Carrera Cup Italia al primo snodo: 34 iscritti al Mugello senza Iaquinta

Con un nuovo record di presenze, da oggi a domenica il monomarca tricolore annuncia un rovente secondo round stagionale sui saliscendi del circuito toscano: assente il campione in carica, è sfida totale al capoclassifica Cerqui, che ha l'occasione di allungare, mentre rientra Fulgenzi e Quaresmini annuncia battaglia. Tappa cruciale anche per i rookie che vogliono "diventare grandi", la Michelin Cup, dove comanda De Giacomi su Cassarà, e in Silver Cup, con ulteriori equipaggi. Le due gare sabato alle 17.20 in diretta tv su Sky Sport Action e domenica alle 13.00 su Sky Sport Arena e Cielo.

Carrera Cup Italia al primo snodo: 34 iscritti al Mugello senza Iaquinta
Foto di gruppo
Alex De Giacomi, Tsunami RT
Azione in pista
Gianmarco Quaresmini, Tsunami RT
Podio: Massimiliano Montagnese, Team Malucelli e Davide Scannicchio, ZRS Motorsport
Auto di Cazzaniga con lo sponsor Glo
Giorgio Amati, Dinamic Motorsport
Alberto Cerqui, Team Q8 Hi Perform
Marzio Moretti, Bonaldi Motorsport
Benedetto Strignano, AB Racing, Piergiacomo Randazzo, AB Racing e Francesco Maria Fenici, AB Racing
Andrea Palma, Team Manager Raptor Engineering
Auto di Leonardo Caglioni, Ombra Racing
Auto di Massimiliano Donzelli, Team Malucelli
Hospitality Porsche
Andreas Corradina, Huber Racing
Federico Malvestiti, Ghinzani Arco Motorsport
Marco Parisini, Team Malucelli
Pneumatico della Michelin
Risto Vukov, GDL Racing
Luigi Peroni, Ebimotors
Davide Scannicchio, ZRS Motorsport
Stefano Gattuso, Porsche 911 GT3 Cup, Ombra Racing
Diego Locanto, Krypton Motorsport
Daniele Cazzaniga, Ghinzani Arco Motorsport
Marco Cassarà , Raptor Engineering
Auto di Marco Galassi, Team Malucelli
Benedetto Strignano, AB Racing
Auto di Festante con lo sponsor Glo

Qualcuno ricorderà la pubblicità di una marca di caramelle con il ragazzino che ripeteva “sempre più in alto” arrampicandosi sui mobili di casa. Prima o poi il trend si stabilizzerà, ma la Carrera Cup Italia al momento vanta una crescita da record che, dopo l'exploit dei 31 iscritti nella prima 2021 a Misano Adriatico, non era facile prevedere ulteriormente fragorosa per l'appuntamento al Mugello Circuit in programma da oggi a domenica. Perché 34 Porsche al via per un totale di 35 piloti e 15 team fanno rumore per forza. Così come, paradossalmente, fa rumore chi non c'è: l'assente Simone Iaquinta.

Il campione in carica sarà l'unico fattore che mancherà a un weekend che si presenta rovente dentro e fuori gli abitacoli delle 911 GT3 Cup e che, complici le calde temperature, sugli emozionanti ma impegnativi saliscendi della pista toscana metterà a dura prova anche gli pneumatici. Proprio l'impegno concomitante in Supercup al Red Bull Ring dell'attuale capoclassifica renderà ancora più cruciale, forse addirittura un bivio stagionale, quello che in fin dei conti avrebbe potuto essere un “normale” secondo atto stagionale.

Normale non sarà, appunto. L'altro capoclassifica Alberto Cerqui (50 punti come Iaquinta) cercherà di sfruttare a suo favore la circostanza, ma tutta la concorrenza diretta ha i medesimi piani e si arricchisce del rientrante Enrico Fulgenzi, all'esordio stagionale con la sua EF Racing e il Centro Porsche Pesaro (per la prima volta nel monomarca tricolore). A centro gruppo non saranno poi da meno i confronti in Michelin Cup e tra le 991 gen.I in Silver Cup, entrambe con diverse novità in griglia. Al Mugello le due gare da 28 minuti + 1 giro sono in programma sabato alle 17.20 con diretta tv su Sky Sport Action (Sky 206) e domenica alle 13.00 sempre live su Sky Sport Arena (Sky 204) e in chiaro su Cielo (26 del digitale terrestre). Entrambe saranno trasmesse anche in live streaming in HD sul sito ufficiale www.carreracupitalia.it.

I protagonisti

Reduci dal test pre-gara disputato nel pomeriggio di ieri, piloti e team si aspettano un fine settimana particolarmente probante un po' sotto tutti gli aspetti più tecnici. Le pole position 2019 (con record) e 2020, le due vittorie centrate lo scorso anno proprio al Mugello, l'attuale leadership e il best lap di giovedì nel test pre-gara in attesa delle prove libere di oggi pomeriggio collocano inevitabilmente Alberto Cerqui nel ruolo della lepre. Il pilota bresciano, ora ufficiale del Team Q8 Hi Perform, ha iniziato il 2021 vincendo dalla pole position la notturna gara 1 a Misano e sotto il profilo mentale le novità di quest'anno sembrano avergli infuso quella serenità necessaria ad affrontare le tensioni (e le responsabilità) che scaturiscono quando parti come riferimento.

Oltre a Fulgenzi, anche lui, come Iaquinta del resto, intenzionato a giocarsi tutte le proprie chance per il titolo nonostante l'assenza iniziale a Misano, Cerqui dovrà fronteggiare le ambizioni di Gianmarco Quaresmini. Il campione 2018 vanta già due podi in stagione al volante della 911 GT3 Cup di Tsunami RT – Centro Porsche Brescia e deve cancellare l'ultimo, personale precedente al Mugello, quello che gli aveva compromesso la rincorsa al titolo 2020.

Il desiderio di rivincita, a soli 8 punti dalla vetta della classifica, sarà prerogativa del pilota bresciano, reduce anche da un interessante fine settimana in Carrera Cup France a Spa con Ombra e che ad affiancarlo nel team Tsunami troverà il rookie padovano Giammarco Levorato (Centro Porsche Verona), 17 anni e già in top-5 a Misano in gara 2, quando si è dimostrato anche prezioso compagno di squadra.

Tra gli under 23 dello Scholarship Programme nella prima tappa meglio di Levorato ha fatto soltanto Alessandro Giardelli (Centro Porsche Bologna). Il pilota di Colico classe 2002 è stato il primo rookie a salire sul podio nel 2021 e ora torna in azione con Dinamic Motorsport insieme a un altro nuovo volto del monomarca tricolore, il rookie riminese Giorgio Amati, pure lui intenzionato a mettersi in mostra al Mugello dopo il round di casa che lui ha vissuto a Misano e in quello che ora sarà il round di casa per la 911 GT3 Cup che porta in gara, “targata” Centro Porsche Firenze.

In cerca di punti pesanti si schiera al via un altro giovanissimo come Marzio Moretti (Bonaldi Motorsport - Centro Porsche Bergamo), sempre tra i primi a Misano ma costretto allo stop in gara 2 nonostante il giro più veloce. Per non perdere il treno dei migliori, al mantovano classe 2002, che lo scorso anno fu in pole su asciutto-umido in occasione del Mugello 2, servirà un weekend che agli alti ritmi (messi in mostra anche ieri nel test) coniughi concretezza.

Attenzione anche a Leonardo Caglioni, classe 2003 e in avvicinamento alla zona top-5 con Ombra Racing - Centro Porsche Padova dopo l'apprendistato del 2020. La compagine bergamasca ripresenta al via pure Aldo Festante, che punta al riscatto alla luce del complicato esordio stagionale, e il lituano Dziugas Tovilavicius, oltre all'atteso e già scudettato in GT Stefano Gattuso con la 911 GT3 Cup del Centro Porsche Torino, entrambi in adattamento all'esordio nella serie.

Dopo le due top-10 e i tanti, spettacolari duelli ingaggiati a Misano, si preparano a un nuovo weekend in bagarre il macedone Risto Vukov (GDL Racing - Centro Porsche Bari) e Daniele Cazzaniga, che in Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano ritroverà come compagni di squadra il brianzolo classe 2000 Federico Malvestiti, reduce da un esordio nella serie sotto gli standard attesi e chiamato a un pronto riscatto, e il rookie bresciano classe 2004 Leonardo Moncini, il pilota più giovane della Carrera Cup Italia 2021 già capace di andare a punti a Misano in un weekend nel quale ha convinto molti osservatori.

Pure Benedetto “Benny” Strignano con la prima delle 911 GT3 Cup di AB Racing – Centri Porsche di Roma ha incamerato i primi punti della stagione nella prova d'apertura, ma ora il 23enne pilota pugliese ha l'obiettivo di concretizzare con risultati più ambiziosi il buon passo gara già messo in mostra con prestazioni da top-5 e top-10, come proprio al Mugello nella scorsa stagione.

Michelin Cup

In Toscana la Michelin Cup vivrà il secondo atto della sfida di vertice fra i già titolati della categoria Alex De Giacomi (Tsunami RT – Centro Porsche Brescia) e Marco Cassarà (Raptor Engineering – Centro Porsche Catania). Il primo è reduce dall'esordio stagionale con indiscussa doppietta a Misano, il secondo è in scia in classifica e punta ora sul maggior feeling con la pista toscana e il nuovo team.

Protagonisti da podio in occasione del primo round, inseguono il sorprendente Andreas Corradina, l'alto-atesino della Huber Racing, e Gianluca Giorgi (Centro Porsche Varese), a caccia di nuovi punti con il team Ebimotors, che in classe torna a schierare anche Gianluigi Piccioli, Luigi Peroni (Centro Porsche Varese) e Paolo Venerosi Pesciolini (Centro Porsche Firenze).

Attesi nella bagarre per il podio Diego Locanto, che a Misano con Krypton Motorsport – Centro Porsche Latina ha ottenuto due preziose top-5, e i due alfieri di AB Racing – Centri Porsche di Roma Piero Randazzo e la new-entry stagionale Francesco Maria Fenici, entrambi protagonisti di tanti duelli nel round d'apertura.

Il folto schieramento della Michelin Cup è completato dalle due 911 GT3 Cup del Team Malucelli, affidate a Marco Galassi (Centro Porsche Mantova) e Max Donzelli (Centro Porsche Modena), e da quelle della Enrico Fulgenzi Racing, con il canadese Ray Calvin e il lussemburghese Gabriel Rindone pronti a ripetere l'esperienza in Carrera Cup Italia provata lo scorso anno a Vallelunga.

Altra novità in Silver Cup

Una novità in griglia arriva anche dalla Silver Cup. Nella categoria riservata alle 911 GT3 Cup modello 991 gen.I, Pablo Biolghini e Carlo Scarpellini ritornano ad alternarsi in equipaggio dopo i buoni risultati delle scorse edizioni. In gara il duo dello Tsunami RT potrebbe inserirsi nel confronto tra i duellanti di Misano (1 a 1 il conto delle vittorie) e attuali capoclassifica Davide Scannicchio della ZRS Motorsport e Max Montagnese, alfiere del Team Malucelli – Centro Porsche Catania, mentre Marco Parisini completa la line-up della squadra romagnola.

Programma completo

Il Mugello Circuit ospita il secondo round 2021 a partire da venerdì 2 luglio quando dalle 15.25 alle 16.25 i piloti saranno impegnati in pista per la sessione di prove libere. Sabato l'azione riprende con le qualifiche: appuntamento dalle 11.35 alle 12.05 per la PQ1 e dalle 12.10 alle 12.20 con i top-12 per la sessione finale (PQ2) che deciderà la pole position e la griglia di partenza definitiva di gara 1, al via alle 17.20 (diretta Sky Sport Action). Gara 2 completa il weekend domenica alle 13.00 (Sky Sport Arena e in chiaro su Cielo). Entrambe sono trasmesse live anche su www.carreracupitalia.it.

In autodromo, però, non ci sarà solo azione in pista. Dopo la prova generale di Misano a inizio giugno, per la Carrera Cup Italia la tappa del Mugello rappresenta la seconda verifica delle iniziative avviate dopo essere stata riconosciuta monomarca sostenibile con certificazione ISO 20121, massimo standard internazionale proprio per la gestione sostenibile degli eventi.

Le classifiche attuali

Assoluta: 1. Cerqui e Iaquinta 50; 3. Quaresmini 42; 4. Giardelli 33; 5. Levorato 26.

Michelin Cup: 1. De Giacomi 22; 2. Cassarà 16; 3. Corradina 10; 4. Giorgi 7; 5. Locanto 6.

Silver Cup: 1. Montagnese e Scannicchio 11; 3. Parisini 6.

Team: 1. Dinamic Motorsport 92, 2. Tsunami RT 76; 3. Ombra Racing 41; 4. Ghinzani Arco Motorsport 27; 5. Bonaldi Motorsport 21.

Gli iscritti per il Mugello

N. Pilota Team
3 Marzio Moretti Bonaldi Motorsport
4 Leonardo Moncini Ghinzani Arco Motorsport
8 Alberto Cerqui Q8 Hi Perform
11 Leonardo Caglioni Ombra Racing
12 Dziungas Tovilavicious Ombra Racing
15 Aldo Festante Ombra Racing
17 Enrico Fulgenzi EF Racing
18 Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport
25 Alessandro Giardelli Dinamic Motorsport
27 Federico Malvestiti Ghinzani Arco Motorsport
28 Giorgio Amati Dinamic Motorsport
30 Benedetto Strignano AB Racing
32 Gianmarco Quaresmini Tsunami RT
33 Giammarco Levorato Tsunami RT
39 Stefano Gattuso Ombra Racing
40 Risto Vukov GDL Racing
50 Francesco Maria Fenici AB Racing
54 Luigi Peroni Ebimotors
59 Marco Parisini Team Malucelli
60 Marco Galassi Team Malucelli
66 Paolo Veronesi Pesciolini Ebimotors
67 Alex De Giacomi Tsunami RT
69 Max Montagnese Team Malucelli
70 Gianluca Giorgi Ebimotors
71 Gianluigi Piccioli Ebimotors
72 Diego Locanto Krypton Motorsport
77 Pablo Biolghini / Carlo Scarpellini Tsunami RT
78 Davide Scannicchio ZRS Motorsport
81 Marco Cassarà Raptor Engineering
82 Andreas Corradina Huber Racing
88 Piergiacomo Randazzo AB Racing
90 Ray Calvin EF Racing
91 Gabriel Rindone EF Racing
99 Max Donzelli Team Malucelli
condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Mugello: fioccano i record già nel test!
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Mugello: fioccano i record già nel test!

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Mugello: tutto pronto ma con l'enigma del passo

Carrera Cup Italia, Mugello: tutto pronto ma con l'enigma del passo
Carica i commenti