A Monza si decide la Porsche Esports Carrera Cup Italia

Stasera alle 21.00 Sky Sport Arena trasmette l’ultimo round del monomarca virtuale promosso da Porsche Italia e Ak Informatica: Iaquinta-Giglioli favoriti per il titolo, mentre sarà supersfida tra i sim driver

A Monza si decide la Porsche Esports Carrera Cup Italia
Simone Iaquinta
Azione in pista
Azione in pista
Giovanni De Salvo, Raptor Engineering
Santoro, Battistella
David Fumanelli
Azione in pista

Torna in tv la Porsche Esports Carrera Cup Italia per il quarto e ultimo round sul circuito di Monza. La tappa decisiva per il titolo della terza edizione, disputata da remoto, sarà trasmessa stasera (lunedì) alle 21.00 su Sky Sport Arena con telecronaca affidata a Guido Schittone e Matteo Bobbi.

Il monomarca virtuale, il primo al mondo parallelo alla serie reale nato nel 2018 dalla collaborazione tra Porsche Italia e Ak Informatica, assegna il titolo di campione 2020 dopo quelli 2018 e 2019 conquistati rispettivamente dal sim driver reggiano Enzo Bonito e dal romano Danilo Santoro, oltre a quello del Prologo 2020 ottenuto da Giovanni De Salvo la scorsa primavera.

Gli stessi Santoro e De Salvo sono protagonisti a Monza, autodromo fedelmente riprodotto attraverso il sim game Assetto Corsa, ma i due, dai rispettivi simulatori, questa volta si giocano il terzo posto del campionato, visto che la lotta per il titolo assoluto coinvolge matematicamente gli equipaggi “misti” pilota reale / pilota virtuale formati da Simone Iaquinta e Gianfranco Giglioli, in vetta alla classifica con la 911 GT3 Cup in livrea Ghinzani Arco Motorsport, e da Michele Malucelli e Michele Nerbi, a sua volta in gara con la vettura nei colori proprio del Team Malucelli.

Per aggiudicarsi matematicamente il campionato a Iaquinta-Giglioli bastano 8 punti sui 36 disponibili all’Autodromo Nazionale, con Malucelli e Nerbi chiamati all’impresa di recuperare 28 punti al duo di testa.

Non deciderà l’alloro assoluto, ma, acquisita anche al simulatore la supremazia di Iaquinta tra i piloti "reali" grazie a tre successi su tre nelle gare 1 a loro riservate, è sfida aperta per decidere la leadership, seppur platonica, tra i sim driver. In lizza proprio i due “navigati” Santoro e De Salvo e i due emergenti Giglioli e Nerbi, che come accennato si giocano anche il titolo vero e proprio con i rispettivi equipaggi.

A Monza sono confermati i 15 equipaggi decretati dal sorteggio di inizio stagione. Si confrontano nelle due classiche gare da 28 minuti + 1 giro partendo dalla seguente classifica attuale di campionato: 1. Iaquinta / Giglioli 85 p.; 2. Malucelli / Nerbi 57; 3. Vukov / Santoro 45; 4. Altoè / De Salvo 40. 5. Quaresmini / Capitanio e Spavone / Miraglia 26.

Gli iscritti per Monza

N. Pilota / Sim racer Livrea
1 Simone Cunati / Andrea Ottomani Team Sky Q
3 Ronnie Valori / Francesco Pellegrini Bonaldi Motorsport
6 Alberto Cerqui / Luca Tozzato AB Racing
8 David Fumanelli / Cristian Bianchi Team Q8 Hi Perform
11 Leonardo Caglioni / Stefano Battistella Ombra Racing
15 Aldo Festante / Alessio Cattaneo Ombra Racing
23 Giovanni Altoè / Giovanni De Salvo Raptor Engineering
28 Nicola Baldan / Leonardo D'Alcamo Dinamic Motorsport
32 Gianmarco Quaresmini / Dario Capitanio Tsunami RT
38 Simone Iaquinta / Gianfranco Giglioli Ghinzani Arco Motorsport
40 Risto Vukov / Danilo Santoro GDL Racing
44 Alessandro Baccani / Marco Murè Ebimotors
60 Michele Malucelli / Michele Nerbi Team Malucelli
68 Piero Randazzo / Luigi Di Lorenzo AB Racing
88 Antonio Spavone / Alessandro Miraglia Krypton Motorsport
condividi
commenti
Porsche Esports Carrera Cup Italia, Vallelunga: Santoro torna al successo

Articolo precedente

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Vallelunga: Santoro torna al successo

Articolo successivo

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Iaquinta e Giglioli si assicurano il titolo

Porsche Esports Carrera Cup Italia, Iaquinta e Giglioli si assicurano il titolo
Carica i commenti