F.2000 Light: gara 2 a Monza va al solito Turchetto

F.2000 Light: gara 2 a Monza va al solito Turchetto

Curiosa la vicenda di Corsini che si autoinfligge un drive through

Stefano Turchetto (TS Corse) vince la gara pomeridiana della Formula 2000 Light a Monza e sancisce la fine della Serie 2010. Il pilota milanese, vincitore dell’assoluta già dal precedente appuntamento di Adria, ha potuto così festeggiare il titolo davanti al pubblico di casa. Partito dalla pole s’invola verso una perentoria vittoria, la sesta della stagione. La gara della mattina ha visto invece trionfare Cristian Corsini. Il portacolori della CO2 Motorsport, al rientro in pista dopo un anno lontano delle corse, ha potuto così dedicare il prestigioso risultato al padre recentemente scomparso, che sempre lo aveva seguito fin dai tempi del kart. Partito dalla prima fila ha preso la leadership della gara quando Turchetto, scattato dalla pole, è rientrato in corsia box per problemi di alimentazione della propria monoposto. Il milanese ha poi ripreso la pista, ma in fondo al gruppo. A guastare il bel weekend di Corsini (numero di gara 33) l’errore di gara 2, nella quale si è “autoinflitto” un drive trough non comminatogli dalla direzione di gara… Che invece aveva richiamato il numero 93 (Porri) per jump start. Bella prestazione di Emanuele Piva (Durango). Cresciuto nel corso della stagione aveva dimostrato grandi cose nell’ultimo round sul tracciato rodigino con una rimonta al cardiopalma. Oggi si è confermato con il secondo posto di gara 1, mentre un contatto con Gatto (TS Corse) lo ha privato di un bel risultato nella seconda manche. Secondo di gara 2 e terzo nella prima Kevin D’Amico. L’abruzzese di casa TJ Emme, al suo secondo anno di monoposto, ha lottato per l’intera stagione per come ha potuto nell’intento di contrastare Turchetto, dovendosi però accontentare del secondo posto nella classifica assoluta e con il rammarico di non portare a casa una vittoria che gli è spesso stata a portata di mano. Con l’onore delle armi nei confronti di un Turchetto imprendibile per tutti. Bene hanno fatto Omar Mambretti (Torino Motorsp.), terzo in gara 2 e Luca Mingotti (AP Motorsport) quarto in entrambe le manches e vincitore della speciale classifica riservata agli “over 35”, nonché terzo assoluto in Campionato. Antonio Pellitteri (Tomcat) ha avuto un guizzo nel finale del trofeo, partito alla grande ad inizio stagione, in lotta con i primi, ha avuto una flessione nella parte centrale per tornare, nell’arco del weekend brianzolo, a tirare fuori gli artigli e difendere la quarta posizione nell’assoluta. Vincitore della speciale classifica riservata agli “under 17” è Simone Patrinicola (TJ Emme), seppur in lotta con Andrea Boffo (Torino Motorsp.) e Luca Spiga (GTR Racing) che hanno fatto loro il primato della categoria rispettivamente nella prima e seconda manche. Tra i rookie buon finale di Alessandro Tolfo (Facondini) in lotta per le posizioni di vertice in entrambe le competizioni. “Accompagnato” fuori pista nelle fasi finali della prima corsa, si classifica ai piedi del podio per la seconda, ma viene estromesso dall’ordine di arrivo per un’irregolarità nella punzonatura degli pneumatici. Nella categoria Formula 2000 Top il vincitore del weekend monzese, nonché della classifica assoluta di classe, è Paolo Coppi su Dallara della Puresport, primo in entrambe le gare. Protagonisti anche Pierluigi Veronesi (System Team) e Simone Simonti (Puresport), quest’ultimo al debutto in gara, partiti entrambi dalla prima fila di gara 1 ed in testa alla corsa, hanno dovuto abbandonare per la rottura del propulsore e rinunciare a partire per la seconda manche. A podio Paolo Viero (Torino Motorsport) e Dino Lusuardi (System Team).

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MONOPOSTO
Piloti Stefano Turchetto
Articolo di tipo Ultime notizie