HMRDS: diventare piloti a 42 anni!

HMRDS: diventare piloti a 42 anni!

Il primo allievo a compiere l'intero percorso addestrativo a 42 anni è salito su una Formula Renault 2.0

Si è ufficialmente aperto un nuovo ciclo per la Henry Morrogh Racing Drivers School. La scuola, guidata dal vecchio, ma ancora motivato, Henry Morrogh e dal suo socio Giovanni Ciccarelli, inizia a raccogliere i frutti del lavoro svolto nello scorso anno. Luca Martucci, primo allievo a portare a termine nella rinnovata scuola un percorso completo, impostato sui corsi effettuati a bordo prima della Formula Ford 1.6, poi della Formula Ford 1.8 e infine da collaudatore, nei giorni scorsi ha provato sul tracciato di Magione una Formula Renault 2.0. Il 42enne allievo, al debutto sul circuito umbro, si è velocemente adattato sia alla monoposto, per lui completamente nuova, che al layout dell’impianto di Magione. Martucci, che durante i corsi svolti sul Circuito del Sele ha mostrato costanti step di maturazione, ha coperto al volante della F. Renault 2.0 una distanza pari a circa 170 km in 5 sessioni da 13 giri. Nell’ultimo stint il laziale, abbassando di quasi 5'' il tempo segnato nella prima sessione, ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 1'15''816, che è risultato essere il miglior crono di giornata. “Siamo molto soddisfatti della riuscita del test – ha dichiarato Massimo Torre, ingegnere e capo istruttore della scuola – Luca non aveva mai girato a Magione e soprattutto non aveva mai guidato una Formula Renault 2.0, vettura impegnativa accreditata di circa 200 cavalli (telaio Tatuus 2006 con kit aerodinamico aggiornato al 2008 NdR). E’ stato molto bravo ad adattarsi velocemente sia alla monoposto che al tracciato, molto lento a causa delle alte temperature e della concomitanza di altri test. Credo che il massimo che si potesse fare in queste condizioni, in termini di passo, fosse girare attorno all’1'12'' e considerando che questo è il primo test, possiamo assolutamente dirci contenti del tempo fatto segnare da Martucci”. L’allievo della HMRDS, soddisfatto del test, ha riportato a fine giornata leggeri risentimenti alla fascia muscolare del collo, segni di una preparazione fisica non ancora al top. Aspetto sul quale Martucci, sempre più deciso ad intraprendere un percorso da pilota nonostante l’età non più giovanissima, sta lavorando e continuerà a lavorare. A 80 anni suonati il “maestro”, sempre presente e attento in tutte e cinque le sessioni di prova, insegna ancora… Per informazioni e contatti www.henrymorrogh.it

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MONOPOSTO
Articolo di tipo Ultime notizie