F. Promotion: l'ultimo metro decide la gara di Imola

F. Promotion: l'ultimo metro decide la gara di Imola

Spadini ha beffato Galluzzi dopo aver iniziato l'ultimo giro in quinta posizione

E’ l’ultimo dei 10 giri in programma sul tracciato emiliano di Imola a dare il volto definitivo ad una gara che offre la consueta serie di colpi di scena. E’ l’ultimo metro, l’ultimo centimetro visto con la lente della direzione corse a sancire che il millesimo di differenza nella volata a due porta Marco Spadini sul gradino più alto del podio del secondo appuntamento della Formula Promotion e Andrea Galluzzi a molto meno di una ruota. Ma all’attacco di questo ultimo giro Galluzzi era in testa e Spadini “solo” quinto, in mezzo a loro Fabrizio Bassi, Nino Moriggia e Corrado Cusi nell’ordine, al sesto posto momentaneo Alberto Ticchi, autore di una progressiva rimonta, si era ormai accodato ai cinque, tutti nell’arco di un secondo. E’ però proprio quest’ultimo che alla “Piratella”, forse con eccessiva enfasi e confidenza, saliva sull’incolpevole Bassi ed era autore di uno spettacolare volo che non lasciava fortunatamente conseguenze ai piloti ma piuttosto malconce le vetture, costringendo entrambi alla resa. Il gruppo si disperdeva e rimanevano i soli Galluzzi e Spadini alla volata del cui finale vi abbiamo raccontato. Corrado Cusi sarà poi terzo e Moriggia quarto ma l’arrivo dei due è praticamente in “surplace”. Il resto del gruppo era già piuttosto staccato, non subisce conseguenze dall’incidente e quindi Marco Carrillo, Andrea Ginesi e la debuttante Matilde La Guardia, che porta in gara la vettura campione 2011 del GDM Racing, occupano le posizioni a seguire. L’ottavo posto e primo per il Trofeo Di Bari, riservato alle Predator’s Pc008 va a Domenico Parrotta, autore di una pregevole rimonta dopo una partenza che lo aveva visto penalizzato da una toccata, in gergo tamponamento, di Andrea Cusi, quest’ultimo subito out al primo giro. Recupera posizione su posizione e poi favorito da un errore dell’altro debuttante Alessandro Micchetti porta a casa la vittoria di categoria proprio sul pilota lombardo che comunque “bagna” il debutto con il nono posto assoluto e secondo nel Trofeo. Bassi e Ticchi, ad un giro, sono rispettivamente decimo ed undicesimo, al pilota piacentino la soddisfazione del gpv. Elio Borrelli, dodicesimo, con una gara regolare porta un altro podio nel suo “carnet” per il TDB. Giulio Amati, tredicesimo, soffre la pista ancora umida per lo scroscio pomeridiano. Per Mario Neri ripetiamo il ritornello della super-partenza dalla seconda fila che lo porta a transitare per primo al primo giro, impresa vanificata, nel corso del giro successivo, da un testa-coda con relativo insabbiamento e poca possibilità di raggiungere posizioni di vertice, sarà quattordicesimo seguito dall’altro debuttante Mario Piunti che porta casa qualche punticino per il TDB. Gara e giornata da dimenticare per Paolo Marcon che rientra al box nel giro di schieramento e guarderà la gara dei colleghi dal muretto in attesa di risolvere i problemi alla vettura che lo hanno inseguito per tutto il weekend.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ALTRE MONOPOSTO
Articolo di tipo Ultime notizie