Carrera Cup Italia, a Imola è un intrigante rebus la supersfida finale del Porsche Festival!

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, a Imola è un intrigante rebus la supersfida finale del Porsche Festival!
Di: Gianluca Marchese
05 ott 2018, 03:22

Tre piloti in lizza per il titolo, 40 punti in palio, sfide nelle sfide, tante novità e un contesto così speciale e con tanto di diretta su Italia 1 lasciano aperte tutte le possibilità fra Quaresmini, Rovera e Bertonelli. Le due gare finali del 2018 sabato alle 16.30 live tv su Italia 2 e domenica alle 11.30 appunto su Italia 1

Logo Porsche Festival 2018
Allenamento
Wild Car
Parata Porsche Festival
Luca Segu, Ghinzani Arco Motorsport
Alessio Rovera, Tsunami RT
Enzo Bonito
Enrico Fulgenzi, GDL Racing
Bashar Mardini, GDL Racing
Marco Cassara, Ombra Racing
Giovanni Berton, AB Racing
Il vincitore Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport, festeggia
Enrico Fulgenzi, GDL Racing
Francesco Massimo De Luca, AB Racing
Podio Gara 1: il secondo classificato Simone Iaquinta, Ombra Racing, il vincitore della gara Gianmarco Quaresmini, Dinamic Motorsport, il terzo classificato Luca Segu, Ghinzani Arco Motorsport
Vincenzo Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo, Ghinzani Arco Motorsport
Simone Iaquinta, Ombra Racing, con un ingegnere del team Ombra Racing
Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo, Ghinzani Arco Motorsport
Tommaso Mosca, Tsunami RT
Simone Pellegrinelli, Bonaldi Motorsport
Luca Pastorelli, Dinamic Motorsport
Alessandro Satta / Diego Mercurio, Ghinzani Arco Motorsport
Federico Reggiani, Dinamic Motorsport
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport

Lo scorso anno a Monza si arrivò al gran finale della Carrera Cup Italia con Riccardo Pera e Alessio Rovera staccati di 13 punti e successe di tutto, pioggia compresa. Dodici mesi dopo, stavolta a Imola nel contesto della grande kermesse del Porsche Festival 2018 e con anche la diretta tv su Italia 1, sabato e domenica prossimi il rebus è ancora più intricato.

Con lo stesso Rovera, l'alfiere di Tsunami RT che rientra nel prestigioso monomarca dopo oltre tre mesi ritrovandosi ancora in lotta per la conferma del titolo conquistato ribaltando la classifica 2017 all'ultimo respiro, stavolta saranno ben due a giocarsela e racchiusi in una classifica ancora più corta.

Il campione in carica, che vince pure in Carrera Cup France (e pure lì è in gioco), dovrà vedersela in primis con la "fame" di Gianmarco Quaresmini. Il 22enne bresciano di Dinamic Motorsport ha l'occasione tanto attesa. Da capoclassifica, si presenta a Imola al top delle motivazioni e della classifica, che guida con 113 punti dopo una competitiva progressione che l'ha portato a cogliere tre vittorie stagionali come non gli era riuscito neppure l'anno scorso, quando già si era confermato tra i front-runner della serie tricolore di Porsche Italia.

Dunque per Quaremsini 113 punti contro i 108 di Rovera e del compagno di squadra Diego Bertonelli. Anche il 20enne toscano sogna l'impresa che coronerebbe un'annata d'esordio costruita con lucidità, velocità e tanta costanza, oltre che con il successo colto in gara 1 a Monza, anche se nelle ultime prove proprio Quaresmini è riuscito a scavalcarlo prendendosi quel vantaggio che seppur piccolo potrebbe rivelarsi fondamentale.

Cinque punti con ben 40 in palio, tre piloti giovani e veloci e i tanti temi che regala una finalissima del calibro della Carrera Cup Italia e un evento da veri appassionati come il Porsche Festival alla vigilia sembrano davvero gli ingredienti giusti da gustarsi fino in fondo. In tutti i sensi: perché tutto sommato, salvo cataclismi, la gara decisiva potrebbe di nuovo essere l'ultima, non si capisce ancora chiaramente con quali condizioni meteo e con tanto di diretta tv alle 11.30 di domenica su Italia 1.

Weekend e nomination da non perdere

Adrenalina, emozioni, sfide al limite e soprattutto passione sono dunque le parole chiave del Porsche Festival di quest'anno. E a Imola nel prestigioso contesto della kermesse dedicata da Porsche Italia ai possessori e agli appassionati del marchio di Zuffenhausen la Porsche Carrera Cup Italia emetterà anche tutti gli altri verdetti del 2018.  stagione 2018. Nell'ultimo round del monomarca tricolore le sfide, tra novità, sorprese e ritorni, coinvolgeranno tutte insieme in pista ben 21 911 GT3 Cup.

Le due decisive gare da 28 minuti + 1 giro sono in programma sabato alle 16.30 con diretta tv su Italia 2 (canale 120) e come accennato domenica alle 11.30 su Italia 1, che dal Porsche Festival trasmetterà poco prima anche uno speciale dedicato. Le emozioni di un fine settimana interamente targato Porsche continueranno fino a domenica alle 15.45, quando al Virgin Radio Track si terrà la nomination per l'International Shoot Out, la sfida finale con i piloti provenienti da tutte le Carrera Cup nazionali del mondo che per il vincitore mette in palio la possibilità di diventare pilota Junior ufficiale Porsche.

A Imola sarà svelato il rappresentante italiano tra gli under 26 selezionati quest'anno da Porsche Italia per lo Scholarship Programme: il che significa dunque occasione doppia (titolo e nomination) e quindi pià che ghiotta per Quaresmini e Bertonelli, mentre in lizza ci sono pure Daniele e Riccardo Cazzaniga (quest'ultimo non sarà però in gara a Imola), Luca Segù e Tommaso Mosca. la sensazione è che quello che succederà in questa finalissima risulterà determinante.

Con il coltello fra i denti

Non solo i primi tre, naturalmente, vorranno però prendersi un palcoscenico così lussuoso. Anche se con probabilità minime, visto il distacco dalla vetta, sarebbero addirittura sei i piloti ancora matematicamente in corsa. Quarto in classifica, rientra a Imola Tommaso Mosca, che dopo il complicato primo tentativo vissuto a Vallelunga torna sulla 911 GT3 Cup di Tsunami RT dopo il recupero dall'infortunio del Mugello.

Proprio a Imola nella prima gara stagionale il 18enne rookie bresciano si era subito imposto all'esordio nel monomarca tricolore. In piena battaglia per un posto da top-5 sono pure Simone Iaquinta, in continuo crescendo in questa seconda parte di stagione per Ombra Racing, e Luca Segù, pure lui sempre più incisivo nelle lotte da podio per Ghinzani Arco Motorsport.

Compagno di squadra di quest'ultimo è Daniele Cazzaniga, che proprio a Imola a inizio 2018 ha colto l'unico podio dell'anno. In quell'occasione fu primo poleman stagionale Enrico Fulgenzi, che risponde di nuovo presente con l'obiettivo di chiudere al meglio la stagione con GDL Racing e riscattare lo sfortunato epilogo di un mese fa, quando era al comando di gara 2 a Vallelunga e fu costretto al ritiro a causa di un problema a uno pneumatico.

Alla ricerca di un posto al sole nella top-10 generale della serie attraverso un risultato di prestigio proprio nel contesto del Porsche Festival andranno infine Simone Pellegrinelli per Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo e Giovanni Berton per AB Racing – Centri Porsche di Roma, team che ripropone due 911 GT3 Cup con livrea “storica” Porsche 917K “Salzburg” e Porsche 956 “Rothmans”, quest'ultima per il rookie romano Francesco Massimo De Luca, che all'esordio di Vallelunga aveva sfiorato la zona punti in gara 2.

Michelin Cup

Unico titolo assegnato con una prova di anticipo è quello della Michelin Cup. Il neo-campione Bashar Mardini risponde presente anche a Imola, da dove iniziò con una doppietta la cavalcata personale al volante della 911 GT3 Cup di GDL Racing. Nella categoria il gentleman driver canadese ritroverà i rivali di sempre Alex De Giacomi (Tsunami RT) e Marco Cassarà (Ombra Racing), in lotta ora per la piazza d'onore finale. Al rientro gli alfieri di Dinamic Motorsport Luca Pastorelli e Federico Reggiani, mentre con il team emiliano debutta Luciano Tarabini. Altro esordio è quello di Dino Rasero con Ghinzani Arco Motorsport.

Team e Silver

Oltre all'assoluto, Imola deciderà gli altri due titoli ancora aperti. Quello riservato ai Team, dove Dinamic Motorsport vanta del margine in classifica su Ghinzani Arco Motorsport e Tsunami RT, e quello della Silver Cup. Nella categoria che impiega le 991 GT3 Cup gen.I la sfida finale è tutta interna alla numero 97 di Ghinzani Arco Motorsport condivisa da Vincenzo Montalbano e Walter Palazzo.

I due driver di origine siciliana si sono equamente spartiti le ultime tappe al Mugello e a Vallelunga e ora comandano appaiati la classifica. Con il team lombardo saranno in gara anche Alessandro Satta e il rientrante Roberto Minetti, assiduo protagonista nel 2017, mentre è attesa la prova della Wild Car gestita da Dinamic Motorsport e Porsche Italia. Utilizzata nel corso della stagione da diversi esponenti del mondo dei media, stavolta sull'auto colorata con livrea dedicata ai 70 anni di Porsche si alterneranno il vincitore del primo monomarca parallelo di sim racing Porsche Carrera Cup Italia | eSport Enzo Bonito, il 23enne pilota virtuale di Reggio Emilia che a Imola esordirà nei panni di driver vero e proprio, e quello di Race for Real, il talent show televisivo delle reti Mediaset anch'esso protagonista nell'ambito del monomarca tricolore e che svelerà il vincitore nella puntata in onda proprio sabato dalle 15.30 su Italia 2 alla quale seguirà la diretta di gara 1.

Il festival

Al Porsche Festival 2018 protagonista sarà la vera essenza di Porsche, che culminerà nelle due parate con i centinaia di modelli presenti e i loro proprietari allineati sul rettilineo del circuito sia sabato sia domenica pomeriggio. Già ricco di appuntamenti, workshop, esperienze in pista e off road e intrattenimento per grandi e piccoli, tra i vari protagonisti l'evento offrirà agli appassionati del motorsport la possibilità di incontrare ospiti come Neel Jani, lo svizzero vincitore della 24 Ore di Le Mans 2016 sulla Porsche 919 Hybrid, e come il giovane talento italiano Matteo Cairoli, proveniente proprio dal vivaio della Porsche Carrera Cup Italia.

Il programma gare

Il programma completo delle sfide in pista del monomarca tricolore si apre sabato con la sessione di prove libere prevista dalle 8.45 alle 9.45. Dalle 12.15 alle 12.45 con la PQ1 e poi dalle 12.50 alle 13.00 con la PQ2 le qualifiche determineranno pole position e griglia di partenza di gara 1, che come detto scatta nel pomeriggio alle 16.30, mentre gara 2 va in scena domenica alle 11.30. Entrambe le gare saranno trasmesse anche in live streaming in HD su www.carreracupitalia.it e sul nostro sito.

Gli iscritti per Imola

N. Pilota Team
1 Alessio Rovera Tsunami RT
3 Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport
7 Giovanni Berton AB Racing
12 Simone Iaquinta Ombra Racing
17 Enrico Fulgenzi GDL Racing
18 Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport
19 Tommaso Mosca Tsunami RT
21 Diego Bertonelli Dinamic Motorsport
27 Francesco Massimo De Luca AB Racing
32 Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport
39 Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport
52 Alessandro Satta / Roberto Minetti Ghinzani Arco Motorsport
56 Luciano Tarabini Dinamic Motorsport
63 Luca Pastorelli Dinamic Motorsport
67 Alex De Giacomi Tsunami RT
70 Vincenzo Bonito / TBA WILD CAR
81 Marco Cassarà Ombra Racing
84 Federico Reggiani Dinamic Motorsport
88 Dino Rasero Ghinzani Arco Motorsport
89 Bashar Mardini GDL Racing
97 Vincenzo Montalbano / Walter Palazzo Ghinzani Arco Motorsport

Le classifiche

Assoluta: 1. Quaresmini p.113; 2. Rovera e Bertonelli 108; 4. Mosca 87; 5. Iaquinta 80.

Michelin Cup: 1. Mardini p.98; 2. De Giacomi 72; 3. Cassarà 68; 4. Mercatali 49; 5. Pastorelli 44.

Silver Cup: 1. Montalbano e Palazzo p.36; 2. Lorenzini 32; 4. Cazzaniga R. 20; 5. De Lorenzi, De Matteo 18.

Team: 1. Dinamic Motorsport p.158; 2. Ghinzani Arco Motorsport 132; 3. Tsunami RT 131; 4. Ombra Racing 78; 5. GDL Racing 42.

 

Prossimo articolo Carrera Cup Italia
Walter Palazzo ad Imola per giocarsi il titolo della Silver Cup della Carrera Cup Italia

Articolo precedente

Walter Palazzo ad Imola per giocarsi il titolo della Silver Cup della Carrera Cup Italia

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Imola: al via lo showdown con incognita meteo

Carrera Cup Italia, Imola: al via lo showdown con incognita meteo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Imola - Porsche Festival
Sotto-evento Anteprima
Autore Gianluca Marchese
Tipo di articolo Preview