che però sarà assente in terra toscana causa concomitanza annunciata con la Supercup in Austria.

Il pilota bresciano, portacolori del team Q8 Hi Perform, sarà di nuovo impegnato nel test pre-gara già giovedì pomeriggio dopo aver avuto occasione di svolgere un positivo test in preparazione all'appuntamento qualche giorno fa, utile per affinare il proprio feeling al volante della 911 GT3 Cup numero 8 con la quale punta a ottenere un risultato di spessore.

Storicamente sempre molto veloce al Mugello, Cerqui ha ottenuto in Toscana due successi nel 2020, premessa che lasciano intuire quanto possa essere protagonista anche in questa occasione, tra l'altro importantissima vista proprio l'assenza di Iaquinta e dato che l'inseguitore più immediato, il suo concittadino Gianmarco Quaresmini, è lì a un passo 8 punti più dietro.

"Le sensazioni sono sicuramente positive - ha commentato Cerqui -; durante il test ho girato molto bene, mi sono avvicinato ai tempi di riferimento che mi ero prefissato e ho trovato un ottimo feeling al volante. La pista mi piace e conservo dei bei ricordi legati al Mugello, anche se in questa occasione farà molto caldo e sicuramente la sfida sarà tosta. Credo che già nelle prove libere concentreremo il lavoro per affinare il setup per la gara, perché la gestione di pneumatici e vettura, anche se le gare sono sprint, in queste condizioni estive sono un dettaglio da non sottovalutare."

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Cassarà: Al Mugello per ripagare Raptor con la vittoria
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Cassarà: Al Mugello per ripagare Raptor con la vittoria

Articolo successivo

Giardelli pronto per la Carrera Cup Italia al Mugello

Giardelli pronto per la Carrera Cup Italia al Mugello
Carica i commenti