WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
33 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
WSBK
31 lug
Evento concluso
07 ago
SSP300 Gara 2 in
19 Ore
:
22 Minuti
:
52 Secondi
WRC
04 set
Prossimo evento tra
26 giorni
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
4 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
02 ago
Warm Up in
12 Ore
:
47 Minuti
:
52 Secondi
Moto3
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
Moto2
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
IndyCar
17 lug
Evento concluso
07 ago
Postponed
Formula E FIA F3
31 lug
Evento concluso
07 ago
Gara 2 in
12 Ore
:
52 Minuti
:
52 Secondi
FIA F2
31 lug
Evento concluso
07 ago
Gara 2 in
14 Ore
:
17 Minuti
:
52 Secondi
Formula 1 ELMS
17 lug
Evento concluso
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
5 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
33 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
26 giorni

Carrera Cup Italia, al via dal Mugello nel... segno dei 4

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, al via dal Mugello nel... segno dei 4
Di:
16 lug 2020, 15:58

Difficile fare pronostici in una stagione che da venerdì a domenica può finalmente accendere i motori con una entrylist di 26 piloti e 23 Porsche 911 GT3 Cup (ma due saranno assenti) a contendersi i vari titoli. Poker di favoriti tra Cerqui (al top nei test), Fumanelli, Iaquinta e Quaresmini, tanti outsider, tre nuove squadre, sette giovani nello Scholarship Programme ed equilibrio in Michelin e Silver Cup: ecco il ricco menù che offriranno le gare in diretta tv su Sky Sport Arena e Cielo

Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano
Alberto Cerqui, AB Racing - Centri Porsche di Roma
Porsche Carrera Cup al Mugello
David Fumanelli, Team Q8 Hi Perform
Gianmarco Quaresmini, Tsunami RT - Centro Porsche Brescia
Foto di gruppo
Lodovico Laurini, Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova
Federico Reggiani, Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano
Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano
Nicola Baldan, Dinamic Motorsport - Centro Porsche Bologna
Lodovico Laurini, Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova
Stefano Monaco, Dinamic Motorsport - Centro Porsche Modena
Bashar Mardini, Tsunami RT - Centro Porsche Verona
La mappa del Mugello
Alberto Cerqui AB Racing, Test Mugello
Livrea 2020 del team AB Racing
Livrea 2020 del team AB Racing
Skaras, Ombra Racing
Aldo Festante, Ombra Racing - Centro Porsche Padova
Leonardo Caglioni, Ombra Racing - Centro Porsche Padova
Marzio Moretti, Bonaldi Motorsport - Centro Porsche Bergamo
Porsche Carrera Cup al Mugello
Risto Vukov, GDL Racing precede Lodovico Laurini, Dinamic Motorsport - Centro Porsche Mantova
Marco Galassi, Team Malucelli
Porsche Carrera Cup al Mugello
Giovanni Altoè, Raptor Engineering
La pioggia vista dai box

Dopo nove mesi, sì, proprio come un parto, la Porsche Carrera Cup Italia torna a disputare un round di campionato. A suo modo il primo appuntamento 2020 del 17-19 luglio al Mugello Circuit diventa un evento storico nelle 14 stagioni del monomarca tricolore, la prima dell'era post emergenza covid-19 da affrontare in pista e ai box nel rispetto dei protocolli sportivo-sanitari.

E dunque mascherine e distanziamento. Qualcosa di diverso dal solito in parte già vissuto nei test ufficiali di ieri (mercoledì), che hanno visto girare tutti i 26 piloti e le 23 Porsche 911 GT3 Cup iscritte alla serie per contendersi assoluta, Michelin Cup, Silver Cup e titolo Team (ben tre le nuove squadre approdate quest'anno nel prestigioso monomarca).

Proprio nei test il più veloce è stato Alberto Cerqui, volto molto noto e già vincente nella serie, che torna ad affrontare una stagione intera nel monomarca di Porsche Italia dopo le “puntate” delle ultime due stagioni. Il pilota bresciano è la new-entry del team AB Racing – Centri Porsche di Roma, la struttura gestita in pista da SVC - Villorba Corse che ha deciso di puntare al vertice al terzo anno di presenza consecutivo.

Sottolineato il fatto che Cerqui ha confermato competitività e costanza con tempi spesso e volentieri tra l'1 e 50 e l'1 e 51 (il record è la sua pole 2019 in 1'49”790), la lista crono dello shakedown di ieri va presa con le pinze, anche perché da un certo punto in poi la pioggia non ha permesso di montare Michelin nuove alla ricerca della prestazione da qualifica alla maggior parte dei piloti in pista (come invece fatto dal portacolori di AB).

Guardando al lavoro svolto al Mugello mercoledì e ai rispettivi palmarès ed esperienze, sulla carta partono con i favori del pronostico anche il campione in carica Simone Iaquinta, confermatissimo in Ghinzani Arco Motorsport, il campione 2018 Gianmarco Quaresmini, definitivamente accasatosi in Tsunami RT dopo una stagione in Supercup, e David Fumanelli, nuovo pilota ufficiale del Team Q8 Hi Perform alla stagione d'esordio con la 911 GT3 Cup. Con l'aggiunta di Cerqui, insomma, il poker della griglia di partenza pre-campionato è servito, anche se lì davanti in molti sperano di giocare il ruolo di outsider e scombinare i piani dei rivali in quante più occasioni possibili.

Di sicuro ci proveranno i sette piloti under 23 inseriti da Porsche Italia nello Scholarship Programme. Il progetto di coaching è dedicato alla crescita nel motorsport dei giovani talenti e quest'anno ha in Andrea Boldrini, che fu primo campione della Carrera Cup Italia nel 2007, il nuovo referente. I selezionati 2020 sono: Giovanni Altoè, Leonardo Caglioni, Aldo Festante, Lodovico Laurini, Stefano Monaco, Marzio Moretti ed Emil Skaras.

Le gare in tv

Dato il regime di porte chiuse che vige anche sugli autodromi, assume ancora più importanza la copertura televisiva. Per il 2020 la Carrera Cup Italia è confermata sui canali Sky Sport Arena e Cielo, oltre che sul proprio sito ufficiale. Per il primo round al Mugello, sabato 18 luglio alle 16.00 gara 1 sarà trasmessa in diretta da Sky Sport Arena (canale 204 di Sky), mentre gara 2 domenica alle 9.50 andrà in onda anche in chiaro su Cielo (canale 26 del digitale terrestre), oltre che sempre su Sky Sport Arena. Le gare, con telecronaca di Guido Schittone, saranno trasmesse anche in live streaming in HD sul sito ufficiale www.carreracupitalia.it.

Team by team

Tra i team, Ghinzani Arco Motorsport affronta la stagione con una 911 GT3 Cup in ciascuna categoria, a partire dalla numero 38 dei Centri Porsche di Milano affidata al già citato campione in carica Simone Iaquinta. Il pilota calabrese è il più vincente (7 successi in totale nel monomarca) tra i protagonisti al via e punta dritto alla conferma del titolo. Sulla seconda vettura dei Centri Porsche di Milano è iscritto il gentleman driver Davide Scannicchio, ma purtroppo non è stato possibile ripararla in tempo per il weekend di gara dopo l'uscita di pista occorsa mercoledì mattina al nuovo pilota del team, in lizza per la Michelin Cup, che dunque deve rimandare l'esordio. Completa la line up di Ghinzani Arco l'equipaggio formato da Stefano Bianconi e Diego Mercurio al volante di una 991 GT3 Cup gen.I, il modello “racing” di penultima generazione protagonista dei duelli della Silver Cup.

Sono tre le auto anche per Dinamic Motorsport. La compagine emiliana è campione in carica Team e rilancia la sfida confermando Lodovico Laurini (Centro Porche Mantova) e presentando due novità. Al 23enne pilota parmense, vincitore nell'esaltante fotofinish dell'ultima gara 2019 a Monza, si affiancano Nicola Baldan (Centro Porsche Bologna), driver veneto classe 1982 alla prima stagione in Carrera Cup Italia dopo le vincenti esperienze in Turismo, e Stefano Monaco (Centro Porsche Modena), il 21enne italo-svizzero approdato in Dinamic per cercare di capitalizzare l'esperienza maturata lo scorso anno. Laurini e Monaco, con crono similari, hanno completato il “podio” del test di mercoledì alle spalle di Cerqui, mettendo subito in mostra un buon passo e migliorando di quasi un secondo i rispettivi riscontri della qualifica 2019.

Già citato tra il poker di vertice, nella serie torna in pianta stabile Gianmarco Quaresmini. Il pilota bresciano, che ha vinto la Carrera Cup Italia 2018, è confermato in seno allo Tsunami Racing Team dopo la presenza spot condivisa a Monza nel 2019 e si presenta al via con ambizioni di vertice al volante della 911 GT3 Cup del Centro Porsche Brescia. Il team ucraino si distingue proprio per la presenza di titolati 2018: oltre a Quaresmini, Tsunami RT accoglie per la prima volta in squadra Bashar Mardini (Centro Porsche Verona), che due stagioni fa dominò la Michelin Cup. Il pilota canadese si ripresenta con il medesimo obiettivo, alla ricerca del bis nella categoria riservata ai gentleman drivers e del riscatto dopo il finale della scorsa stagione. Completa la line up della squadra l'equipaggio formato da Pablo Biolghini e Carlo Scarpellini, impegnati nella Silver Cup.

Come accennato, Il team AB Racing – Centri Porsche di Roma inaugura la terza stagione consecutiva nel monomarca di Porsche Italia rinnovando squadra e obiettivi a partire da Alberto Cerqui. Campione italiano GT 2017 e vicecampione della Carrera Cup Italia 2013, il 28enne driver bresciano lo scorso anno ha colto 2 pole position, 1 vittoria e 4 podi in appena quattro presenze e ora si candida a un ruolo da protagonista. Anche Piero Randazzo rappresenta una new-entry in squadra. L'esperto pilota napoletano affronta la sua prima stagione-in Carrera Cup Italia debuttando nella Michelin Cup, categoria nella quale quest'anno AB Racing vuole essere altrettanto protagonista.

Sotto la tenda di SVC si aggiunge una 911 GT3 Cup iscritta in Michelin Cup dalla stessa SVC e affidata a Diego Locanto (Centro Porsche Firenze), gentleman driver di origini siciliane ed ex pallavolista di serie A che nel monomarca ha già vissuto esperienze in crescendo nell'ultimo biennio.

Punta tutto sulla “linea verde” il team Ombra Racing. Pure la compagine bergamasca è alla terza stagione consecutiva, che affronterà con tre piloti di prospettiva, uno dei quali è Aldo Festante (Centro Porsche Padova). Il pilota casertano classe 2000 è l'unico che ha già disputato alcuni round della serie lo scorso anno, mentre da esordienti prenderanno il via il 17enne rookie bergamasco Leonardo Caglioni (il più giovane in assoluto tra gli iscritti 2020) al volante della seconda 911 GT3 Cup del Centro Porsche Padova, e il 22enne driver svedese Emil Skaras (Centro Porsche Torino).

Nella entrylist dei Pro c'è quindi Marzio Moretti. Il pilota mantovano classe 2002 è iscritto sulla 911 GT3 Cup di Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo e proviene da esperienze su vetture formula e prototipo, ma, come Scannicchio, pure lui non prenderà il via al Mugello dopo i danni riportati sulla vettura in conseguenza di un fuoripista contro le barriere nei test: "Ovviamente sono molto dispiaciuto per questo inizio di stagione - ha fatto sapere il team manager Marco Bielli -, la cosa più importante è che Marzio stia bene (aveva dolori a una clavicola, ma le lastre hanno escluso fratture, ndr) e che si rimetta al cento per cento per la prossima gara. Contiamo di riprendere da Misano quello che non abbiamo potuto iniziare al Mugello”.

Con la GDL Racing, che rinnova completamente la propria line up, sarà al via la new-entry Risto Vukov, pilota macedone che vanta una lunga esperienza nel karting e, dopo l'approdo all'automobilismo, diverse stagioni in Turismo e GT. Suoi compagni di squadra, ma nella Silver Cup, saranno il milanese Massimiliano Donzelli e il calabrese Massimiliano Montagnese, nuovo equipaggio che si alternerà al volante della seconda vettura gestita dal team.

Dal Mugello riparte con due vetture anche il Team Malucelli, con il quale Marco Galassi torna nella serie e fa il “salto” nella Michelin Cup per la prima volta al volante di una 991 GT3 Cup gen.II. Il pilota sammarinese proviene dalla Silver Cup, categoria della quale è vicecampione e dove la squadra conferma l'altra vettura, affidata al già protagonista Marco Parisini.

Tra le nuove compagini approda nella Carrera Cup Italia Raptor Engineering, team con base nel modenese fondato dal pilota Andrea Palma. La squadra esordisce al Mugello con progetti ambiziosi e un giovane di prospettiva come Giovanni Altoè. Il 22enne pilota veneto inizia l'apprendistato nel monomarca passando anche per lo Scholarship Programme e dopo essersi già dimostrato vincente nelle categorie Turismo.

Volto noto nel monomarca, infine, con la new-entry Krypton Motorsport riparte l'assalto alla Michelin Cup di Luca Pastorelli. Nelle ultime stagioni il pilota e avvocato modenese è stato uno dei gentleman drivers più competitivi al volante della 911 GT3 Cup, riuscendo in un occasione a salire perfino sul podio assoluto.

Gli iscritti

N. Pilota Team
3 Marzio Moretti Bonaldi Motorsport
6 Alberto Cerqui AB Racing
7 Stefano Monaco Dinamic Motorsport
8 David Fumanelli Q8 Hi Perform
9 Lodovico Laurini Dinamic Motorsport
11 Leonardo Caglioni Ombra Racing
12 Emil Skaras Ombra Racing
15 Aldo Festante Ombra Racing
23 Giovanni Altoè Raptor Engineering
28 Nicola Baldan Dinamic Motorsport
32 Gianmarco Quaresmini Tsunami RT
38 Simone Iaquinta Ghinzani Arco Motorsport
40 Risto Vukov GDL Racing
57 Davide Scannicchio Ghinzani Arco Motorsport
58 Stefano Bianconi / Diego Mercurio Ghinzani Arco Motorsport
59 Marco Parisini Team Malucelli
60 Marco Galassi Team Malucelli
68 Piergiacomo Randazzo AB Racing
69 Max Montagnese / Max Donzelli GDL Racing
72 Diego Locanto SVC
77 Pablo Biolghini / Carlo Scarpellini Tsunami RT
88 Luca Pastorelli Krypton Motorsport
89 Bashar Mardini Tsunami RT
Carrera Cup Italia, test Mugello: Cerqui davanti, poi la pioggia

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, test Mugello: Cerqui davanti, poi la pioggia

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, pronto l'esordio ma con incognita meteo

Carrera Cup Italia, pronto l'esordio ma con incognita meteo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Mugello
Autore Gianluca Marchese